Scarface si sottopone con successo a un trapianto di rene grazie a suo figlio

Instagram

Nelle foto condivise da James Prince, l’ex membro dei Geto Boys può essere visto alzare il pollice in un letto d’ospedale con suo figlio Chris Jordan, che ha donato un rene a suo padre, al suo fianco.

Negozio di ghiaccio – Cantante rap Scarface Ha subito con successo un trapianto di rene. Dopo un anno di ricerca di un donatore di rene, l’ex membro del gruppo hip-hop Ghetto Boys Alla fine ha subito l’operazione con il college di suo figlio Chris Jordan.

Come James Prince ha condiviso sul suo account Instagram mercoledì 15 settembre, il rapper cinquantenne può essere visto alzare il pollice verso la telecamera in un letto d’ospedale. Nella foto vivace, era accompagnato da suo figlio che sembrava indossare lo stesso camice ospedaliero. Anche il padre e il figlio sono stati fotografati mentre si tenevano per mano.

Nella didascalia, James ha scritto: “Congratulazioni a mio fratello @brothermob e son_iamchrisjordan per aver donato a suo padre uno dei suoi reni. Festeggia con entrambi perché sei l’epitome dell’amore infinito”. Il CEO dell’etichetta discografica Rap-A-Lot con sede a Houston ha aggiunto: “Chris, molte persone parlano di quanto amano tuo padre, ma ti sei separato dagli oratori con le tue azioni. Salutiamo entrambi e ti auguriamo un recupero rapido.”

Nell’ottobre 2020, la salute di Scarface è peggiorata dopo aver contratto il COVID-19. Oltre a contrarre la polmonite in entrambi i polmoni, il rapper ha rivelato che il virus aveva danneggiato i suoi reni, il che lo ha spinto a cercare un donatore di reni. Nel suo disperato tentativo di sopravvivere, si è rivolto a Twitter per chiedere aiuto. “Ho bisogno di un college, dei volontari?” All’epoca aveva twittato, dicendo che il potenziale donatore doveva essere un “gruppo sanguigno B+”.

READ  I Fugees si sono riuniti per The Score 25th Anniversary Tour

In precedenza, Scarface aveva rivelato di dover sottoporsi a trattamenti di dialisi più volte alla settimana dopo l’insufficienza renale dovuta al virus. “Questa è la mia nuova ancora di salvezza”, ha detto. “Devo cambiare completamente la mia dieta. Devo fare la dialisi quattro volte alla settimana, tre ore al giorno. Questo fa uscire tutto il mio sangue, pulirlo e rimetterlo nel mio corpo. Prima di COVID, non avevo mai avuto problemi ai reni prima. .”

prossimo articolo