Recensione “Benedict’s Mystical Society”: Disney e Tony Hill creano magia

La continua collaborazione di Tony Hill con Disney+ si traduce in un altro vincitore.

Alla Disney sembrano piacere due cose in questo momento: Marvel e Tony Hale. E mentre entrambi sono divertenti di per sé, il lavoro dello studio con Hale ha creato una programmazione piuttosto interessante e stravagante rivolta ai bambini, a partire dalla creazione di Forky in “Toy Story 4” e la serie di cortometraggi vincitrice dell’Emmy Award. Forky chiede una domanda.

“The Mysterious Benedict Society”, basato sul libro di Trenton Lee Stewart, è un’altra entrata nella collaborazione Disney con Hale che è in parti uguali affascinante e grottesca e grottesca e bizzarra. I creatori della serie Phil Hay e Matt Manfredi creano abilmente un mondo in cui i bambini sono abbastanza coinvolgenti ma con abbastanza mistero e complessità da intrappolare gli adulti (o il marchio Disney brevettato di millennial senza figli).

Ci viene presentato per la prima volta il giovane Renny Muldoon (Mystic Encho), un orfano che, come tutti gli altri in città, vive in un costante stato di paura e ansia per una presunta emergenza che sta per accadere. Dice alla sua insegnante, la signora Perumal (Gia Sandu) che non sa di cosa ha paura, solo che ha sempre paura. Sperando di farlo uscire dal suo guscio, la signora Perumal lo avverte di un annuncio sul giornale alla ricerca di bambini geniali. I selezionati possono frequentare una scuola privata di lusso.

L’eccentricità della serie sembra una cugina stretta della serie di libri “Serie di sfortunati eventi” dal momento in cui Renee si siede per un’audizione, e il personaggio di Kristen Schaal, Number Two, dice ai ragazzi che chiunque fallirà sarà “giustiziato”. Manfredi e Hay non hanno paura di creare una serie che elogia l’intelligenza dei bambini pur ammettendo che essere un bambino è strano e confuso.

READ  Owen Wilson presenta la premiere della stagione 47 di SNL

Nei primi due episodi, è difficile dire quale sia la trama dello show o quale sia “The Emergency”, ma questo ripaga per la serie. Con tutto ciò che sta accadendo nel 2020, sentire Rennie dire che vive in uno stato costante di paura e preoccupazione che stia per succedere qualcosa di brutto è uno stato d’animo che tutti possiamo capire, ma la serie riconosce che spesso non lasciamo che i bambini si siedano in quei sentimenti . Inoltre, il genio di René, insieme al genio degli altri bambini, è sempre posizionato come qualcosa degno di lode, non di paura.

Una volta che Reynie viene accettata in qualunque spettacolo i ragazzi di Mr. Benedict (Tony Hale) stiano cercando, le vere stranezze dello spettacolo vengono scatenate. Inscho, in così giovane età, è un bravo ragazzo etero. È intelligente ma non necessariamente un leader nella grande tradizione: quando viene abbinato ad altri geni orfani, prende vita e trova la leadership a modo suo. Seth Carr ed Emmy DeOliveira nei panni di George “Sticky” Washington e Kate Wetherall, rispettivamente, hanno una durezza simile. Dove i personaggi stanno ancora prendendo forma, Carr e DeOliveria ti fanno sapere tutto quello che devi sapere senza che il testo sospiri sul punto.

La misteriosa società di Benedetto

Disney

Poi c’è la giovane Marta Kessler nei panni di Constance Contrarier. Se il suo nome non ti dice già che è il personaggio perfetto per la sua compagnia spin-off, allora la recitazione di Kessler lo farà. Non lasciarti ingannare dalla sua statura minuta, abilità nel portare la testa e treccine a cerchio, è una versione in miniatura di ogni star d’azione degli anni ’80 seduta in un angolo e schernire gli altri personaggi. Kessler è molto divertente e ruba molte scene.

READ  Regali Cardi B del valore di $ 2 milioni per il suo compleanno

Ma poiché le basi della serie si stanno ancora formando durante la prima metà, tocca agli adulti portare avanti la trama e, grazie a Dio, tutti sono nel loro A-game. Hill, in particolare, è stupendo in un doppio ruolo. Il pubblico trascorre i primi due episodi con lui nei panni di Mr. Benedict, un ottimo mix di Doc Brown di “Ritorno al futuro” e ogni padre amorevole della TV e del cinema.

Hill si impegna in alcuni strani vantaggi, come essere un Mr. Benedict drogato che perde conoscenza quando affronta un intenso affetto. In realtà, le sue scene consentono alla serie di tirare fuori alcune gag esilaranti, come il suo tentativo di dare a Reynie un biscotto, che poi presenta al Numero Due che tira fuori un intero vassoio di lei.

Costruire il mondo richiede tempo e con episodi che durano tra i 45-60 minuti, ci sono molti momenti che possono essere considerati filippici. Ma, in realtà, queste sono solo opportunità per lasciare che gli attori separino questi personaggi e mostrano questi personaggi a persone strane. Caso in questione: Ryan Hurst Milligan, il muscolo di Mr. Benedict. Hearst è probabilmente meglio conosciuto per i suoi turni più seri in film come “Sons of Anarchy”, ma è abbastanza perfetto in questo, che si tratti di indossare leggings o raccontare una storia sulla sua amnesia che include la tortura e un “ratto roco”.

Con così tanti personaggi colorati, sarebbe facile per uno spettacolo come “The Mysterious Benedict Society” perdere completamente la trama, il che è una paura valida con episodi così lunghi. Tuttavia, se Manfredi e Hay riescono a mantenere la caratterizzazione e continuano a trattare l’emergenza come una sensazione piuttosto che come una cosa fisica, potrebbe diventare lo spettacolo per bambini più divertente che tu abbia mai visto.

READ  Critics' Choice Awards: Belfast e West Side Story hanno vinto 11 nomination ciascuno

Grado: B +

“The Mysterious Benedict Society” è ora in streaming su Disney+.

Partecipazione: Rimani aggiornato con le ultime notizie di film e TV! Iscriviti alla nostra newsletter via email qui.

Abelie Lombardi

"Pioniere del caffè. Pensatore appassionato. Creatore. Appassionato di Internet a misura di hipster".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Coronavirus USA: il CDC avverte che alcune persone completamente vaccinate potrebbero ancora ammalarsi se esposte a varianti variant
Next Post Prezzi selvaggi delle case: vincitori e vinti dalla pandemia