Ristorante italiano che offre 30 sterline all’ora per attirare i camerieri nel caos del coronavirus – notizie dal mondo

Ai camerieri vengono offerte 1.200 sterline a settimana mentre le lavastoviglie vengono pagate 50 sterline l’ora in Australia per combattere la carenza di personale a causa della pandemia.

Il ristorante italiano offre ai camerieri £ 30 l’ora

Un ristorante italiano si offre di pagare 30 sterline l’ora ai nuovi camerieri per combattere la carenza di personale a causa della pandemia.

Il ristorante Zafferano a Perth, in Australia, cerca di attirare lavoratori esperti, altamente motivati ​​e “ben curati” con stipendi fino a £ 1.200 a settimana.

Il Paese è a corto di personale a causa della carenza di migranti durante la pandemia che ha portato il Covid a chiudere le frontiere.

Il ristorante Aria di Sydney, di proprietà dello chef stellato Matt Moran, offre incentivi per i nuovi dipendenti del valore di oltre £ 50.000 attraverso la segnalazione di amici e programmi di bonus.

Il mese scorso sono state pagate fino a 50 sterline l’ora per la lavastoviglie in uno dei migliori ristoranti della città, il Rockpool Bar & Grill, a causa della carenza di personale nel fine settimana.

Bradley Woods, amministratore delegato della sezione Western Australia dell’Australian Hotel Association, ha raccontato come il gesto abbia illustrato quanto sia grave la situazione per il settore dell’ospitalità.

Il Primo Ministro del Nuovo Galles del Sud Dominique Perrottet parla ai media durante una conferenza stampa fuori dal Royal North Shore Hospital di Sydney, Australia
(

foto:

Bianca de Marchi / EPA-EFE / Rex / Shutterstock)

“La carenza di personale sta avendo un profondo impatto sui luoghi di ospitalità in tutta l’Australia occidentale e quindi ha un effetto inflazionistico sui salari, che è un costo che alla fine è a carico del cliente”, ha affermato. Australia Occidentale.

“Con una data ora fissata per la riapertura dei confini dell’Australia occidentale, non vediamo l’ora di accogliere i lavoratori nello stato in modo da poter alleviare le pressioni della grande forza lavoro che si fa sentire negli hotel, nei ristoranti, nei bar e nei pub di Washington”.

L’Australia ha aperto i suoi confini mercoledì per vaccinare studenti e migranti per la prima volta da marzo 2020.

Fa parte dello sforzo per riavviare l’economia mentre la pandemia continua in tutto il mondo.

Secondo l’ultima analisi, il Paese non raggiungerà il tasso di incremento Covid dell’80% fino al 2022.

La sua classifica dei booster del vaccino contro il Covid si colloca quasi all’ultimo posto su 70 paesi a segnalare tali tassi.

Gli annunci di lavoro per il settore dell’ospitalità e del turismo del Paese hanno registrato un boom del 76% a novembre rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Tuttavia, il numero di persone che si candidano per tali lavori ha raggiunto un livello record tra più annunci di lavoro, pool di talenti più piccoli e lavoratori che diventano più consapevoli della sicurezza degli annunci di lavoro, afferma il sito.

Per saperne di più

Per saperne di più

READ  Nawaz ritorna: Fawad
Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Oroscopo del giorno per il 20 dicembre 2021 – previsioni per tutti i segni zodiacali
Next Post Le borse europee crollano mentre la palude del governo preoccupa gli investitori