Perseverance Rover ha un piccolo problema con i ciottoli

Le macchine sono bloccate nel rover persistente con molte rocce arancioni vicino al portello.

Il perseverante rover ha raggiunto un livello Ostacolo, dopo che il campione di roccia marziana estratto il 29 dicembre non è stato trasferito correttamente nel deposito della sonda a lungo raggio. La NASA sta attualmente lavorando su come rimuovere i detriti dal meccanismo del rover prima di procedere con ulteriori campionamenti.

Louise Gandora, ingegnere capo per il campionamento e il buffering presso il Jet Propulsion Laboratory della NASA, ha scritto Post sul blog della NASA Il problema si è verificato quando il campione di roccia è stato spostato dall’estremità del braccio robotico che ho perforato sulla giostra contenente i campioni di provette. I sensori sulla tenacia tracciano la resistenza quando la punta del trapano che tiene il campione entra per la prima volta in contatto con la giostra e questa volta c’è stata più resistenza del solito.

Il team di persistenza ha testato il rover per ottenere più dati e immagini e ha chiesto al rover di separare la punta del trapano e di campionare il circuito. Questa rottura è avvenuta il 6 gennaio E la NASA ha ottenuto i dati 7 gennaio.

Le immagini del rover mostravano diverse parti del terreno e della ghiaiail; La squadra sospettava che i detriti fossero tagliati Dalle rocce granulose cadute durante il processo di atterraggio, salva La punta del trapano è ben annidata nella giostra.

Jandura ha notato che la persistenza è in grado di immagazzinare campioni anche con detriti nel modo, ma piace $ 2,7 miliardi Il rover è ancora relativamente nuovo per il pianeta rosso e sì molta scienza Nel negozio, la squadra spera di cancellarlo ciottoli prima di continuare con il compito.

Il campione proviene da uno sperone roccioso chiamato Isol, dove il team spera di raccogliere un paio di campioni dal cratere in un’area chiamata Séítah, riconoscibile per le sue grandi dune di sabbia difficili da navigare. Le rocce di Séítah sono di particolare interesse scientifico, come appuntito in un Blog della NASA da novembre: “[B]Studiando le direzioni in cui gli strati si sono inclinati, abbiamo determinato che le rocce di Séítah sono probabilmente le rocce esposte più antiche dell’intero cratere Jezero. Séítah segna quindi l’inizio della documentazione geologica accessibile e offre un’opportunità unica per esplorare l’intera portata dell’evoluzione del paesaggio. “

Le superfici rocciose erose compaiono nei cerchi del luogo in cui il rover ha raccolto i campioni.

Alla fine, il rover raggiungerà il bordo occidentale del cratere Jezero, che si ritiene sia localizzato Delta del fiume secco. Basato su Fossili di vita microbica sulla Terra, crede il team di perseveranza del cratere È uno dei migliori siti per cercare i segni La vita dell’antico Marte.

La perseveranza ha portato su Marte 43 campioni di provette, sette delle quali sono state riempite. Il primo e il secondo tubo Non contiene roccia, ma il resto viene archiviato correttamente. Entro la fine del decennio, la NASA intende portare Quei campioni di roccia sono sulla Terra, dove possono essere analizzati per gli anni a venire.

Ovviamente, il rover deve prima superare l’ultimo ostacolo di campionamento. Ma si chiama perseveranza per una ragione.

ALTRO: le foto del rover Perseverance rivelano la storia antica del cratere di Marte sommerso dall’acqua

READ  Il James Webb Space Telescope, il prossimo grande osservatorio della NASA, è in fase di test finali sulla Terra
Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post L’Italia prende di mira i non vaccinati con nuove restrizioni sui virus
Next Post Noella Bergner definisce Heather Dubrow “crudele” per aver affrontato Shannon Bedor alla festa di Emily Simpson