Qual è il modo migliore per investire?

All’incontro annuale di Berkshire Hathaway nel 2021, Warren Buffett ci ha dato una risposta dolce e concisa: “Non credo che la persona media possa fare il punto”.

Ha anche sottolineato che nessuna delle prime 20 società basate sulla capitalizzazione di mercato del 1989 è oggi tra le prime 20. Uno dei settori più attraenti del 20 ° secolo – anche nelle automobili, c’erano più di 2000 aziende defunte. Infatti, dopo il crollo del 2008, ne sono rimasti solo tre; Due di loro sono stati salvati dalla bancarotta dal governo degli Stati Uniti.

In un mondo in cui tutti sono così appassionati di tecnologia, veicoli elettrici, ecc., questo è un promemoria che fa riflettere.

Ha confermato il suo vecchio suggerimento che gli investitori al dettaglio dovrebbero investire in un fondo indicizzato S&P 500 – “… c’è di più nella scelta delle azioni che semplicemente scoprire quale meraviglioso business riserva il futuro”.

D’altra parte, i broker di sconto e le transazioni crittografiche ti dicono l’opposto di dollari pubblicitari davvero costosi. Sarà supportato dai tuoi amici e vicini che hanno scambiato (o almeno affermato) un omicidio direttamente in azioni e criptovalute nell’ultimo anno.

Alla fine, è un giudizio. La mia opinione personale è coerente con il prelievo annuale del 20% negli ultimi 56 anni.

La ragione di fondo è che quando si tratta di mercato azionario, le persone hanno praticamente difficoltà a prendere decisioni sbagliate. Gli esseri umani, per definizione, sono nella media perché il loro “intestino” o stile di investimento funziona in alcuni cicli di mercato e non in altri. Inoltre, tutti gli esseri umani sono facilmente suscettibili ai difetti del pregiudizio e delle emozioni.

READ  Kylian Mbabane ha detto: "Impara ad essere umile"

Questo è discusso in dettaglio in libri come “Thinking Fast and Slow” di Daniel Conman, vincitore del Premio Nobel 2002 per l’economia comportamentale.

In effetti, anche la stragrande maggioranza degli “esperti” non riesce a superare queste dipendenze, come spiegato nel seguente passaggio del libro:

“I fondi comuni di investimento sono gestiti da professionisti di grande esperienza e laboriosi che acquistano e vendono azioni per i loro clienti per ottenere i migliori risultati. Tuttavia, l’evidenza di oltre 50 anni di ricerca è convincente: per la maggior parte dei manager finanziari, scegliere azioni è più come tirare i dadi che giocare a poker. Almeno due fondi comuni su tre riducono la performance complessiva del mercato in un dato anno.

Quota di capitale

Allora, come fai tutte queste cose fantastiche? In generale, per l’investitore indiano medio, dividerei prima l’esposizione azionaria in tre categorie: Large Caps, Mid/Small Caps e International. I primi due consentono diversi profili di rischio-rendimento all’interno del panorama indiano. L’esposizione internazionale offre un’ulteriore diversificazione rispetto al rischio associato all’India.

Non credo che i manager attivi possano costruire in modo affidabile il big hat o l’alpha nello spazio internazionale. Negli ultimi 5 anni, l’83 per cento e il 73 per cento dei fondi large cap in India e negli Stati Uniti, rispettivamente, hanno sottoperformato. Per l’esposizione ad alta capitalizzazione, prenderò in considerazione Nifty 50 ETF / Index Fund e Nifty Next 50 ETF / Index Fund. A livello internazionale, selezionerò due ETF/fondi indicizzati che replicano NASDAQ 100 e S&P 500. Quando scegli un ETF o un fondo indicizzato, dovresti considerare AUM (asset under management), commissioni ed errori di tracciamento.

Per le small e mid cap, penso che ci siano ancora alcune opportunità per optare per i fondi comuni di investimento attivi. La registrazione del record del gestore finanziario, la performance comparativa con i colleghi e la ricerca su criteri e commissioni sono importanti. Questi dati sono ampiamente disponibili. Inoltre, se hai un consulente finanziario o hai una certa esperienza negli investimenti, è logico che i piani diretti (al contrario dei piani regolari) di solito addebitino la metà del prezzo dei piani regolari.

Il trading di azioni può essere molto divertente ed è quello che ci si dovrebbe aspettare. Non fraintendere la fortuna come talento; Sarà molto costoso nel lungo periodo.

READ  Il vice sicario dello sceriffo dell'Illinois ucciso dallo stato e dalla regione

L’autore, Attanu Agarwal, è il co-fondatore di Upside AI. Le idee espresse sono personali

(Modificato da: Anshul)

Pubblicato per la prima volta: C’è

Emanuele Schiavone

"Appassionato ninja della birra. Risolutore di problemi estremi. Pensatore. Appassionato di web professionista. Avido comunicatore. Piantagrane hardcore. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Miliardari in battaglia: una lotta di potere al timone della finanza italiana
Next Post L’Organizzazione Mondiale della Sanità mette in guardia contro gravi conseguenze