Prada Cup: la gioia italiana si diffonde nel villaggio delle coppe degli Stati Uniti dopo 21 anni di siccità

Nessuno festeggia come gli italiani e le scene di gioia all’America’s Cup Village di Auckland riflettono il ritorno di Luna Rosa alla Coppa degli Stati Uniti per la prima volta in 21 anni.

Dopo l’epica battaglia di Paul Guard contro America One, anche l’ultima possibilità era ad Auckland, ma era diversa.

Il timoniere australiano lagonico Jimmy Spittle, attirato dalle trombe del vento, salta e si abbraccia intorno a lui ai piedi di Luna Rosa.

Nella finale di Prada Cup, Luna Rosa ha battuto per 7-1 la squadra di Sir Ben Ainsley, con gli italiani al limite in ogni parte del torneo.

Per saperne di più:
* Coppa America: la squadra rampante di Luna Rosa schiaccia la Gran Bretagna
* Cup of America: Speed ​​Equation – Il team neozelandese sa più di Luna Rosa
* Cup of America: un’altra geniale azione di design della squadra neozelandese

Il sollievo della vittoria non è stato più chiaro del comportamento del co-timoniere Francesco Bruni, che era in una presenza tranquilla e analitica – fino a tagliare il traguardo.

“Fentastico, fantastico … ha urlato, abbracciando un agnello che vede Jimmy Spittle, ha descritto questa sensazione nel suo solito modo asciutto come” una buona giornata in ufficio “.

“Questa è la differenza tra Italia e Australia”, ha detto Bruni tornando al felice italiano.

È stata una lunga siccità in Coppa degli Stati Uniti per gli italiani, che sono stati battuti 5-0 dalla Nuova Zelanda ad Auckland nel 2000, un record senza pari nel 2003, una semifinale nel 2007, un rivale simbolico nel 2013 con la nuova tecnologia neozelandese, e quindi sedersi nella Coppa del 2017 fino al 36 °.

READ  Calcutta ha chiamato la principessa Diana l'ispirazione per la sua ragazza meravigliosa
Luna Rosa solleva la Coppa Prada mentre i marinai tornano alla loro base.

Ryan Anderson / Soggetto

Luna Rosa solleva la Coppa Prada mentre i marinai tornano alla loro base.

Una gioia nell’Auckland Cup Village ovviamente non c’è.

La vela combatte per il sostegno popolare nell’Italia pazza di calcio, ma vincere fa la differenza, e una differenza nei tempi difficili afflitti dall’epidemia del Govt-19 nella storia recente del paese.

Gianluca Pacini, l’unico giornalista italiano con base ad Auckland a vincere il trofeo del 2000 ad Auckland, ha detto che la vittoria avrebbe fatto la differenza in casa.

“Negli ultimi sei mesi, un anno è stato molto difficile in Italia. Certo, questo non basta per cancellare il passato, ma è molto importante per tutto il Paese”, ha detto.

Luna Rosa saluta i fan mentre tornano sul loro sito dopo aver vinto la Coppa Prada.

Ricky Wilson / Soggetto

Luna Rosa saluta i fan mentre tornano sul loro sito dopo aver vinto la Coppa Prada.

“Il gioco sarà utile per aiutare le persone a sentirsi meglio e guadagnare speranza per il futuro”, ha detto Pasini.

Lacrime di gioia sono arrivate quando lo champagne è stato spruzzato e la coppa, sponsorizzata, ha preso il nome dalla casa di moda italiana Prada.

“Ho detto ai ragazzi di usarne di più per le prossime 4-5 ore”, ha detto il capitano Max Sirena.

Il team neozelandese che incontrerà Luna Rosa il 6 marzo significa “Domani partiremo con gli altri”

Emanuele Schiavone

"Appassionato ninja della birra. Risolutore di problemi estremi. Pensatore. Appassionato di web professionista. Avido comunicatore. Piantagrane hardcore. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Le creazioni culinarie degli chef stellati Michelin sono protagoniste nel Golfo
Next Post Celebrazioni serali, piantagione di alberi, gli italiani celebrano l’anno dell’esplosione COVID-19 – New Indian Express