Paesi come Cina e Pakistan danno la caccia agli informatori della CIA: rapporto

Funzionari dell’intelligence statunitense avvertono le stazioni della CIA di tutto il mondo di essere “preoccupate” dal numero di informatori

New York:

Funzionari del controspionaggio statunitense hanno avvertito le stazioni della CIA di tutto il mondo di un numero “allarmante” di informatori reclutati da altri paesi per spiare per l’America, catturati o uccisi, secondo un resoconto dei media che negli ultimi anni ha detto “servizi di intelligence ostili” in paesi come la Russia . Cina, Iran e Pakistan hanno dato la caccia alle fonti dell’agenzia, trasformandole in alcuni casi in doppi agenti.

“La settimana scorsa, alti funzionari del controspionaggio degli Stati Uniti hanno avvertito ogni stazione e base della CIA in tutto il mondo del numero allarmante di informatori reclutati da altri paesi per spiare gli Stati Uniti, catturarli o ucciderli”, ha riportato il New York Times in un rapporto.

Il messaggio è stato inviato in un telegramma insolitamente top secret e ha affermato che “il Centro di controspionaggio della CIA ha esaminato dozzine di casi negli ultimi anni che coinvolgono informatori stranieri che sono stati uccisi, detenuti o probabilmente infiltrati”.

Il cablogramma ha anche evidenziato la “lotta che l’agenzia di spionaggio deve affrontare mentre recluta spie in tutto il mondo in ambienti di lavoro difficili.

Il rapporto del New York Times di martedì ha affermato che i servizi di intelligence ostili in paesi come Russia, Cina, Iran e Pakistan hanno dato la caccia a fonti della CIA negli ultimi anni, trasformandole in alcuni casi in doppi agenti.

Il rapporto affermava anche che a volte gli informatori catturati dai servizi di intelligence ostili non vengono catturati, “ma vengono invece trasformati in doppi agenti che forniscono disinformazione alla CIA, che può avere effetti devastanti sulla raccolta di informazioni”. rapporto citato ex funzionari come dicendo.

READ  4 Arrestato nel caso di "campo di vaccinazione fittizio" a Mumbai. Prodotto truffa altamente sospetto

“Il crollo del governo appoggiato dagli Stati Uniti in Afghanistan significa che imparare di più sui legami del Pakistan con il governo talebano e le organizzazioni estremiste nella regione diventerà più importante che mai. Di conseguenza, la pressione è ancora una volta sulla CIA per costruire e mantenere reti di informatori in Pakistan, un paese che ha un record di scoperte e di smantellamento di queste reti”.

Il briefing cable ha anche identificato il numero di agenti specifici eseguiti dalle agenzie di intelligence rivali, afferma il rapporto, osservando che questo di solito è un dettaglio ravvicinato che i funzionari del controspionaggio in genere non condividono in tali messaggi.

“Riconoscendo che il reclutamento di spie è un’attività rischiosa, il cablogramma ha sollevato problemi che hanno afflitto l’agenzia negli ultimi anni, tra cui scarso carattere, eccessiva fiducia nelle fonti, denigrazione delle agenzie di intelligence straniere e movimento troppo rapido per reclutare informatori senza pagamento, “Il rapporto ha detto. Potenziale controspionaggio – un problema che il cavo ha chiamato “missione al di sopra della sicurezza”.

Il rapporto afferma che l’assistente del direttore del controspionaggio della CIA Patel non ha esitato a inviare ampi avvertimenti alla comunità della CIA degli attuali ed ex ufficiali, e all’inizio di quest’anno ha inviato una lettera agli ufficiali in pensione dell’agenzia mettendo in guardia contro il lavoro per governi stranieri che stanno cercando Sviluppa capacità di spionaggio assumendo funzionari dell’intelligence in pensione.

“Il gran numero di informatori hackerati negli ultimi anni ha anche dimostrato la crescente ingegnosità di altri paesi nell’uso di innovazioni come la scansione biometrica, il riconoscimento facciale, l’intelligenza artificiale e gli strumenti di hacking per tracciare i movimenti degli agenti della CIA al fine di scoprire le loro fonti”, diceva il rapporto.

READ  Più di 130 morti in Canada a causa delle temperature record | notizie dal mondo

Con la CIA che ha dedicato la maggior parte della sua attenzione negli ultimi due decenni alle minacce terroristiche e ai conflitti in Afghanistan, Iraq e Siria, il rapporto afferma che il miglioramento della raccolta di informazioni “sulle forze ostili, sia grandi che piccole, è ancora una volta al centro del lavoro della CIA.” affari, soprattutto perché i politici richiedono una maggiore comprensione della Cina e della Russia.”

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Carlo Ratti Asociatti e Italo Rotta sperimentano l’economia circolare all’Expo 2020 Dubai Italian Pavilion
Next Post Mistero CoD: finalmente svelati i container rumorosi di Warzone