Recensione della quinta stagione di “Insecure”: l’addio di Issa Rae su HBO (senza spoiler)

La popolare sitcom della HBO termina nella quinta stagione, con la creatrice e star Issa Rae che porta il meglio della sua struttura di sitcom.

Durante le sue cinque stagioni, l’astuta sitcom di Issa Ray si è mossa sulla caccia all’amore e al successo di un’oca millenaria sullo sfondo dell’apatia di Los Angeles verso la fantasia urbana. Gli stipendi rimangono gli stessi, ma i vestiti stanno diventando più lussuosi. Gli appartamenti crescono con pareti e lampade distintive di West Elm. “Insecure” ha sempre dato ai suoi personaggi un isolamento eccessivo dal mondo reale, ma la sua ultima stagione, girata all’inizio di quest’anno, sembra ambientata in un universo alternativo in cui le persone non smettono mai di mangiare e indossare pantaloni veri. Il modo in cui rispondi alla stagione 5 “non sicura” rispetto alla stagione 4 sarà correlato al modo in cui accogli l’esatto cambiamento della serie. Più sei innamorato della tua esausta cerchia di amici, più sarai sollevato nello scoprire che niente, nemmeno un’epidemia, può infiltrarsi nel loro mondo deliberatamente ristretto. Io, per esempio, ero contento.

Quando “Insecure” è stato presentato in anteprima su HBO nel 2016, è stato l’unico programma televisivo che ha creato e interpretato in una donna di colore. (Beh, l’unico spettacolo creato e interpretato da stesso Black Woman – “Queen Sugar” di Ava DuVernay è stato presentato in anteprima un mese fa con Rutina Wesley e Dawn-Lyen Gardner, tra il cast tutto nero.) Basato sulla sua pluripremiata serie web, Ray ha creato una commedia carina e tagliente su “I neri ordinari vivono la vitaSotto il sole della California. Race è tutt’altro che accidentale (“unsafe” evidenzia vividamente i quartieri storicamente neri di Los Angeles, per esempio), ma non è mai stato il punto di conflitto profondo dello show. Isa Dee Problems, interpretata da Ray, è noiosa quanto è profondo. La vita ordinaria è una discussione con il tuo amico che deriva da un leggero così specifico che saresti imbarazzato a spiegarlo a uno sconosciuto. La vita ordinaria non sa cosa dire dopo e si pente di ciò che hai detto alla fine. ” Staremo bene?” chiede alla migliore amica di Issa, Molly (Yvonne Orji), all’inizio della stagione finale della serie. “Stai parlando del mondo o stai parlando di noi?” risponde Issa, anche se la risposta è ovvio “Unsafe” nella sua forma più indelebile quando si cammina nella guerra emotiva delle sue amicizie femminili.

“Non sicuro”

Raymond Liu / HBO

Ecco perché l’incontro decennale di Issa, Kelly, Tiffany e Molly a Stanford lo rende un luogo ricco per la prima di domenica. La stagione 4 è stata piena di fatti, specialmente tra Molly e Isa, ma qui stanno camminando intorno alla palma sparsa nel campus di Palo Alto e lasciando che i ricordi lavino tutto. È un metodo di riconciliazione tanto economico quanto onesto, ma è così che durano a volte le amicizie: non lavorando su ogni questione, ma evitando reciprocamente i fili che inciampano.

La lotta per l'”insicurezza” non è un romanzo: sindrome dell’impostore, amicizie tese dalla gelosia e dall’abbandono, la dolorosa ricerca dell’amore. Ma la serie ha da tempo eccelso nell’intrecciare ciò che altri spettacoli hanno messo insieme. Nel pilot della prima stagione così come nella premiere della quinta stagione, la frustrazione della carriera obbliga un ovale a fare i conti con la vita amorosa di Issa. E come stanno andando le cose per Molly sulle app di appuntamenti potrebbe influenzare la sua pazienza per Issa. Occasionalmente, il conflitto nello spettacolo si intensifica oltre il punto della sitcom in una soap opera, come l’inaspettata gravidanza di Kondola, ma spesso la cosa difficile nella vita è l’accumulo di piccole delusioni. Quanto è alta la posta in gioco dipende da quale coppia tifa per la maggior parte di loro: Tiff, Kelly, Issa e Molly; Issa e Nathan, o Lawrence e Jesus.

