Opinione: L’aumento del modello delta rallenterà la ripresa economica, la colpa è dei governi impazienti

Il primo ministro britannico Boris Johnson partecipa a un briefing con i media a Downing Street, Londra, il 14 giugno 2021. Johnson ha confermato che il prossimo allentamento pianificato delle restrizioni sul coronavirus in Inghilterra sarà ritardato di quattro settimane fino al 19 luglio a causa della variabile delta propagazione.

Jonathan Buckmaster/The Associated Press

Israele ha interrotto la richiesta della maschera esterna la scorsa settimana. Verrà restituito la prossima settimana. La variante delta si sta diffondendo ovunque e anche i paesi con alti tassi di vaccinazione hanno difficoltà a proteggersi dalla mutazione altamente contagiosa scoperta per la prima volta in India.

Altri paesi stanno ripensando ai piani per riaprire o mettere in atto nuove restrizioni di viaggio. I visitatori in Polonia dal Regno Unito, dove ora prevale la variante Delta, devono affrontare una quarantena obbligatoria di sette giorni.

In Germania, i visitatori britannici devono isolarsi per due settimane e il cancelliere tedesco Angela Merkel vuole che il resto dell’Unione europea adotti restrizioni simili. Giovedì ha detto che la Germania e l’Unione Europea stavano “pattinando sul ghiaccio sottile” e che “dobbiamo stare attenti”.

La storia continua sotto l’annuncio

Il formato Delta sta distruggendo il partito del primo ministro britannico Boris Johnson, costringendolo a ritardare di un mese la revoca delle restanti restrizioni COVID-19 del paese. Funzionari della sanità pubblica in Irlanda hanno affermato che la riapertura di ristoranti e pub prevista per il 5 luglio per posti a sedere al coperto potrebbe non avvenire. In Portogallo, Lisbona e parti dell’Algarve stanno per chiudere nuovamente.

La riapertura tardiva è una brutta notizia per i piani estivi senza uccelli che tutti aspettavano con ansia. È anche una cattiva notizia per la ripresa economica. I paesi che dipendono dal turismo nel Mediterraneo – Spagna, Portogallo, Italia, Francia, Grecia e Tunisia – potrebbero presto ritrovarsi a tagliare le loro prospettive di crescita.

READ  Webuild chiede un aumento di sei volte della spesa per le infrastrutture dopo aver violato un tunnel ferroviario ad alta velocità - Notizie

In una nuova nota, Morgan Stanley ha affermato che l’economia britannica potrebbe sopportare un ritardo nella riapertura completa fino a sei settimane senza causare molti danni economici. Ma i lunghi ritardi possono essere dolorosi, soprattutto nei paesi del Mediterraneo.

Abbiamo già visto questo film horror al rallentatore, la scorsa estate per l’esattezza. Tuttavia, i governi continuano a fare lo stesso errore per salvare l’economia, solo per farle più male.

I primi blocchi, così lunghi e stressanti che gli europei sono stati multati se si sono avventurati all’estero per motivi non essenziali, hanno funzionato. Il numero di nuovi casi è diminuito e molte restrizioni sono state revocate, sebbene continui l’uso di mascherine e coprifuoco. È consentito mangiare e bere all’aperto e le famiglie possono andare in vacanza nei propri paesi senza troppi problemi.

Ma milioni di europei si sono sporcati, pensando che l’epidemia si fosse in gran parte danneggiata. Il virus è tornato di nuovo e l’Europa è entrata in un altro blocco con la seconda ondata che ha colpito duramente. Dopo il nuovo anno, i primi vaccini sono trapelati nelle cliniche, a quel punto i governi si sono innervositi riguardo al concetto di immunità di gregge: se potessero vaccinare circa i due terzi della popolazione in fretta, il virus finirebbe gli ospiti e educatamente. Ritiro nei libri di storia.

Il problema era che il lancio del vaccino nella maggior parte dei paesi è stato lento, con poche eccezioni (in particolare Israele, Regno Unito e Stati Uniti). Poiché sono state lente, nuove varianti altamente contagiose, come quella identificata per la prima volta nel Kent, in Inghilterra, e ora nota come variante alfa, si sono diffuse in un paese dopo l’altro. Gli scienziati stimano che la variante delta sia tra il 40 e l’80% più trasmissibile della variante alfa, che è circa il 50% più trasmissibile del virus emerso per la prima volta dalla Cina un anno e mezzo fa.

Anche se i tassi di vaccinazione sono rallentati, i governi hanno pianificato di riaprire i piani e, a metà giugno, la vita in molti paesi sembrava normale. Per non parlare del fatto che gran parte della popolazione rimane vulnerabile, lo è ancora. Nell’UE, solo la metà ha ricevuto la prima dose e meno di un terzo la seconda, lasciando alle variabili un certo margine di manovra.

Il Regno Unito ha di nuovo un problema, anche se il numero di nuovi decessi rimane relativamente basso. Nella settimana terminata il 19 giugno, più di 153.000 persone sono state infettate, per lo più delta, con un aumento del 30% rispetto alla settimana precedente. Indubbiamente, i bassi tassi di test genetici e sequenziamento in molti paesi, come l’Italia, sottovalutano la reale prevalenza della variante delta. Israele credeva di aver debellato il virus, con il numero di casi attivi scesi a 0,1 per 100.000 persone all’inizio di giugno; Entro venerdì, il numero era salito a 205 per 100.000.

L’errore commesso dalla maggior parte dei governi è stato quello di saltare la pistola. Invece di aspettare che i due terzi della popolazione fossero vaccinati prima di riaprire l’ospedale, hanno iniziato a rimuovere le restrizioni quando meno della metà aveva un’immunità parziale o completa.

L’obiettivo finale era un’estate aperta: voli pieni, ristoranti, bar, hotel e spiagge. Il piano si sta ritorcendo contro, con restrizioni di viaggio, quarantene e mascherine ripristinate. L’escalation dei tassi di vaccinazione potrebbe aver impedito un’altra crisi conclamata, ma un po’ più di pazienza avrebbe potuto rallentare considerevolmente la variante delta. La crescita economica è destinata a soffrire.

READ  Jaishankar si congratula con il ministro degli Esteri italiano per il successo della riunione dei ministri degli Esteri del G20

Il tuo tempo è prezioso. Ricevi la nostra newsletter sui principali titoli di business facilmente consegnata nella tua casella di posta al mattino o alla sera. Registrati oggi.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Saweetie spiega come il bellissimo franchise ha lavorato contro di lei
Next Post Alex Cope lotta mentre gli Angels scendono alla quinta partita consecutiva: record di Orange County