‘Sesame Street’ debutta con la bambola asiatica americana Ji-young

Cosa c’è in un nome? Bene, per Ji Young, la nuova residente di Sesame Street, il suo nome è un segno che era destinata a vivere lì.

“Quindi in coreano, tradizionalmente le due sillabe – ognuna significa qualcosa di diverso, e ‘ji’ significa, come, intelligente o saggio. E ‘giovane’ significa, come, coraggioso o coraggioso e forte”, ha spiegato Ji Young durante una recente intervista. “Ma lo stavamo cercando e indovina un po’? La parola ‘Ji’ significa anche sesamo”.

A soli sette anni, Ji Young sta entrando nella storia come la prima bambola asiatico-americana nel cast di “Sesame Street”. È coreano-americana e ha due passioni: suonare la chitarra elettrica e fare skateboard. “Sesame Street”, che è andato in onda per la prima volta 52 anni fa questo mese, ha dato all’Associated Press una prima occhiata al suo splendido nuovo occupante.

Ji-Young sarà ufficialmente presente in “See Us Coming Together: A Sesame Street Special”, che trasmetterà il Giorno del Ringraziamento su HBO Max, sulle piattaforme di social media “Sesame Street” e sulle stazioni PBS locali. Simo Liu, Padma Lakshmi e Naomi Osaka sono tra le celebrità apparse nello speciale.

Alcuni dei personaggi di Ji Young provengono dal suo burattinaio, Kathleen Kim, un’americana coreana che è stata coinvolta nel teatro di figura a trent’anni. Kim, 41 anni, è stata accettata nel seminario “Sesame Street” nel 2014. Questo si è evoluto in tutoraggio ed è diventato parte del team l’anno successivo.

Essere una burattinaia in uno spettacolo che ha visto crescere è stato un sogno diventato realtà. Ma aiutare a modellare una bambola originale è un’altra impresa.

“Mi sento come se avessi molto peso da mettere su me stesso per insegnare queste lezioni e per essere quell’attore che non avevo quando ero un bambino”, ha detto Kim. Ma l’amico burattinaio Leslie Carrara Rudolph – che interpreta Abby Cadabby – le ha ricordato: “Non si tratta di noi… si tratta di questa lettera”.

READ  50 Cent risponde alle voci romantiche tra Diddy e il suo bambino Mama: Non mi interessa

La presenza di Ji Young è stata il culmine di molte discussioni dopo gli eventi del 2020: la morte di George Floyd e gli incidenti di odio anti-asiatici. Kay Wilson Stallings, Executive Vice President of Production and Creative presso Sesame Workshop, l’organizzazione no-profit dietro questa catena di lunga data, ha dichiarato:

Sesame Workshop ha istituito due gruppi di lavoro: uno per considerarne il contenuto e l’altro per considerarne la diversità. Ciò che è stato sviluppato è Coming Together, un’iniziativa pluriennale che affronta il modo in cui parliamo ai bambini di razza, etnia e cultura.

Uno dei risultati è stato Tamer, 8 anni. Sebbene non sia stata la prima bambola nera nello show, è stato uno dei primi utenti a parlare di argomenti come il razzismo.

“Quando sapevamo che avremmo fatto questo lavoro che si sarebbe concentrato sull’esperienza dell’Asia-Pacifico, sapevamo ovviamente che dovevamo creare anche una bambola asiatica”, ha detto Stallings.

Queste nuove bambole – i loro personaggi e il loro aspetto – sono state costruite in pochi mesi. Il processo richiede solitamente almeno due anni. Stallings ha affermato che ci sono esperti esterni e una sezione trasversale di dipendenti noti come “trust culturali” che influenzano ogni aspetto delle nuove marionette.

Per Kim, era importante che Ji Young non fosse “generalmente asiatico”.

“Perché è qualcosa che tutti gli americani asiatici hanno sperimentato. In un certo senso vogliono riunirci in questo ‘asiatico’ interconnesso [category]ha detto Kim. “Quindi era molto importante che fosse coreana-americana in particolare, non solo, come, coreana in generale, ma fosse nata qui”.

