Questo gufo dagli occhi arancioni è scomparso da oltre un secolo, ma è tornato – BGR

Quando una specie scompare per un breve periodo, ci possono essere molte ragioni per questo. Forse il loro habitat è cambiato – a causa delle condizioni naturali o dell’invasione umana – o forse anche la fonte primaria di cibo è stata trasferita, costringendoli a seguirlo. A volte gli animali scompaiono da un’area perché si estinguono, e questo è chiaramente un grosso problema, e quando è davvero difficile trovare una specie in natura, può essere difficile sapere se la mancanza di una specie è dovuta all’estinzione o ad alcuni altro fattore.

L’assiolo del Bornean Rajah era davvero uno spettacolo raro quando fu visto l’ultima volta nel 1892, ma poiché i decenni passavano senza una nuova visione dell’uccello, era difficile per gli scienziati mantenere la speranza che esistesse ancora. Se una specie sta scomparendo da un decennio, il peggio è facile da supporre. Quanto tempo rimane invisibile per 50 anni? Sarebbe sciocco pensare che esista ancora. Quindi, quando i ricercatori hanno scoperto il gufo nel 2016, dopo più di 125 anni dall’ultimo avvistamento confermato, Sembrava davvero un miracolo.

Il miglior affare di oggi I nuovi Hot AirTag di Apple sono finalmente di nuovo disponibili su Amazon: affrettati prima che vendano di nuovo! prezzo:$ 29,00 Disponibile su Amazon, BGR potrebbe addebitarti una commissione Acquista ora Disponibile da Amazon BGR Può ricevere una commissione

Ci sono state molte cose che stanno tra gli scienziati e confermano l’esistenza o l’estinzione del gufo Burney Raja Scoop. Quando fu scoperto nel 1892, l’uccello arancione era un mistero e poco si sapeva al riguardo quando scomparve. Nessuno conosce il suo habitat naturale, le dimensioni della popolazione o anche l’aspetto di un gufo. Non c’erano nemmeno foto di lei. Tutti i ricercatori dovevano continuare a descriverlo e i suoi iconici occhi arancioni erano un punto culminante.

READ  La ragione per gli splendidi disegni rupestri potrebbe essere la mancanza di ossigeno Vita

Ad esempio Smithsonian Secondo i rapporti, l’ecologo Andy Boyce non stava nemmeno cercando di trovare l’uccello incredibilmente raro quando ha avviato un progetto di osservazione di dottorato in Malesia. Boyce avrebbe catturato e rilasciato uccelli canori per raccogliere dati sull’evoluzione degli uccelli. Un collega scienziato che lavorava nelle vicinanze lo chiamò e gli disse che era apparso uno strano gufo. Quando Boyce raggiunse il sito, vide gli occhi arancioni dell’uccello e capì cosa fossero.

“Se non lo documentiamo in quel momento e lì, questo uccello potrebbe scomparire di nuovo per chi sa per quanto tempo”, ha detto Boyce. “È stato uno sviluppo davvero rapido dei sentimenti. C’era tensione e attesa mentre cercavo di arrivarci, sperando che l’uccello rimanesse lì. Solo un’enorme eccitazione e un po ‘di incredulità, quando ho visto l’uccello per la prima volta e ho capito di cosa si trattava. E poi, all’istante. Di nuovo molta preoccupazione. “

Il gufo alla fine è tornato indietro, ma il fatto che sia stato avvistato significa che scienziati e ambientalisti possono lavorare insieme per aumentare il suo numero e salvarlo dall’estinzione se è davvero sull’orlo dell’estinzione.

Il miglior affare di oggi Gli AirPods Pro sono finalmente tornati in stock su Amazon … al prezzo più basso del 2021! Listino prezzi:$ 249,00 prezzo:$ 197,00 risparmi:$ 52,00 (21%) Disponibile su Amazon, BGR potrebbe addebitarti una commissione Acquista ora Disponibile da Amazon BGR Può ricevere una commissione

Mike Weiner ha fornito un rapporto sulla tecnologia e sui videogiochi negli ultimi dieci anni, coprendo le ultime notizie e le tendenze nella realtà virtuale, nei dispositivi indossabili, negli smartphone e nella tecnologia del futuro. Più di recente, Mike ha lavorato come redattore tecnico per The Daily Dot, apparendo su USA Today, Time.com e innumerevoli altri siti web e pubblicazioni. Il suo amore per la cronaca è secondo solo alla sua dipendenza dai giochi.

READ  Gli scienziati hanno creato un robot che risponde alle espressioni facciali umane

Agapeto Vecoli

"Imprenditore. Freelance introverso. Creatore. Lettore appassionato. Ninja della birra certificato. Nerd del cibo."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post L’IDF dice che questa volta deve affrontare il più alto tasso di attacchi missilistici
Next Post Campionessa Iga Swiatek, la peggiore sconfitta di Pleskova