Rimorchiatore Taiwan nell’incontro dell’ASEAN

La tensione era alta durante la riunione ministeriale dell’ASEAN nella capitale cambogiana Phnom Penh, quando Wang Yi, il massimo diplomatico del governo cinese, si è ritirato prima dell’inizio di una cena. Ciò è avvenuto tra le relazioni tese tra Cina e Taiwan dopo la visita della presidente della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi a Taipei. Yi è stato visto partire in macchina dal luogo in cui ha incontrato il Ministro degli Affari Esteri S. Jaishankar con il segretario di Stato americano Anthony Blinken.

Wang Yi ha salutato i media mentre entrava nella sala di attesa per la cena e poi se ne andava senza dare ragioni, secondo il quotidiano britannico The Guardian. Reuters giornalisti. Due testimoni che lavorano sulla scena hanno detto all’agenzia di stampa che Wang Yi è stato visto partire in macchina. Alla cena hanno partecipato più di una dozzina di ministri degli esteri, Blinken, il giapponese Yoshimasa Hayashi e alti diplomatici dell’Associazione delle nazioni del sud-est asiatico (ASEAN).

Prima della cena, Jaishankar lo disse India Il gruppo ASEAN di 10 nazioni ha una “forte convergenza” sull’Indo-Pacifico, contrastando la minaccia del terrorismo e gli sviluppi nel Ucraina e Birmania. Ha anche affermato che anche l’India e l’Associazione delle nazioni del sud-est asiatico (ASEAN) hanno opinioni simili sui progetti di connettività, che affrontano la pandemia di Covid-19 e le questioni relative alla sicurezza informatica.

Il Ministro degli Affari Esteri ha espresso le sue osservazioni dopo aver partecipato alla Riunione ministeriale India-ASEAN.

In un altro tweet, Jaishankar ha affermato che digitale, salute, agricoltura, istruzione e crescita verde sono le aree che guidano la partnership tra le due parti. “Digital, salute, educazione agricola e crescita verde guideranno la nostra partnership. “La legge dell’est si sta sviluppando costantemente”, ha affermato.

READ  Hacker: gli Stati Uniti annunciano una ricompensa di 10 milioni di dollari per l'hacker russo

Blinken ha affermato che gli Stati Uniti e l’India sono forti sostenitori della centralizzazione dell’ASEAN nell’Indo-Pacifico, secondo il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti. “Siamo entrambi forti sostenitori della centralizzazione dell’ASEAN. Insieme abbiamo una visione comune per un Indo-Pacifico libero e aperto su cui lavoriamo in molti modi diversi ogni giorno”, ha affermato Blinken.

“E, naturalmente, abbiamo alcune sfide immediate a cui entrambi siamo interessati, per includere la situazione in Sri Lanka, Birmania e una serie di altri punti caldi”, ha affermato. “Quindi non vedo l’ora di poter affrontare ancora una volta una serie di questi problemi con il mio amico, dopodiché passeremo ai nostri incontri”.

Il ministro degli Esteri di Singapore Vivian Balakrishnan è il coordinatore nazionale per l’India nell’ASEAN. Si è appreso che il dialogo dei ministri degli esteri indiano e dell’ASEAN si è concentrato sugli sviluppi globali nella regione indo-pacifica e sui modi per espandere ulteriormente le relazioni sullo sfondo degli sviluppi geopolitici, inclusa la crisi in Ucraina.

I ministri degli Esteri hanno anche discusso della situazione nel Mar Cinese Meridionale, una regione ricca di risorse che mostra sempre più i muscoli della Cina. Si è appreso che l’incontro ha anche sottolineato la necessità di seguire i principi della Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare (UNCLOS) nella regione del Mar Cinese Meridionale.

READ  'L'India devastata dal COVID-19...': Donald Trump

L’Associazione delle nazioni del sud-est asiatico è uno dei gruppi più influenti della regione. L’India e molti altri paesi, inclusi Stati Uniti, Cina, Giappone e Australia, sono partner del dialogo. Le relazioni di dialogo tra l’ASEAN e l’India sono iniziate con l’istituzione di un partenariato settoriale nel 1992. Questo si è evoluto in un partenariato di dialogo completo nel dicembre 1995 e in un partenariato a livello di vertice nel 2002.

Le relazioni sono state elevate a un livello di partenariato strategico nel 2012. L’ASEAN è centrale nella politica dell’indo-diritto orientale e nella sua visione per la più ampia regione indo-pacifica. Gruppi ASEAN Indonesia, Thailandia, Vietnam, Laos, Brunei, Filippine, Singapore, Cambogia, Malesia e Myanmar. A giugno, l’India ha ospitato a Nuova Delhi l’incontro speciale dei ministri degli Esteri dell’ASEAN e dell’India per celebrare il 30° anniversario delle sue relazioni con il gruppo.

Gli sviluppi in Sri Lanka e Myanmar hanno avuto un ruolo di primo piano nell’incontro tenutosi a Phnom Penh. Il mese scorso, lo Sri Lanka ha vissuto disordini politici diffusi sulla scia delle proteste di massa che hanno costretto il presidente Gotabaya Rajapaksa a fuggire dal paese. Il leader veterano Ranil Wickremesinghe ha prestato giuramento come nuovo presidente dello Sri Lanka nella speranza di riprendersi dalla crisi economica.

Le potenze occidentali erano preoccupate per l’esecuzione di quattro attivisti pro-democrazia da parte del governo militare del Myanmar il mese scorso.

Leggi il ultime notizie E il Ultime notizie quaggiù

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post L’italiano Salvini si impegna a spostare i centri di immigrazione in Nord Africa
Next Post Il successo guarda al primo gol dell’Udinese in cinque mesi