Regole di Rob. Testimoni testimoniano come R. Kelly controllasse quelli nella sua orbita

L’orbita di Kelly era un luogo strano e scomodo in cui il cantante controllava le sue amiche e i membri della sua cerchia ristretta con ordini rigorosi che dettavano tutto ciò che facevano, ha detto Anthony Navarro, 36 anni, che è stato assistente generale del cantante.

“Era più simile a Twilight Zone”, ha detto Navarro alla giuria. “Sono entrato nel cancello ed era come un mondo diverso”.

Separatamente dal caso di New York, Kelly affronta le accuse federali di pornografia infantile e ostruzione nella regione settentrionale dell’Illinois, e lo stato è accusato di molteplici accuse di aggressione sessuale aggravata. Ha negato con veemenza le accuse.

I pubblici ministeri di Brooklyn sostengono che Kelly abbia intenzionalmente infettato le donne con l’herpes, in violazione delle leggi sulla salute pubblica che richiedono alle persone con una malattia venerea di informare i loro partner della loro diagnosi.

“Fa parte delle regole – le regole di Rob”

Il primo testimone dell’accusa, Jeronda Johnson Pace, 28 anni, ha testimoniato che Kelly ha abusato di lei sessualmente nel 2009, quando aveva 16 anni. Dopo alcuni mesi di rapporti non protetti con lui, ha detto di aver contratto l’herpes genitale.

Pace ha testimoniato che Kelly non le aveva detto di avere l’herpes. Ha detto che Kelly l’ha fatta visitare a casa sua da un medico e lui le ha detto di prendere dei farmaci.

Ha testimoniato che Pace mise piede per la prima volta nella casa di periferia di Kelly era su suo invito un anno dopo il suo processo a Chicago nel 2008 con l’accusa statale di pedopornografia.È stato assolto nel giugno 2008. Un grande fan di Kelly, ha detto Pace. era uno spettatore al processo.

Ha detto che inizialmente aveva detto a Kelly di avere 19 anni, ma alla fine ha rivelato di avere 16 anni ed essere vergine. Pace ha testimoniato che Kelly le ha detto che doveva “continuare a dire a tutti che ha 19 anni e recita 21”.

Pace ha detto che la sua relazione sessuale con Kelly è durata sei mesi e che a volte sarebbe stata a casa sua e non avrebbe lasciato la sua stanza.

READ  Le cose che amiamo: martedì 3 agosto 2021 | Le cose che amiamo

“Non avrei dovuto dire a nessuno che stavo trascorrendo del tempo con lui”, ha testimoniato Pace, che ha recitato nel documentario permanente “Surviving R. Kelly”.

Pace ha anche detto ai giurati che Kelly ha preso il suo cellulare. “Non voleva che mi connettessi con nessuno tranne lui”, ha detto Pace.

Pace ha testimoniato, usando il nome del cantante e riferendosi alle sue amiche: “Non potevamo uscire dalle stanze. Faceva parte delle regole, le regole di Rob”.

La difesa afferma che le relazioni di Kelly erano consensuali

Non è stata l’unica testimone a menzionare le regole che dettano il comportamento delle persone intorno a Kelly.

Pace ha testimoniato che la relazione è finita nel gennaio 2010 dopo che Kelly era arrabbiata per non averlo riconosciuto mentre entrava nella stanza.

Una donna testimonia che R. Kelly l'ha aggredita sessualmente quando aveva 16 anni

Pace ha detto che Kelly l’ha schiaffeggiata e strangolata “fino a quando non è svenuta”. Ha anche testimoniato che le ha sputato in faccia, e dopo che lei ha fatto sesso orale su di lui e lui le ha eiaculato in faccia, si è asciugata il viso con la maglietta che aveva consegnato al suo avvocato in quel momento. I pubblici ministeri hanno affermato che il DNA corrispondente di Kelly è stato trovato dallo sperma su una maglietta che l’imputata aveva indossato quando aveva 16 anni.

Pace ha detto di aver intentato una causa civile contro Kelly che alla fine è stata risolta in via stragiudiziale per $ 1,5 milioni.

La CNN ha contattato l’avvocato di Kelly per un commento sul DNA sulla maglietta. Nicole Blank Baker, l’avvocato di Kelly, ha definito Pace un “autoproclamato bugiardo” nel suo editoriale.

La difesa ha detto ai giurati che molte delle accuse contro di lui erano “esagerate” e che le relazioni di Kelly erano consensuali.

Gli ospiti dovevano ottenere il permesso per fare la maggior parte delle cose che volevano

La testimonianza di Navarro ha anche fornito uno sguardo sulla vita intorno alla star dell’R&B.

READ  La figlia di Snoop Dogg incolpa la lotta per la salute mentale per tentato suicidio

Era un assistente generale dello studio di registrazione di Kelly, “The Chocolate Factory”, nella sua ex casa a Olympia Fields. Navarro ha testimoniato di aver spesso cavalcato le amiche del cantante che sarebbero tornate a casa, a volte tra le città durante il suo tour del 2008.

“Non avrei dovuto parlare con loro”, ha detto Navarro delle donne.

L'ex tour manager di R. Kelly testimonia con riluttanza sul matrimonio del cantante con Aaliyah

Le sue esperienze di lavoro con artisti come Taylor Swift, Jay-Z e Kanye West sono state “normali” rispetto ai due anni e mezzo con Kelly – che Navarro ha descritto ai giurati come “un periodo strano”.

Navarro ha detto di aver smesso di lavorare per Kelly nel 2009. Ha testimoniato di aver citato in giudizio Kelly per straordinari non pagati. Ha notato che Kelly ha abbassato il suo stipendio una volta perché ha violato una regola “banale” che Kelly aveva, ma non riusciva a ricordare quale.

C’erano molte regole. Ad esempio, le amiche e gli ospiti di Kelly dovevano “ottenere il permesso di fare la maggior parte delle cose che volevano”, ha riferito Navarro. Gli ospiti non potevano interrogare la villa di Kelly.

“La regola generale era che se non sono dove dovrebbero essere, dovresti chiamare il rapinatore (o il manager)”, ha detto Navarro.

Il riluttante testimone si arrabbia per le domande

Venerdì, l’ex tour manager di Kelly ha testimoniato fino a che punto si sarebbero spinti quelli nella cerchia ristretta del cantante per proteggerlo.

Demetrius Smith, 65 anni, ha testimoniato che era con Kelly e Il compianto cantante Alia Il giorno in cui hanno chiesto la licenza di matrimonio è stato nel 1994, quando lei aveva 15 anni.

Smith era un testimone riluttante, a volte diceva al giudice distrettuale degli Stati Uniti Ann Donnelly che “non mi voleva qui, punto”.

I pubblici ministeri hanno letto la decisione di un giudice del 2019 che ordina a Smith di testimoniare davanti a un gran giurì nel caso contro Kelly. Hanno ribadito che non sarebbe stato perseguito per nulla su cui avrebbe testimoniato.

READ  Premiere del reboot di Fantasy Island: spiegato il riferimento al tatuaggio - Intervista

Smith alla fine ha testimoniato. Ma ha protestato più volte, il suo avvocato al suo fianco, sospendendo spesso la sua testimonianza per consultarsi con lei o per rinfrescarsi la memoria leggendo parte della sua testimonianza davanti al gran giurì.

Hit di alta musica sui servizi di streaming

Alia pensava di essere incinta e Kelly era preoccupata che sarebbe andata in prigione perché Alia aveva solo 15 anni, secondo Smith.

Smith ha detto che si è offerto di aiutare Alia a ottenere un documento d’identità ufficiale, e alla fine l’ha portata in un ufficio sociale, dove ha corrotto un lavoratore per aiutarlo a rendere Alia un documento d’identità sociale. Ma non ha mostrato la sua data di nascita.

“Ho fatto a lei (l’operaio) un’offerta e lei ha preso i soldi”, ha testimoniato Smith. Le ho dato 500 dollari.

Smith e altri nella stretta cerchia di Kelly hanno accompagnato il cantante e Aaliyah all’ufficio del municipio dove la coppia ha chiesto una licenza di matrimonio.

Carolyn Harris, un supervisore nell’ufficio del cancelliere della contea di Cook, nell’Illinois, è salita sul podio e ha presentato una domanda di licenza di matrimonio firmata da Kelly e Aaliyah. Il documento mostrava che Aaliyah aveva 18 anni all’epoca.

Il matrimonio fu annullato l’anno successivo dopo che la famiglia di Aaliyah ne venne a conoscenza, e Chicago Sun Times menzionato.

La CNN ha contattato la famiglia di Alia per un commento.

Smith ha testimoniato di aver lavorato rapidamente con gli altri partner di Kelly per aiutare la 27enne Kelly a sposare Aaliyah, anche se aveva solo 15 anni – “per proteggere se stesso e per proteggere High”.

Alia, il cui nome completo era Aliyah Dana Hutton, è morta il 25 agosto 2001, all’età di 22 anni, in un incidente aereo che ha ucciso anche altre otto persone mentre tornava dalle riprese del suo video musicale nei Caraibi.

Venerdì ha segnato la riedizione dell’album stellare, cinque volte nominato ai Grammy, “One In A Million”, che ha colpito i servizi di streaming.

Sul podio, Smith si è irritato dovendo rispondere alle domande sul matrimonio dei cantanti.

Abelie Lombardi

"Pioniere del caffè. Pensatore appassionato. Creatore. Appassionato di Internet a misura di hipster".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Coronavirus USA: la piena approvazione della FDA del vaccino Pfizer/BioNTech potrebbe aumentare i tassi di vaccinazione
Next Post Dai Schilmer: In tempi di crisi, innovare per prosperare | Notizia