Recensione di Love Hard – È facile apprezzare la commedia romantica di Natale di Netflix | Film romantici

ioPotrebbe essere solo l’inizio di novembre, ma è già la stagione di Netflix che riempie le sue sale di rami di contenuti natalizi a basso costo, il periodo più visibile dell’anno in cui il dispositivo di streaming si sta modellando sui canali Lifetime e Hallmark, ed è una strategia, no dubbio, per un po ‘frustrante, ripaga.

L’orribile A California Christmas dell’anno scorso è stato il film più importante in TV per una settimana, battendo le opzioni di budget più grandi (gocce del sequel del mese prossimo), nonostante fosse quasi maliziosamente incompetente, dopo il continuo successo del franchise di The Princess Switch. . E così, quest’anno, ci sono scelte più discutibili che mai, da Brooke Shields in Un castello per Natale, Elizabeth Hurley in Babbo Natale è tornato e la prima commedia natalizia LGBTQ di Netflix, Single All the Way.

A parte la strana eccezione (Let It Snow del 2019 è stato un mago a sorpresa), è spesso rumore di fondo mentre i regali vengono impacchettati, che è proprio il giusto livello di aspettativa che ci si dovrebbe avere prima di colpire Play on Love Hard, il primo spettacolo celebrativo della rete televisiva Per quest’anno, un innocuo riempitivo di tempo difficile da amare ma facile da ammirare. Non è proprio un’approvazione sonora, ma un gradevole ritorno alla formula, sapendo cosa fare e farlo in modo efficiente – che è davvero, sfortunatamente, uno dei risultati in questo sottogenere e su questa piattaforma.

È una storia incentrata sul tropo familiare di una donna di città che si dirige in una piccola città per le festività natalizie (l’ambientazione di quasi il 90% dei film di Natale di Lifetime e Hallmark Channel). Questa volta il nostro eroe è Natalie (The Vampire Diaries di Nina Dobrev), che sta miracolosamente guadagnandosi la vita come giornalista di appuntamenti che vive a Los Angeles, o qualunque parte della British Columbia possa passare a Los Angeles. Passarlo può essere un bene per gli affari (peggiore è la data, migliore è la storia) ma sta ancora aspettando la data o qualcos’altro Uno Il che non è un completo disastro. Incoraggiata dalla sua esilarante migliore amica della commedia romantica (del tipo che potrebbe essere disabilitata quando esce dalla stanza), che le dice che tutti gli uomini di Los Angeles sono in giro, cambia le impostazioni dell’app e inizia a chattare con un ragazzo che vive dall’altra parte del nazione. I due vanno d’accordo e Natalie decide di sorprenderlo di persona per le vacanze, solo per scoprire che viene torturata. Quindi la persona che pensavo fosse Taj (Darren Barnett non l’ho mai fatto) si è rivelato essere Josh (Jamie Oo Yang della Silicon Valley), il che è stato divertente.

Il film è quindi diviso in due scenari comici: uno ha Natalie che finge di essere la fidanzata di Josh per impressionare la sua famiglia e l’altro ha Natalie il romantico Taj, che finge di essere la donna dei suoi sogni con l’aiuto di Josh. Tutto dovrebbe essere sciocco ma non del tutto audace, grazie a Dobrev, che ha una chimica spinosa con l’amichevole Yang. Le grandi lezioni iniziali possono essere dolorosamente ovvie (la bellezza è più di qualcosa di così profondo; la perfezione è sopravvalutata yada yada) ma c’è una soddisfazione essenziale nel vedere Hernán Jiménez unire le forze saldamente ai punti senza sudare. La sceneggiatura, di Danny Mackie e Rebecca Ewing, non è affatto così intelligente e decisa come pensa (i materiali di stampa suggeriscono ambiziosamente che sia quando Harry ti presento Sally incontra Roxanne) ma ci sono alcuni momenti ben progettati, il che è sorprendente. Una simpatica canzone “Mi sono svegliato” sull’inno di stupro per appuntamenti Baby It’s Cold Outside e Love Actually-Inspired – che ci aiuta a battere un inno lento.

Come commedia romantica canadese a basso budget ambientata in America, Love Hard è più sopportabile della maggior parte, e nell’umida caverna di aspettative sotterranee di Netflix, per il momento lo sarà.

READ  50 Cent afferma di aver iniziato la sua "sexy Leprechaun Challenge" dopo aver trollato Lil Kim
Abelie Lombardi

"Pioniere del caffè. Pensatore appassionato. Creatore. Appassionato di Internet a misura di hipster".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Il nuovo robot consegna i vaccini senza aghi o medici
Next Post Vignaioli slovacchi indignati per il vino straniero presentato al padiglione slovacco all’Expo di Dubai