Se hai il Covid in questa vacanza, ecco cosa devi sapere

Ecco cosa dicono gli esperti che dovresti sapere.

Il risultato del test è stato positivo, ma mi sento bene. Dovrei essere isolato?

“Hanno basato queste linee guida su due anni di osservazioni su cosa significa essere contagiosi”, ha detto Snyder.

Questa guida CDC è cambiata negli ultimi giorni di dicembre. Ora dice che le persone che risultano positive al Covid-19 devono essere isolate per cinque giorni. Quindi, se non sviluppano sintomi o se i loro sintomi migliorano – sono stati senza febbre per 24 ore senza assumere farmaci per ridurre la febbre – dovrebbero seguire questo con cinque giorni di indossare una maschera intorno agli altri. Il CDC afferma che è facoltativo eseguire un test dell’antigene il quinto giorno; Se il risultato è positivo, deve essere tenuta in isolamento fino al decimo giorno.

Questo dovrebbe ridurre il rischio di diffusione del virus. Gli esperti affermano che una persona ha meno probabilità di contrarre l’infezione dopo 10 giorni se i sintomi sono migliorati e la febbre è scomparsa.

“Se hai avuto un’infezione e stai bene e sono passati diversi giorni, le probabilità sono molto alte che tu non sia contagioso”, ha detto. Dott. Myron Cohen, direttore della salute globale e delle malattie infettive presso la University of North Carolina School of Medicine.

Ha detto che se tu e le persone intorno a te indossate maschere, state prendendo le dovute precauzioni a prescindere.

“Non sai chi è contagioso nel tuo mondo”, ha detto Cohen. Solo perché qualcuno ha avuto il Covid cinque giorni fa non significa che debba essere considerato più grave. “E il ragazzo accanto a te che non è mai stato testato ed è asintomatico e ha più copie di me? Dovremmo comportarci come se supponessimo che tutti abbiano il Covid”.

Ora ho meno probabilità di prendere di nuovo il Covid-19?

L’infezione fornisce una certa immunità naturale dal coronavirus, ma non è così semplice.

Ha detto: “Spesso parliamo di immunità a questo virus come se fosse un sì o un no. O sei immune o non lo sei. Ma Madre Natura raramente funziona in questo modo”.

Immunità in un continuum. Può cambiare nel tempo.

Il Covid-19 non è la varicella, per esempio. “Nella varicella, non avrai mai più la varicella, ma questo, sai, è un problema forte”, ha detto Cohen.

Più personale medico militare aiuta gli ospedali a curare il Covid-19 man mano che cresce la carenza di personale
Medico. Davide Muro, professore di medicina Nel Dipartimento di Malattie Infettive della Facoltà di Medicina dell’Università delle Nazioni Unite, ha affermato che il tuo corpo sarà in grado di combattere meglio il coronavirus dopo l’infezione, ma ciò non garantisce che non lo prenderai di nuovo.

“Spero che tu dica, una volta che avrai il Covid, non lo avrai più. Questo non è quel tipo di virus”, ha detto. “Quindi sappiamo di nuovo con i dati sull’infezione, che non ne sarai immune solo perché hai avuto un’infezione precedente. Ci sono alcune cose che raccogli e poi non riprendi mai più, ma questa è una delle quelle cose in cui, sì, continui a capirlo.”

In qualche modo, una persona può essere “più sicura” dopo aver contratto il Covid-19 perché ha meno probabilità di sviluppare malattie gravi da una successiva infezione, Medico. Steen Vermond, Preside e Professoressa Anna M. Lauder Public Health presso la Yale University School of Medicine. “Hanno anche meno probabilità di avere un’alta carica virale se ottengono un’infezione successiva. Quindi, in questo senso, sono un po’ più sicuri”.

Ma, dicono gli esperti, non impazzire. Prendere precauzioni.

READ  Un nuovo studio dice: uno dei sorprendenti effetti sulla salute del non mangiare carne

“Non direi che nessuno dovrebbe sentirsi a proprio agio, se ha un’infezione, può correre e sentirsi immune alla reinfezione o alle complicazioni”, ha detto Snyder. “Fornisce una certa protezione. Non farei affidamento su di esso per una protezione al 100%.”

Ad un certo punto lungo la strada, ha detto Wall, questo coronavirus potrebbe essere più simile a un comune raffreddore – un altro coronavirus – e le persone lo prenderanno ogni pochi anni, ma potrebbe non essere così grave e ci saranno cure facili. raggiungere. Ma quei giorni non sono ancora finiti.

La malattia con una variante fornisce protezione dall’altra?

Dopo qualsiasi malattia COVID-19, il tuo corpo è generalmente in grado di rilevare il coronavirus.

“Indipendentemente dal tipo, il tuo corpo è ora in grado di riconoscere meglio questo virus in futuro. È più forte, è meglio preparato”, ha detto Snyder. Ma esattamente quanto sia preparato non è del tutto chiaro.

Cosa dovrebbero sapere i genitori sul ritorno a scuola dei bambini durante l'utilizzo di Omicron

Le varianti Delta e Omicron erano in circolazione nei giorni festivi. Catturarne uno potrebbe renderti vulnerabile all’altro.

