Perché l’Europa è il prossimo campo di battaglia per il controllo degli investitori

È stato un brutto decennio per coloro che credono che il potere di voto aziendale e la proprietà economica debbano andare di pari passo.

Dopo che Google nel 2004 e Facebook nel 2012 decisero che la Silicon Valley non poteva essere trattenuta dagli azionisti pubblici, un’esplosione del settore tecnologico alimentata dal capitale privato rese più comuni le società con strutture a doppio capitale. Pertanto, un numero record di quotazioni negli Stati Uniti nel 2021 ha dato più voti ai fondatori o ad alcuni azionisti, la maggior parte dei quali senza il tipo di clausola di scadenza a tempo preferita dagli investitori istituzionali.

Mercati anche altrove voltato le spalle Dalla regola predefinita di una quota, un voto. Singapore e Hong Kong hanno consentito la quotazione a doppia classe dal 2018. Anche il Regno Unito, un po’ un sostenitore della democrazia degli azionisti, si è rilassato, consentendo di limitare le azioni a doppia classe con un limite di cinque anni. Gli investitori sembrano aver perso la battaglia contro le strutture che radicano interessi interni. Ma non così in fretta: un’altra battaglia sta appena iniziando.

Una caratteristica distintiva è che l’aumento delle imprese regolamentate ha incontrato un’opposizione istituzionale apparentemente ostinata. La rapida performance della tecnologia statunitense e una forte dose di Fomo hanno portato gli investitori a tapparsi il naso e ad acquistare comunque. Ma quando Institutional Shareholder Services, una società di consulenza per il voto, Un sondaggio tra gli investitori americani Nel 2021, il 94% ha sostenuto di assumere una posizione più dura su strutture di governance scadenti come diritti di voto ineguali. UN sondaggio simile Nell’Europa continentale l’anno successivo ha ricevuto una sovvenzione del 75 per cento.

READ  Il nome di Hitachi ABB Power Grids è cambiato in Hitachi Energy

Sullo sfondo di questo consiglio, la procura della società Ho introdotto una politica raccomandando contro i membri del consiglio di amministrazione di società statunitensi con strutture duali, annullando la sua precedente pazienza per le società quotate prima del 2015. Ci sono alcune eccezioni, in particolare per le società di nuova quotazione con scadenza al tramonto non superiore a sette anni. Ci sarà differenza? Intrinseco a questo dibattito implacabile è che queste aziende possono semplicemente ignorare il voto pubblico. Ma è, dice Krishna Veeraraghavan, partner di Paul Weiss, “un altro punto di forza”, data la sensibilità dei membri del consiglio di amministrazione a votare contro il loro lavoro.

Stranamente, il Barney più grande potrebbe arrivare nell’Europa continentale. A partire dal prossimo anno, la nuova politica raccomanderà di votare contro i membri del consiglio di amministrazione nelle società con diritti di voto ineguali. Mettendo fine alla tregua sulle strutture di voto multiple, l’ISS entrerà in conflitto con la cultura della corporate governance radicata in molti mercati dell’Europa continentale, afferma Marco Pecht, professore di finanza all’Université Libre de Brussels.

Un po’ d’Europa Crede – a torto oa ragione – di avere un voto sproporzionato ben mirato a decisioni a lungo termine ea una gestione responsabile, piuttosto che all’odiosa egemonia americana. Questa esclusività europea ha qualche giustificazione: in Svezia, le azioni a doppia classe sono una caratteristica del mercato da circa 100 anni. La Confederazione delle imprese svedesi, che il mese scorso ha definito “allarmante” la mossa della ISS, afferma che oltre il 70% della capitalizzazione di mercato nel mercato principale ha una tale struttura. Altri sono stati meno diplomatici, però media svedesi Segnalare critiche secondo cui il modo in cui l’ISS intende attuare la politica equivale a “tattiche mafiose”.

READ  Costa salpa di nuovo mentre Smeralda lascia Savona - news dal settore crocieristico

ISS cita il suo supporto clienti. Lo scorso anno un gruppo di proprietari di asset guidati dal regime pensionistico Railpen ha lanciato la Coalizione degli investitori per la parità di voto per fare una campagna contro le azioni a doppia classe.

In Europa, faranno pressioni non solo contro i litigiosi fondatori oi consigli dormienti, ma anche contro i politici. Dalla Francia Luigi Florang Nel 2014 sono stati introdotti programmi di fidelizzazione che offrono voti aggiuntivi agli investitori a lungo termine in mercati come l’Italia, il Belgio e la Spagna, che influenzeranno anche il cambiamento dell’ISS. le prove indicano, Secondo l’Istituto Europeo di Corporate Governanceche questi non aumentano i periodi di detenzione e che sono “utilizzati quasi esclusivamente dagli azionisti di controllo”.

Ma l’attrattiva dei voti di lealtà in Europa deve qualcosa all’incoraggiare l’inclusione in mercati in cui il controllo familiare è la norma. La preoccupazione per la vitalità delle borse nazionali ha spinto a ulteriori iniziative per dare maggiore libertà alle aziende. Il mese scorso il partito della Lega di destra in Italia ha proposto di estendere i diritti di voto differenziati, dopo che una serie di società italiane, tra cui Campari e la holding della famiglia Agnelli, Exor, sono partite per una maggiore flessibilità nei Paesi Bassi. A dicembre la Commissione Europea Regole suggerite Consentire più strutture di voto per incoraggiare le piccole e medie imprese in rapida crescita a quotarsi.

L’ISS, insieme ai suoi omologhi consulenti ad interim, è già stata presa di mira negli Stati Uniti dai repubblicani che stanno conducendo una guerra culturale contro la sostenibilità e le pressioni sociali sulle società. Potrebbe vagare su un terreno simile in Europa.

READ  FDI in Italia: il Golden Power System riveduto | Allen & Overy LLP

helen.thomas@ft.com

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Soppressione dei sintomi: un chip neurale per controllare i disturbi cerebrali
Next Post La registrazione del visto H-1B per il 2024 inizia il 1 marzo. Scopri i dettagli