‘Politica ristretta’: l’India infilza il legislatore statunitense Ilhan Omar che ha visitato PoK | Le ultime notizie sull’India

Nuova Delhi: Giovedì l’India ha criticato la deputata statunitense La visita di Ilhan Omar nel Kashmir occupato dal Pakistan (PoK) come “detenuta” e l’ha accusata di aver violato la sovranità del Paese recandosi in un territorio del Pakistan occupato illegalmente.

La deputata americana di origine somala è in visita di quattro giorni in Pakistan, durante la quale ha incontrato il primo ministro Shahbaz Sharif e il leader dell’opposizione Imran Khan. Giovedì ha stabilito contatti pubblici e ufficiali mentre visitava la linea di controllo PoK per valutare la situazione sul campo, secondo quanto riportato dai media pakistani.

Alla domanda sul viaggio di Omar in PoK durante un regolare briefing settimanale, il portavoce del Ministero degli Affari Esteri, Arindam Bagchi, ha dichiarato: “Abbiamo notato che l’attrice americana Ilhan Omar ha visitato la parte del territorio dell’Unione indiana di Jammu e Kashmir attualmente occupata illegalmente dal Pakistan . ”

Ha aggiunto: “Se questo politico desidera praticare la sua politica di mentalità ristretta a casa, questa potrebbe essere una sua prerogativa. Ma la violazione della nostra integrità territoriale e sovranità nel suo perseguimento la rende nostra. Questa visita è condannata”.

Nel 2018, Ilhan Omar e Rashida Tlaib sono diventate la prima donna musulmana eletta al Congresso degli Stati Uniti. Secondo quanto riferito, la visita di Omar in Pakistan è stata organizzata nella sua veste personale di membro del Congresso.

Umar ha visitato Muzaffarabad, la capitale del PoK, dove ha affermato che la commissione per gli affari esteri degli Stati Uniti ha tenuto audizioni su segnalazioni di violazioni dei diritti umani in Jammu e Kashmir e ha anche discusso la retorica anti-musulmana in India.

READ  Il petrolio sale mentre gli Emirati Arabi Uniti ritirano la dichiarazione dell'OPEC per aumentare la produzione

Durante il suo incontro con Omar mercoledì, il primo ministro pakistano Sharif ha evidenziato la “grave situazione dei diritti umani” in Kashmir e “ha sottolineato l’importanza di una soluzione pacifica alla questione dei diritti umani”. [the] Jammu e Kashmir disputano, per consentire alla regione di realizzare il suo potenziale economico e promuovere il progresso sociale”, secondo i tweet dell’ufficio del Primo Ministro.

Sharif ha anche affermato che “un’Asia meridionale pacifica e stabile può concentrarsi sulla sua crescita e sviluppo” e ha chiesto sforzi globali concertati per affrontare l’islamofobia.

Ilhan Omar è il primo legislatore statunitense a recarsi in Pakistan dopo il rovesciamento del governo di Imran Khan. Oltre a Sharif, ha anche incontrato il ministro degli Affari esteri Hina Rabbani Khar e il presidente dell’Assemblea nazionale Raja Pervez Ashraf.

L’incontro di Omar con l’ex primo ministro Imran Khan mercoledì ha suscitato polemiche poiché il giocatore di cricket trasformato in politico ha accusato gli Stati Uniti di essere dietro un “complotto straniero” per rovesciare il suo governo. Gli utenti dei social media hanno ricordato a Khan le sue critiche ai leader politici che si erano incontrati di recente con funzionari statunitensi e hanno chiesto al ministro dell’Interno Rana Sanalla se il suo incontro con Omar fosse una “cospirazione o un’interferenza”.

All’inizio di questo mese, Omar, un democratico, ha chiesto perché l’amministrazione Joe Biden fosse riluttante a criticare il governo indiano sulla questione dei diritti umani. In passato, Omar ha accusato l’India di avere una politica “anti-musulmana”.

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Vettore
Next Post Vettore