Restaurant Review: Dominico in Peloit offre autentici sapori italiani | Recensioni di cibo

Semplice e autentico descrive la deliziosa cucina del ristorante italiano di Dominico a Beloit.

Questo famoso ristorante, aperto dall’inizio degli anni ’70, si trova sulla East Grand Avenue con un salto, un salto e un salto dal cuore della città. Visita il suo sito web e troverai la straordinaria storia di una giovane coppia arrivata negli Stati Uniti dalla Sicilia con le foto, stai finalmente lavorando duramente per aprire il ristorante italiano di Dominico. Il sito presenta anche ricette di famiglia fatte in casa tramandate di generazione in generazione.

Durante le epidemie la sala da pranzo di Dominico è stata chiusa al pubblico. Fortunatamente, puoi ottenere molti altri piatti deliziosi.

Come tutti gli altri, ci mancano i giorni in cui ci ritroviamo a tavola per condividere un pasto. L’illuminazione, il ricco aroma proveniente dalla cucina, le impostazioni della tavola, la musica di sottofondo e la conversazione, non sono molte le occasioni per riprendere tutto dall’arredamento. Come l’appetito, non c’è paragone tra bevande o cibo. Tutto ciò che hai si perde un po ‘quando c’è un finestrino, ma possiamo comunque apprezzare il cibo.

Devo ammettere che il nostro cibo era caldo durante il mio viaggio a Janesville. Molto caldo, infatti, la scatola si è sciolta in un contenitore e il mio sedile del passeggero era ricoperto di burro. Non è un ottimo inizio.

Quindi, poiché non c’erano etichette sui contenitori per alimenti, non ho ricevuto correttamente la consegna. Quando sono tornato a casa, quello che volevo davvero era un bicchiere di vino – andava bene con il mio ordine.

Avevo anche un grande contenitore di melanzane alla formigiana ($ 10,99) e una fila laterale di mostacioli al ragù. La parmigiana di melanzane è sempre un po ‘pericolosa perché pesante e / o unta. Non riesco mai a crearlo correttamente, quindi mi piace testarlo quando lo trovo nel menu.

La versione Dominico non era pesante e la salsa e il formaggio erano proprio sopra. Le melanzane erano ben cotte, ma penso che avrebbero potuto essere cotte un po ‘invece di essere morbide e tenere. A dire il vero, è stato riscaldato il giorno successivo.

Quello che mi ha davvero fatto piacere è stato il ragù leggermente dolce di Mostaxioli, che ha reso questo contorno un vincitore. Mi piace una salsa di pomodoro dolce e brillante e ordino sempre la marinara sul sugo di carne perché penso che sia la stella del pomodoro. Questa volta sono stato contento di aver commesso un errore. Infine la carne macinata viene amalgamata e non troppo.

Jennifer non è estranea a Dominican. Lei e un caro amico hanno fatto questo buon locale spesso per molti anni e non l’ha mai delusa.

Jennifer a volte gode di una dieta priva di carne e, in questo caso, ha optato per Penne Primavera ($ 13,99). La sua dieta, ricca di verdure fresche, era giusta nella sua mente.

Invece della tradizionale salsa di pomodoro, Nicky ha ordinato una pizza siciliana speciale ($ 14,95) con pomodori, basilico e mozzarella con olio d’oliva e salsa all’aglio. Era condito con origano e pepe nero appena macinato, che gli dava un leggero calcio.

Nicky fu felicissimo di vedere la pizza tagliata a quadretti invece dei soliti pezzi di torta. Come fan della sovrapposizione, preferisce l’opzione di mangiare i pezzi all’esterno rispetto a quelli morbidi all’interno.

La crosta fatta in casa di Dominico era croccante, croccante e non troppo densa, e i condimenti erano distribuiti uniformemente, quindi tutti i sapori sono tornati utili. Quello grande da 14 pollici è perfetto per due persone che si godono qualcosa di nuovo per cena e poi, come il resto, lascia molti avanzi per il giorno successivo.

Con anni di esperienza nei ristoranti, non sorprende che Dominico sia un punto fermo a Peloit. Attualmente è aperto per asporto e pick-up sul marciapiede, ma una volta che il cibo al coperto è un’opzione, controlla il suo appetitoso buffet con una varietà di specialità italiane. Sarai felice di quello che hai fatto.

Four Foods – Nicki Polka, Helen Ramstell, Jennifer Spankler e Beth Web – recensiscono ristoranti regionali per The Gazette.

Emanuele Schiavone

"Appassionato ninja della birra. Risolutore di problemi estremi. Pensatore. Appassionato di web professionista. Avido comunicatore. Piantagrane hardcore. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Ministro degli Esteri italiano: non sono tollerate sfide e azioni unilaterali contro Cipro
Next Post I marchi italiani D’Longi, Kinder e altri ricevono il Global Brand Award ai World Trade Awards 2020-2021