Online è meglio: ecco le attività che dominano sul web

Online è meglio: ecco le attività che dominano sul web

Negli anni, la diffusione e il continuo miglioramento dei servizi digitali hanno portato all’affermazione di nuove tecnologie per lo svolgimento di molte attività “tradizionali”, dallo shopping al gioco. Ecco i settori che oggi sono più in forma.

Lo shopping online, un settore in crescita

Il vero protagonista degli ultimi anni sul web è lo shopping online, ovvero l’acquisto di beni e servizi direttamente via web, senza doversi recare in un negozio fisico. Ostacolato all’inizio da un’iniziale sfiducia degli utenti nei confronti dei sistemi di vendita a distanza e della protezione dei dati personali e dei pagamenti, il commercio elettronico è diventato negli anni una realtà apprezzata e consolidata, in grado di espandersi continuamente sia dal punto di vista del numero di clienti e fatturato.

L’e-commerce ha ormai investito tutti i settori, dai più tradizionali, come tecnologia, accessori moda e libri, a quelli ritenuti meno adatti all’acquisto a distanza, come abbigliamento e alimentari, che negli ultimi tempi hanno conosciuto un vero e proprio boom. Il merito di questa crescita è riconducibile a diversi aspetti: il miglioramento del livello qualitativo generale del servizio offerto dai negozi online, in primis, ma anche quello dei servizi accessori, come logistica e trasporti.

A dare il senso di questa rivoluzione sono i dati statistici, che oggi parlano di un significativo aumento dell’utilizzo dei siti di e-commerce , con picchi nell’utilizzo delle tecnologie mobile, e della forte crescita dei pagamenti digitali, che nel 2020 hanno superato 5 miliardi di transazioni.

Giochi e intrattenimento, tante opportunità di divertimento online

Un altro comparto particolarmente dinamico è quello legato all’intrattenimento in tutte le sue forme, che trova ampio spazio sul web grazie alla diffusione di tecnologie che permettono di avere sempre a portata di mano contenuti per tutti i gusti. Per ciò che riguarda il vasto mondo dell’intrattenimento, un’ampia fetta del mercato si riversa per esempio sui giochi online, che oggi si presentano con un’ampiezza e una qualità delle proposte senza precedenti. Grazie all’adozione di tecnologie innovative, i videogame si sono evoluti verso forme che, oltre agli aspetti grafici e di giocabilità, privilegiano il senso di comunità e la partecipazione in contemporanea di più utenti, come accade nei cosiddetti multiplayer d’azione o per quelli legati al mondo dei passatempi da tavolo, con tanto di tornei organizzati online e accessibili via PC e smartphone.

READ  Chris lascia il gioco A dopo aver preso un line drive positivo (17 agosto)

Numeri importanti riguardano anche il settore audiovisivo, protagonista della rivoluzione digitale con la nascita e l’affermazione di piattaforme sempre più avanzate e in grado di personalizzare la proposta per gli utenti. Gli amanti della musica, così come gli appassionati di film e serie TV, hanno a disposizione una vasta scelta di contenuti sia gratuiti che dietro sottoscrizione di un abbonamento, capaci di incontrare ogni gusto e ogni necessità. Da Spotify a Netflix, i brand divenuti simbolo dell’epoca che stiamo vivendo sono numerosi: impossibile dunque non citarli come esempio di innovatività e lungimiranza.

Canali digitali, la nuova frontiera del turismo

Significativo in questi ultimi anni è stato anche l’impatto sul mondo del turismo a più livelli. Grazie alla diffusione di internet e dei servizi fruibili da PC e mobile, molte attività legate all’organizzazione delle vacanze sono infatti state digitalizzate: dalla prenotazione di case vacanze e hotel fino all’acquisto di biglietti per aerei e treni, ogni attività che riguarda il viaggio può essere eseguita online, anche in questo caso con ampie possibilità di personalizzazione dei servizi in base alla tipologia di utente e di vacanza.

Negli ultimi tempi, infatti, è sempre più semplice fruire delle bellezze storiche e architettoniche direttamente dal web, usufruendo dei tanti servizi in 3D o in realtà virtuale che consentono di accedere a musei e aree archeologiche senza spostarsi da casa. In questo caso si tratta di un’opportunità molto interessante soprattutto per chi, anche temporaneamente, non ha la possibilità di viaggiare ma desidera comunque scoprire le bellezze di un altro luogo in modo coinvolgente e immersivo: una soluzione che, visti gli ottimi risultati di questi mesi, si apre a nuovi possibili scenari anche in altri settori potenzialmente interessati.

 

READ  Gli orsi firmano un contratto di acquisto per la proprietà di Arlington Park
Agapeto Vecoli

"Imprenditore. Freelance introverso. Creatore. Lettore appassionato. Ninja della birra certificato. Nerd del cibo."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Inviato italiano desideroso di rafforzare i rapporti commerciali con il Pakistan
Next Post Nvidia prevede restrizioni sulla fornitura di GPU per la “maggioranza” entro il 2022