“Il grado di protezione reciproca di Delta e Omicron non è ancora ben noto”, ha affermato Cohen. “È una risposta complessa in generale, ma per una risposta semplificata, la risposta è che avere un’infezione normale fornisce una certa immunità e forse fornisce una certa immunità crociata, ma l’entità dell’immunità crociata è sconosciuta”.

Lo scorso mese , piccolo studio I ricercatori hanno riferito che un esame del sangue prelevato da persone con Omicron in Sud Africa ha mostrato che avevano forti risposte immunitarie a Omicron, ma hanno anche potenziato le risposte immunitarie alla variante delta. I ricercatori hanno notato che lo studio è limitato e non è stato sottoposto a revisione paritaria, e non è certo che le infezioni da omicroni abbiano aumentato l’immunità nel sangue dei volontari.

E i ricercatori hanno notato che se le infezioni da omicron rendono le persone meno soggette a infezioni delta, potrebbe essere una buona cosa. “Se questo è il caso, l’incidenza della grave malattia da Covid-19 sarà ridotta e l’infezione potrebbe diventare meno fastidiosa per gli individui e la società”, Alex Sigal e Khadija Khan dell’Africa Health Research Institute di Durban, in Sudafrica e i loro colleghi hanno scritto nella loro relazione.

READ  L'Alaska ha riportato 53 morti in più per COVID-19, principalmente da settembre

Ma ricorda, non si può dire quali altre varianti potrebbero apparire dopo queste o quanto siano diverse da Delta o Omicron.

Cosa succede se mi ammalo e non ho ricevuto una vaccinazione o un’immunizzazione? Hai ancora bisogno di uno scatto?

Gli esperti dicono di sì.

Con questo particolare coronavirus, ha detto Vermond, la tua risposta immunitaria è migliore con un vaccino che con un’infezione naturale. Non è del tutto chiaro il motivo.

Gli studi sulla reinfezione con il virus Covid-19 mostrano che questo è vero. La reinfezione era più comune nelle persone con immunità naturale rispetto alle persone che erano state vaccinate.

I consulenti sui vaccini CDC votano per raccomandare i booster Pfizer/BioNTech Covid-19 per i giovani fino a 12 anni

“Le probabilità sono molto più basse se avessi un vaccino – non è stato potenziato, è stato solo vaccinato – per reinfettare rispetto a se non fossi stato vaccinato e avessi avuto l’infezione prima”, ha detto Wall.

Il muro si riferisce a studia È stato fatto a settembre dal Dipartimento della salute e dei servizi umani della Carolina del Nord che ha documentato circa 11.000 casi di reinfezione. Di questi, solo 200 casi riguardavano persone che erano state vaccinate.

“Incoraggiamo chiunque abbia un’infezione a continuare a vaccinare perché la vaccinazione aiuta il corpo a prepararsi producendo un insieme più forte di anticorpi”, ha detto Snyder. “Si correlano più fortemente, specialmente i rinforzi più ampi. Sono in grado di riconoscere le differenze nel virus”.

Dopo il vaccino, è probabile che qualsiasi infezione di nuovo porti a una malattia molto meno grave.

E se vengo potenziato e poi prendo il Covid? Posso buttare al vento la prudenza allora?

Wall ha affermato che se sviluppi un’infezione senza precedenti, il tuo sistema immunitario è ben preparato e pronto a combattere il coronavirus quando lo incontra di nuovo. Il tuo corpo dovrebbe essere meglio preparato se incontri di nuovo Omicron, ma non c’è alcuna garanzia assoluta che sarai protetto se, ad esempio, ti imbatterai in una folla non mascherata a un ballo di fine anno.

READ  Gli astronauti soffrono di "anemia spaziale" quando lasciano la Terra

“Siamo nel bel mezzo di una tempesta improvvisa”, ha detto Wall. “Questo è il momento peggiore per esporre le persone intorno al naso e alla gola di altre persone”.

Inoltre, ancora una volta, non puoi essere sicuro che il virus con cui hai a che fare sarà lo stesso tipo che hai scoperto prima.

“Il motivo per cui una persona che ha avuto e sviluppato il Covid vorrebbe usare il buon senso è che non capiamo ancora quali altre variabili sarebbero presenti e come reagirebbero ad esso”, ha detto Cohen.

Posso prendere un lungo Covid dopo Omicron? Oppure i miei figli possono ottenere MIS-C?

La variante Omicron è così nuova che gli esperti non sanno nulla dei suoi effetti a lungo termine.

“Non lo sappiamo ancora”, ha detto Snyder. “È troppo presto per dirlo.”

ricerca trovata Quella vaccinazione riduce il rischio di sviluppare sintomi Covid a lungo termine. e Altri studi Dice che gli effetti più gravi di una complicanza del Covid chiamata sindrome infiammatoria multisistemica pediatrica (MIS-C) si risolvono entro sei mesi.
Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Philippe Coutinho: l’Aston Villa è tra i sei club della Premier League in lizza per ingaggiare il centrocampista del Barcellona nella finestra di mercato | notizie di calcio
Next Post Hoda Kotb “si sente bene” in isolamento dopo essere risultato positivo al COVID-19