Recensione di “Kevin può scoparsi da solo” – The Hollywood Reporter

Prima di arrivare alle mie riserve sull’implementazione, vorrei iniziare dicendo che il concetto di base di Valerie Armstrong per AMC Kevin era lo stesso C**o Probabilmente la mia serie TV preferita da anni.

Per chi se lo fosse dimenticato, nel 2016, Kevin James ha recitato in una mediocre sitcom multi-cam chiamata Kevin può aspettare, uno spettacolo immediatamente uscito su un bambino egocentrico appena in pensione sposato con la spesso incazzata Donna (Erin Hayes). Hayes, una comica di grande talento che si è persa come una coperta bagnata piegata nel braccio, non è stata responsabile per Kevin può aspettare essere cattivo. Ma è diventata il capro espiatorio e la serie ha ucciso senza tante cerimonie il suo personaggio tra le stagioni. Hayes meritava di meglio. Donna meritava di meglio. Lei (o loro), forse, merita vendetta?

Kevin era lo stesso C**o

Linea di fondo

Premessa enorme, inizio promettente, esecuzione adeguata.

Data di presentazione: 21:00 domenica 20 giugno (AMC)

sputare: Annie Murphy, Eric Petersen, Mary Hollis Inboden, Alex Boniver, Raymond Lee, Brian Howe

Creatore: Valerie Armstrong


tagliare per Kevin era lo stesso C**o, che a prima vista appare come una multi-camera datata su Kevin (Eric Petersen) uomo e bambino egocentrici, che hanno costantemente avventure con il suo piccolo vicino e amico Neil (Alex Boniver) e la sorella spontanea di Nell, Patti (Mary Hollis Inboden) . L’unica persona a cui non piaceva essere ingannata era la moglie di Kevin, Alison (Annie Murphy).

Alison ha un segreto: quando lascia il campo di casa illuminato dal marito bisognoso, il suo mondo cambia drasticamente. La serie diventa una one-camera grintosa e piena di ombre. Il sorriso artificiale di Alison svanisce e vediamo il dispiacere di una donna che ha sogni suoi, ma invece deve continuare a mordersi la lingua e guardare nella direzione opposta mentre i diversi schemi e le idee cliché di suo marito li tengono bloccati nel buco del colletto blu. in quasi incolore Worcester, Massachusetts.

READ  BTS prende la canzone dell'anno a Butter

Adoro l’idea dello spettacolo che espone letteralmente la tranquilla disperazione dell’archetipo della moglie della sitcom, oltre a rivelare quanto siano stati socialmente disimpegnati molti mariti della sitcom nel corso degli anni. Piace WandaVisionE il Kevin era lo stesso C**o È uno spettacolo che richiede una certa conoscenza delle convenzioni del genere e del modo in cui le donne sono talvolta cadute in ruoli secondari empi e matrimoni televisivi che sarebbero tossici e inappropriati, nella migliore delle ipotesi, se li vedessimo nella vita reale – e molto probabilmente dimostrabilmente offensivo.

Con Oz Rodriguez (AFP) Curriculum vitae), ritagliandosi un posto come uno dei registi comici visivamente più innovativi e stabilendo un primo modello, Kevin era lo stesso C**o Inizialmente sarebbe irresistibile per i fan del formato sitcom tradizionale; Livelli di intrattenimento se sei uno spettatore interessato ai tempi delle risate del pubblico o all’uso di set multiuso locali che non riflettono mai le reali condizioni di vita a basso reddito.

La serie ha un’origine importante e massiccia in Murphy, forse la svolta tra gli hack di Foglio Creek. È esattamente il tipo di rete di streaming per attrici e registi giovani e non ispirati che tradizionalmente pensavano di dover essere grati per l’opportunità di interpretare un ruolo da protagonista, anche se mancante all’interno, in una sitcom di lunga data. Inchioda l’ipotetica fragilità della moglie della sitcom “Sigh, quello è Kevin!” Rassegna, e mentre la storia porta Allison in un luogo più drammatico, la sua innocenza sempre vagante è assolutamente comprensiva. subordinare Foglio Creek Stars, il futuro di Murphy era qualcosa di più di cui non ero sicuro – con l’avvento di Eugene Levy, Catherine O’Hara nei panni di Ramossin e Dan Levy orgoglioso dei suoi pezzi da regista – ma questo non fa che aumentare il suo simpatia e la sua profondità.

