Salvatores, tra Napoli-New York, la polemica di Favino e Casanova – Buzznews

Salvatores, tra Napoli-New York, la polemica di Favino e Casanova – Buzznews

Il regista Gabriele Salvatores ha sollevato un importante dibattito riguardante il mancato utilizzo di attori italiani ad Hollywood per interpretare grandi personaggi italiani. Durante un’intervista, ha fatto riferimento a film come Gucci e Ferrari, sottolineando che è errato affidare ruoli iconici italiani ad attori stranieri.

Secondo Salvatores, gli americani spesso rendono ridicole certe realtà italiane nei loro film, ma riconosce che la situazione è complessa a causa della distribuzione internazionale. Tuttavia, il regista ritiene che il futuro del cinema richiederà una battaglia costante e afferma che il vero potere del cinema sta nel creare un’atmosfera di silenzio, concentrazione e buio.

Il regista Gabriele Salvatores si mostra in accordo con Alberto Barbera sull’importanza di avere un buon budget per realizzare un film. A tal proposito, cita il suo film Napoli-New York come esempio di un progetto reso possibile grazie a un importante budget. Questo film narra la storia di due giovani ragazzi napoletani che, alla fine degli anni Quaranta, intraprendono un viaggio clandestino per raggiungere New York.

Nel cast di Napoli-New York spicca l’interpretazione di Pierfrancesco Favino, che ricopre il ruolo del commissario di bordo della nave nel film. Salvatores si dice confuso sull’esclusione del suo film L’ultimo Casanova dal festival di Venezia e ritiene che sarebbe stato adatto anche fuori concorso.

L’intervista del regista Gabriele Salvatores ha sollevato importanti questioni riguardo alla rappresentazione delle icone italiane nel cinema americano e ha evidenziato il bisogno di una battaglia per garantire un’adeguata rappresentazione del cinema italiano a livello internazionale.

READ  Brigitte Bardot, amica-rivale di Jane Birkin: «Sei eterna nei nostri cuori» - Buzznews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *