Omicidio di Giulia: Turetta incontra i genitori in carcere: abbracci e lacrime. Grazie per essere venuti – Buzznews

I funerali di Giulia Cecchettin si terranno il 5 dicembre nella basilica di Santa Giustina. Si prevede la partecipazione di più di 10mila persone. Verranno allestiti maxischermi per seguire la cerimonia dalla piazza esterna. La gigantografia dedicata a Giulia verrà trasferita sulla facciata del municipio di Vigonovo. Gino Cecchettin, il padre di Giulia, prepara un messaggio scritto da leggere durante i funerali. Le lezioni all’Università di Padova saranno sospese fino alle 14 in segno di lutto.
I genitori di Filippo Turetta hanno incontrato il figlio in carcere dopo diversi rimandi. L’incontro è durato un’ora, con un abbraccio iniziale e Filippo ha ringraziato i genitori. L’inchiesta sull’omicidio di Giulia sembra essere completa e pronta per la condanna di Filippo. Si indaga sul luogo e il momento in cui è stata inflitta la coltellata mortale a Giulia. L’interrogatorio di Filippo Turetta è stato definito esaustivo e non sono programmati altri. Non è esclusa la possibilità di ulteriori indagini, ma al momento non se ne prevedono.
La Fiat Grande Punto di Filippo è ancora in Germania e sarà riportata in Italia dopo il 10 dicembre. Non si sa se il telefono trovato nell’auto sia di Filippo o di Giulia. La premeditazione potrebbe essere un fattore importante nel processo legale. Tuttavia, la giovane età e l’incensuratezza di Filippo potrebbero essere attenuanti. Il giudice ha il potere discrezionale di decidere la pena. L’ergastolo potrebbe essere applicato anche senza premeditazione, ma con altre aggravanti. Potrebbe essere richiesta una perizia psichiatrica durante il processo.

I funerali di Giulia Cecchettin, la giovane ragazza vittima di un grave omicidio, si terranno il 5 dicembre nella basilica di Santa Giustina. Si prevede che più di 10mila persone parteciperanno per rendere omaggio alla sua memoria. Per garantire la partecipazione di tutti, verranno allestiti maxischermi nella piazza esterna per seguire la cerimonia. Inoltre, una gigantografia a lei dedicata verrà trasferita sulla facciata del municipio di Vigonovo.

Intanto, Gino Cecchettin, il padre di Giulia, ha preparato un messaggio scritto da leggere durante i funerali, per esprimere il suo dolore e la sua gratitudine per il sostegno ricevuto. L’intera comunità è in lutto per la tragica scomparsa di questa giovane donna.

Nel frattempo, gli inquirenti stanno portando avanti l’inchiesta sull’omicidio di Giulia al fine di ottenere la condanna di Filippo Turetta, il presunto responsabile. Si sta indagando sul luogo e il momento preciso in cui è stata inferta la coltellata fatale. L’interrogatorio di Filippo Turetta è stato definito esaustivo e non sono previsti ulteriori interrogatori. Tuttavia, non si esclude la possibilità di future indagini qualora emergessero nuovi elementi.

Nel frattempo, i genitori di Filippo Turetta hanno finalmente avuto l’opportunità di incontrarlo in carcere, dopo diversi rimandi. L’incontro è durato un’ora e si è concluso con un abbraccio iniziale, in cui Filippo ha avuto modo di ringraziare i suoi genitori per il loro sostegno.

Il destino dell’automobile di Filippo, la Fiat Grande Punto, è ancora incerto. Attualmente si trova in Germania e sarà riportata in Italia dopo il 10 dicembre. Inoltre, non è ancora chiaro se il telefono trovato nell’auto appartiene a Filippo o a Giulia, aspetto che potrebbe rivelare ulteriori dettagli sull’accaduto.

Nel contesto del processo legale, potrebbero rilevare sia la premeditazione dell’omicidio sia l’età giovane e la mancanza di precedenti penali di Filippo. Andrà al giudice il potere discrezionale di decidere la pena, che potrebbe anche essere l’ergastolo, anche in assenza di premeditazione, se risultassero presenti altre circostanze aggravanti. Inoltre, potrebbe essere richiesta una perizia psichiatrica al fine di valutare le condizioni mentali dell’imputato durante il processo.

READ  Caso Salis, Tajani risponde allUngheria: Tuteliamo i diritti umani - Buzznews

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *