Recensione: Il nuovo romanzo di Rodrip di Amore Dowels ‘The Lincoln Highway’

Sul ripiano

Lincoln Highway

Di Amore Asciugamani
Vichingo: 592 pagine, $ 30

Se acquisti libri collegati al nostro sito, il Times potrebbe ricevere una commissione Bookshop.org, La cui quota sostiene le librerie indipendenti.

“Beh, questa è la vita breve, non è vero”, dice la duchessa, più recentemente Salina, Con. È scappato dal centro di detenzione dei ragazzi e recentemente è arrivato alla fattoria del suo amico Emmet nel Nebraska. “Voglio andare in un posto e andare in un altro.”

La duchessa, pessima figura di Emmet rispettoso della legge, non ha aperto il nuovo romanzo di Amore Dowell,Lincoln Highway, ”Con quelle parole. Ma catturano l’essenza di questa storia antica e contorta di due fratelli orfani negli anni ’50 e del loro viaggio alla ricerca del futuro.

Il romanzo non si collega molto alle altre opere di Dolce: i due libri “Rules of Civilization” e “Man Moscow” sono un po’ più comuni della loro storia e fama. Qui l’autore ha selezionato la maggior parte dei simboli americani per il suo titolo e la sua trama: una famosa autostrada dedicata nel 1913, che non solo allungava il vasto paese da est a ovest, ma prendeva il nome dal presidente che ne collegava il nord e il sud. Una vasta metafora di carico per qualsiasi libro da sopportare, anche quasi 600 pagine.

Tuttavia, come l’infrastruttura che una volta abbiamo costruito e mantenuto in modo affidabile, la “Lincoln Highway” sopporta facilmente il suo peso – e Dowels non si è mai spinto troppo oltre. L’onesto Abe sembra una statua in un parco, ma i lettori devono stabilire alcune connessioni con se stessi invece di riversarci sopra del testo.

READ  Chelsea-Villarreal: Supercoppa Uefa - Live! | Calcio

Il diciottenne Emmett Watson ha trascorso quasi un anno dietro le dure mura di Salina prima di essere rilasciato, Morgan, Nep. E vuole che suo fratello Billy di 9 anni più di ogni altra cosa abbia una casa. Sa che la loro madre è scomparsa e non è sorpreso di trovare il padre morto dopo aver portato a terra la fattoria. La loro vicina di casa Sally, che è più attratta da Emmett, viene in soccorso, portando una casseruola di pollo e i suoi barattoli di fragole, che hanno già elementi deperibili in frigorifero.

In garage, Billy: Dopo il suo Studbaker Land Cruiser del 1948, Emmett scoprì cosa era più importante per lui. Ha piani ragionevoli per portare Billy in Texas, dove può iniziare a comprare case normali e capovolgerle finché non raccoglie abbastanza beni immobili per installarle su una base finanziaria sostenibile.

Billy ha altri piani. Agisce come la deuce X machine del libro; Non solo mette in moto gli eventi, ma ha anche la capacità quasi magica di tirare fuori la storia perfetta per gli estranei che incontra lungo la strada – essenzialmente “Collezione di eroi, avventurieri e altri impavidi viaggiatori del professor Abacus Abernathy” – un regalo di il bibliotecario di Morgan City.

Il libro all’interno del romanzo è una comoda fonte e un vettore tematico di narrazione che indica l’impegno di Dowells a lottare con l’americana classica – vero, finzione e inganno – che molti di noi riconoscono come diritto di nascita, buono o cattivo. L’idealismo nutrito di grano di Billy a volte causa tragedie sfocate nel viaggio dei nostri eroi.

READ  I newyorkesi stanno affollando i laghi sotterranei mentre le stazioni della metropolitana si allagano

Proprio quando Billy ha convinto Emmett, hanno dovuto prendere l’autostrada per San Francisco e trovare la madre scomparsa, la duchessa e la sua compagna Woolley, entrando nel non dichiarato e non voluto. Ci spinsero nel bagagliaio dell’auto che ci aveva portato a casa.

Puoi quasi immaginare cosa accadrà nel momento in cui la duchessa metterà gli occhi sul calciatore. Dopo che lui e Woolley sono scesi in strada in quella macchina, Emmett e Billy si sono scontrati sui binari per prenderli a New York City. Le avventure alternative della coppia sono confuse (i ragazzi dell’orfanotrofio hanno fornito un trattamento senza supervisione) e spaventose (un vagabondo di ferro chiamato Pastor che getta Billy stesso giù dal treno) è miracoloso (la prima vista di Emmett Manhattan). I loro viaggi seguono le definizioni e i ritmi delle salite e delle discese delle autostrade americane, mandandoci dove vogliamo andare. O, più precisamente, luoghi dove detta la fortuna.

Il potere entusiasta, divertente e talvolta incredibile di Dowell sull’opinione di Dowell sull’apertura americana, sul libero arbitrio, va sempre contro le ovvie realtà del destino.

A un certo punto, Emmett prende in considerazione le nobili storie dell’amata collezione Abernathy di Billy: “Che cosa può esserci di buono nel viaggiare in acque fantastiche per viaggiare nelle acque fantastiche con le storie di eroi mitici? Mettendoli insieme, a Emmett sembrava che Abernathy stesse incoraggiando un ragazzo a credere che i migliori inventori scientifici non esistessero realmente e che gli eroi del mito non fossero propriamente immaginati. Insieme a ciò hanno viaggiato in campi conosciuti e sconosciuti e hanno usato la loro ingegnosità e coraggio, sì, ma tra stregoneria e magia e gli dei.

READ  Light Source PP amplia il portafoglio solare italiano

La Lincoln Highway può portare le persone a est e ovest ma non a nord e sud, non in altezza e in profondità. Viaggiare oltre quel singolo asse richiede un’infusione dell’alchimia, della finzione, dell’avventura e del mito di Abernathy. In una delle scene migliori di questo bellissimo nuovo romanzo, Billy incontra un uomo di colore di nome Ulisse, la cui depressione del secondo dopoguerra lo allontana dalla sua famiglia e da lui. L’uomo scoppiò in lacrime quando Billy si fidò nuovamente del professor Abernathy e gli spiegò l’origine del nome “Ulisse”. Le storie possono riportarci a ciò che dice Dowls, solo se siamo aperti a ottenere il loro potere.

Ma nessuna storia, non importa quanto potente, può dare al colorato Dowells Ulysses of America negli anni ’50 la libertà che anche i personaggi bianchi più poveri di “The Lincoln Highway” normalmente danno per scontata. Pensa a “The Nickel Boys” di Colson Whitehead, in cui una scuola riformata di metà secolo non è il punto di partenza per le avventure, ma la distruzione della vita.

Alcune storie ci portano dove vogliamo andare, dove non vogliamo andare o dove una destinazione vuole andare. Sta a noi decidere se continuare a leggere o meno. Chi segue la “Lincoln Highway” si godrà il viaggio, tenendo presente che le strade non sono scontate o meno.

Patrick è un revisore freelance che twitta TheBookMaven.

Emanuele Schiavone

"Appassionato ninja della birra. Risolutore di problemi estremi. Pensatore. Appassionato di web professionista. Avido comunicatore. Piantagrane hardcore. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Il Kenya ha ottenuto un prestito di 16 miliardi di Ksh alle dighe di Arror e Kimwarer durante le indagini sulle frodi
Next Post Turchia, Pakistan e Qatar non possono essere i primi a riconoscere il governo talebano | notizie dal mondo