L’unica cosa che Ji-Young aiuterà a insegnare ai bambini è come essere un buon “professionista”. Sesame Street ha usato per la prima volta il termine nel suo speciale televisivo The Power of We l’anno scorso, in cui è apparso Tamir.

READ  Scopri come guardare il concerto online

“Essere un professionista significa indicare cose sbagliate o qualcosa che qualcuno fa o dice in base al suo atteggiamento negativo nei confronti della persona a causa del colore della sua pelle, della lingua che parla o da dove viene”, ha detto. “Vogliamo che il nostro pubblico capisca che possono essere sostenitori”.

In See Us Coming Toging Together, Sesame Street si prepara per il giorno del vicino mentre tutti condividono cibo, musica o balli della loro cultura. Ji Young è sconvolta dopo che, fuori dallo schermo, un bambino le dice “Vai a casa”, un insulto solitamente rivolto agli americani asiatici e agli abitanti delle isole del Pacifico. Ma si sente autorizzata dopo che altri residenti asiatico-americani di Sesame Street, guest star e amici come Elmo le hanno assicurato che appartiene a tutti gli altri.

Il fatto che Ji-Young sia stata creata per contrastare i sentimenti anti-asiatici la rende in qualche modo ancora più speciale per Kim.

“Ricordo… la sparatoria ad Atlanta e quanto sia stato terrificante per me”, ha detto Kim. “La mia unica speranza, ovviamente, è aiutare a insegnare cos’è il razzismo, aiutare i bambini a essere in grado di riconoscerlo e poi esprimersi contro di esso. Ma l’altra mia speranza per Ji-Young è che si normalizzi” vedendo un gruppo eterogeneo di bambini in TV.

Vanessa Leung, co-direttore esecutivo della Coalition for Asian American Children and Families, è entusiasta di Ji Young. L’organizzazione non è stata coinvolta nella creazione di Ji-Young, ma è stata precedentemente consultata sui contenuti antirazzisti per Sesame Workshop. Leung ha detto che è importante per le famiglie asiatiche americane, specialmente con molte di loro che sono famiglie immigrate, vederlo riflesso in un’istituzione come Sesame Street.

READ  Broadway richiede vaccinazioni e mascherine per i membri del pubblico

“Stimola la curiosità e la comprensione precoce della diversità della nostra società e della bellezza nella diversità della nostra società”, ha detto Leung.

Stallings ha detto che Ji-young sarà una grande presenza per tutta la 53a stagione del programma il prossimo anno. Né sarà utilizzato esclusivamente per contenuti relativi alla giustizia razziale. Apparirà in molti programmi digitali, live action e animazione.

Come nuova ragazza per strada, Ji Young non vede l’ora di mostrare ai suoi amici e vicini aspetti della cultura coreana come il cibo. Ama cucinare piatti come tteokbokki (torte di riso masticabili) con sua nonna Halmoni (nonna). E ha già un amico di Sesame Street che vuole un campione.

“Mi piacerebbe fare un tentativo”, ha detto Ernie, che ha partecipato all’intervista di Ji Young. “Sai, ho provato il bulgogi. Mi piace molto il bulgogi. Immagino che il vecchio amico Burt potrebbe non aver provato il cibo coreano.”

Avendo già conosciuto molti amici famosi in “Sesame Street”, c’è ancora qualcuno che Ji Young vuole davvero incontrare?

“Linda Linda perché è così cool”, ha detto Ji Young, riferendosi alla band punk rock. “E brillano e sono ragazze fantastiche e sono per lo più asiatiche. Sono i miei eroi. Se riusciamo a trovare Linda Lindas in Sesame Street, le mostrerò in giro”.

Abelie Lombardi

"Pioniere del caffè. Pensatore appassionato. Creatore. Appassionato di Internet a misura di hipster".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Sì, anche gli astronauti l’hanno visto. Le palle di fuoco hanno attraversato due volte il cielo del New Jersey nell’arco di pochi giorni.
Next Post La banca di mamma e papà deve essere ritirata ora che è maggiorenne, dice il tribunale a una 32enne