READ  Comici, amici e co-protagonisti reagiscono alla morte di Bob Saget - WISH-TV | Notizie di Indianapolis | Clima dell'Indiana

Il punto di partenza dei problemi, senza dubbio, è la decisione di realizzare lo spettacolo in un formato di un’ora. Allison è intrappolata, consciamente o inconsciamente, in una brutta sitcom multi-cam, e capisco che voglia il primo o il secondo episodio di creare quella sitcom solo per contrasto. Tuttavia, nel terzo e nel quarto episodio inviati alla critica, ho iniziato a risentirci del fatto che noi, come spettatori, siamo stati coinvolti nel guardare la stessa brutta sitcom anche quando Allison non è sullo schermo. Nell’episodio quattro, abbiamo visto quasi un intero episodio della trama di Kevin per avviare una stanza di fuga nel seminterrato della famiglia; Ammettere che è un remake di supereroi del tipo di show che avrebbe avuto cinque stagioni su CBS negli anni ’90, Bad Bad e chiunque abbia mai conosciuto il genere non avrebbe avuto bisogno di tanta persuasione sulla furba pigrizia di Kevin come lo show pensa che abbiamo. Più tempo trascorriamo con questa brutta sitcom, più difficile è sapere quando spettacoli come Petersen e Bonifer vengono sapientemente ricreati da cattive prestazioni o semplicemente da cattive prestazioni.

non ne sono sicuro Kevin era lo stesso C**o Si rende chiaramente conto che quando Allison esce dal cliché ufficiale del formato multi-camera, sta semplicemente passando a un diverso insieme di cliché visivi e narrativi. Sembra che lo show voglia farci pensare che al di fuori delle telecamere multiple, Allison viva nel mondo “reale”, ma in realtà sembra che sia passata a un sorriso o Wayne O un’altra commedia “indipendente” a tua scelta al Sundance. Non c’è niente di reale neanche lì, anche se posso quasi credere che l’applicazione incoerente della serie degli accenti della Messa Centrale indichi una certa consapevolezza che sono tutti struttura. Forse verrà dopo? Allo stesso modo, sono disposto ad aspettare un po’ su domande più primarie come se uno degli esistenzialisti di Annie sia un’allucinazione o una malattia mentale.

READ  "Ha fatto sentire tutti speciali" ricorda Johnny Holiday Willard Scott.

“Più tardi” potrebbe anche essere quando avremo un’idea migliore di cosa sia esattamente exactly Kevin era lo stesso C**o Prendi in giro, chi è il bersaglio dello scherzo. Sì, “sitcom cattive”. Capito. E sì, “mogli di sitcom unidimensionali e i ragazzi reazionari che le reprimono”. Certamente. Ma a che fine? Ci sono Kevin nel mondo reale e Allison, ma lo spettacolo non vuole prenderli in giro, quindi lo scherzo dovrebbe essere diretto in modo più consapevole al sistema di Hollywood che genera cattivi spettacoli, agli inserzionisti che tengono a galla gli spettacoli e persino ai ha colpito il pubblico. Perché noi Desideri questo tipo di narrazione in primo luogo?

Certo, sembra morto, ma hai letto la descrizione dello spettacolo? Kevin era lo stesso C**o Non è del tutto in grado di diventare divertente o drammatico come dovrebbe essere, e parte del motivo deriva dal non sapere se si trattava di colpire, colpire o prendere a pugni.

Potrebbe risultare che quattro episodi di uno spettacolo del genere non siano sufficienti per una valutazione completa. Il pilota è un inizio promettente. I prossimi due episodi, che si concentrino sul brutto multi-camera o sulla nascente amicizia di Allison con l’ex fiamma Sam (Raymond Lee), sembrano solidi. L’episodio quattro inizia a guidare lo spettacolo verso qualcosa di più oscuro e potente, e stabilisce Inboden come un chip capace di Murphy – un promemoria che questo cliché è un cliché multi-camera da solo. Kevin Kahn, cazzo Se stesso non è uno di quegli spettacoli che hanno molto fascino, ma non c’è potenziale oltre a questo. C’è una catena qui. Non sono sicuro che valga la premessa.

Abelie Lombardi

"Pioniere del caffè. Pensatore appassionato. Creatore. Appassionato di Internet a misura di hipster".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post La “strana bestia” in ambra è una lucertola molto strana
Next Post Partnership tra Telecom Italia e Cisco Business Cloud Services