I quattro episodi della quinta stagione sono stati mostrati alla critica per una visione intermittente; Ci sono salti nel tempo, nella geografia e nella prospettiva che contrastano con la misura in cui alcuni personaggi vanno alla deriva. I volti nuovi sono rari, anche se il ruolo di rinforzo dell’apprendista Quoia in Isa diventata dipendente, interpretato da Courtney Taylor, è una gradita eccezione. Non è mai così eccitante come una serie di corse verso l’escalation, ma va bene. “Insicuro” si è sempre adattato allo stampo della sitcom piuttosto che sovvertirlo. C’è un ritmo soddisfacente nel menu delle scelte ripetute: cibo delizioso, murales vivaci e Gesù allo specchio. Le dinamiche limitate degli stessi sei personaggi che cadono l’uno nell’altro e fuori l’uno con l’altro approfondiscono le trame anche quando le limiti.

“Se sai che la fine sta arrivando, come farai a sfruttare al meglio il tempo che ti rimane?” Kelly chiede nel primo episodio strizzando l’occhio. Nella quinta stagione, “Insecure” si appoggia alla sua eredità per chiacchiere imbarazzanti piuttosto che sulle linee e le tensioni che oscillano tra le righe di ogni messaggio di testo. I suoi personaggi carismatici avanzano, centimetro dopo centimetro, alla ricerca di un grande amore romantico e dell’influenza della carriera, considerando ciò che è già ambizioso nelle loro vite: essere radicati con persone che conosci così bene. E fai tutto a Lotus Land.

Il desiderio di Ray Mostra la sua città natale Ben documentato come il suo desiderio di rimanere immerso nella vita ordinaria. “Unsafe” cattura qualcosa del lungo e strano periodo della giornata di Los Angeles Sentire Come. Come fai a partire per la spiaggia a mezzogiorno e Uber da un posto all’altro fino a quando non sei improvvisamente sulle colline di Hollywood in costume da bagno alle 22:00, a 15 miglia e, in qualche modo, a un’ora da casa.

Le commedie, con la loro dipendenza da tropi e archetipi, non sono generalmente in grado di sostenere la crescita personale dei loro protagonisti. Chi sarebbe Gesù senza conversazioni entusiaste? Quale sarebbe lo spettacolo se Molly lasciasse già le cose? Unsafe si è assicurato di non romanzare le paure dei potenziali clienti anche se se ne sono nutriti. L’auto-miglioramento è la striscia immaginaria che si allontana man mano che ci si avvicina. Ma ora che Unsafe è finito, c’è uno spazio narrativo per consentire a queste donne di fare un cambiamento significativo. Personalmente, spero che non la prendano, almeno non troppo lontano. Voglio immaginare Molly e Issa come le ho sempre amate: imperfette e disordinate, amorevoli e ambiziose, in ristoranti costosi e abiti meravigliosi, intrecciate irrevocabilmente in un’amicizia imperfetta.

Grado: A

La quinta stagione di “Unsafe” andrà in onda domenica 24 ottobre alle 22:00 ET su HBO.

Partecipazione: Rimani aggiornato con le ultime notizie di film e TV! Iscriviti alla nostra newsletter via email qui.

READ  Sasural Simar Ka 2, 28 settembre 2021, aggiornamento dell'episodio scritto, il piano di Simar e Sandhya per fuggire da Aditi prima del matrimonio
Abelie Lombardi

"Pioniere del caffè. Pensatore appassionato. Creatore. Appassionato di Internet a misura di hipster".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Tracce di vita di 2,5 miliardi di anni intrappolate all’interno di uno zaffiro primitivo
Next Post STC Solutions firma contratti per data center NEOM per un valore di 53,66 milioni di dollari