Richard Branson punta a volare nello spazio prima di Jeff Bezos, conferma Virgin Galactic

La compagnia ha confermato giovedì che la compagnia di viaggi spaziali Virgin Galactic farà volare il suo fondatore Richard Branson nel suo prossimo volo di prova l’11 luglio. La nuova data di volo della Francia arriva il 20 luglio, poco prima che il rivale Jeff Bezos voli sul suo razzo spaziale, combattendo un enorme scontro simbolico tra le due razze miliardari.

Branson, 70 anni, non è pronto a volare La navicella spaziale VSS Unity di Virgin Galactic per altri due test – fino a giovedì 11 luglio, quando la società ha annunciato che stava “testando l’esperienza degli astronauti privati” con quattro esperti di missione e due piloti. “Sono sempre stato un sognatore.” Branson ha twittato dopo l’annuncio. “Mia madre mi ha insegnato a non arrendermi mai e a raggiungere le stelle. L’11 luglio è tempo di realizzare quel sogno sul prossimo volo spaziale Virgin Galactic”.

Questo lavoro, noto come Unity 22, è stato commissionato dalla Virgin Galactic VSS. Il quarto gruppo di Unity si riferisce ai velivoli di prova, che salgono dal centro di un aereo da trasporto al limite dello spazio, dando ai passeggeri alcuni minuti di perdita di peso. È stata “la prima compagnia a trasportare in cabina un equipaggio completo di due piloti e quattro esperti di missione, incluso il fondatore della compagnia Sir Richard Branson, che metterà alla prova l’esperienza degli astronauti privati”, ha affermato la società in una nota.

Progettato per trasportare sei passeggeri e due piloti, l’Unity è stato testato 22 volte, con il test più recente che si è svolto presso il sito stilizzato di Spaceport America della Virgin Galactics nel New Mexico. Ci sono tre velivoli di prova, incluso il Branson, quest’anno prima che Virgin Galatic intraprenda la prima missione redditizia per l’Aeronautica Militare Italiana. La compagnia ha circa 600 prenotazioni per pagare i clienti sui futuri voli spaziali, con ogni biglietto che costa circa 250 250.000.

Branson, in un video che ha twittato, ha stuzzicato l’annuncio aggiuntivo dopo il volo dell’11 luglio. “Quando torneremo, annuncerò qualcosa di molto eccitante per dare a sempre più persone l’opportunità di diventare astronauti perché lo spazio appartiene a tutti noi”, ha detto. “Allora guarda questo posto.”

READ  Nets vs Celtics score, take away: Jason Todd perde 50 punti per portare Boston a 125-119 in Gara 3

Blue Origin ha annunciato il mese scorso che il suo fondatore, Bezos, stava viaggiando con il suo primo equipaggio, il New Shepherd, progettato per inviare passeggeri ad altitudini come un sottorazzo, VSS Unity, in pochi minuti. Il razzo viene lanciato verticalmente dallo spazio remoto dell’azienda a Van Horn, in Texas. Il nuovo Shepherd ha volato 15 volte senza equipaggio, l’aereo più recente funge da prova di addestramento per astronauti.

Annuncio Virgin Galactic Lo stesso giorno Blue Origin ha annunciato il quarto membro dell’equipaggio per il suo primo volo di gruppo New Shepherd: Wally Funk, un famoso pilota, che possiede anche un biglietto per l’unità VSS della Virgin. Bezos, suo fratello Mark e il banditore che ha vinto l’offerta di 28 milioni di dollari per un nuovo seggio da Shepherd saranno a bordo per quella missione del 20 luglio. A differenza del Virgin Galactic, Blue Origin non ha ancora annunciato i prezzi dei biglietti per i futuri nuovi aerei Shepherd.

La Federal Aviation Administration la scorsa settimana ha concesso ai clienti spaziali Virgin Galactic l’approvazione per volare, che è stata una modifica alla licenza di operatore di trasporto spaziale commerciale della compagnia, che ha dato ai clienti la licenza FAA per volare per la prima volta. Blue Origin non ha avuto la stessa approvazione della FAA per far volare l’aereo con i Bezos il 20 luglio, ma si sta avvicinando alla protezione, afferma una persona che ha familiarità con il processo.

Space Blogger Arco Parabolico Segnala prima Cronologia rapida per il volo di Franson. I portavoce di Virgin Galactic non hanno confermato o smentito il rapporto fino a giovedì. Un portavoce della compagnia ha affermato che il volo dell’11 luglio in Francia è stato “test tecnici e meteorologici, ovviamente”.

READ  Colin Morikawa è fermamente a favore di un fitto calendario di importanti campionati

Emanuele Schiavone

"Appassionato ninja della birra. Risolutore di problemi estremi. Pensatore. Appassionato di web professionista. Avido comunicatore. Piantagrane hardcore. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Space Jam: A New Legacy – Esclusiva internazionale “Porky Big Rap”
Next Post ‘Completa assurdità’: gli spiedini del primo ministro dominicano Mihul Choxe sostengono una cospirazione | Ultime notizie dall’India