Questi sono i sintomi COVID più comuni in questo momento: studio

Storia a colpo d’occhio


  • I virus si evolvono nel tempo.

  • Gli ultimi sintomi di COVID-19 sono associati a due nuove sottovarianti dominanti – BQ.1 e BQ.1.1 – che ora costituiscono la maggior parte dei casi segnalati negli Stati Uniti.

  • Il mal di gola è stato il sintomo più frequentemente riportato, seguito da naso che cola e naso chiuso.

(NEXSTAR) – Come con qualsiasi virus, i sintomi del COVID sono cambiati e un nuovo studio mostra che sono cambiati di nuovo parecchio.

I sintomi del virus possono cambiare per una serie di motivi, come nuovi vaccini e varianti. Quando la sottovariante BA.5 omicron è diventata il ceppo dominante negli Stati Uniti, ad esempio, sono iniziati i pazienti COVID Segnala frequentemente un grave affaticamento Meno perdita di gusto o olfatto.

I nuovi sintomi sono associati a nuove sottovarianti dominanti: BQ.1 e BQ.1.1 che ora costituiscono la maggior parte dei casi segnalati negli Stati Uniti, secondo il Centro per il controllo delle malattie.

Il Studio sulla salute ZOE – Uno sforzo congiunto dei ricercatori del Massachusetts General Hospital, della Harvard TH Chan School of Public Health, del King’s College di Londra, della Stanford University School of Medicine e della ZOE Health App – Condividi Elenco aggiornato Uno dei principali sintomi COVID attualmente riportati dai partecipanti la scorsa settimana.

Esaminando i dati dei partecipanti allo studio COVID-positivi per i 30 giorni prima del 5 dicembre, i ricercatori hanno scoperto che il mal di gola era il sintomo più frequentemente riportato, seguito da naso che cola e naso chiuso.

Ecco i primi 10 sintomi segnalati di COVID osservati nello studio ZOE Health dall’inizio di novembre:

  1. Mal di gola
  2. Rinorrea
  3. Una rabbia bloccata
  4. starnuto
  5. Tosse senza catarro
  6. Male alla testa
  7. Tosse con catarro
  8. voce rauca
  9. Dolori e dolori muscolari
  10. Senso dell’olfatto alterato

Ad eccezione di starnuti e raucedine, tutti questi sintomi sono stati collegati a COVID dall’inizio della pandemia. Vengono visualizzati i dati CDC. Notevolmente mancante da questo elenco rispetto a quello attuale Linee guida CDC Questi sono sintomi di diarrea, nausea o vomito associati al tratto gastrointestinale e alcuni dei sintomi “classici”: perdita dell’olfatto, mancanza di respiro e febbre.

Secondo la ZOE, i sintomi classici sono stati segnalati meno frequentemente tra i nuovi pazienti COVID. Nel rapporto di ottobre, ZOE era elencato La febbre è un sintomo comune Per i pazienti COVID non vaccinati. Una recente suddivisione dei sintomi basata sullo stato della vaccinazione non era immediatamente disponibile.

Anche i sintomi di COVID sono simili a quelli influenza e RSV. Tutti e tre i virus respiratori, attualmente prevalenti negli Stati Uniti, che causano una “tripla pandemia”, hanno sintomi sovrapposti, con qualche variazione. Grafico dal Children’s National Hospital di recente Confronta i sintomi Associato a COVID, influenza e RSV a colpo d’occhio.

La gravità dei sintomi può variare da persona a persona e i metodi di trattamento dipendono dal virus. Mentre l’esame dei sintomi è un buon punto di partenza, i medici raccomandano i test per aiutare a informare i passaggi successivi.

Alex Marticho ha contribuito a questo rapporto.

READ  San Francisco Monkeypox emergenza sanitaria pubblica - NBC Bay Area

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *