Oh! Meteor si schianta a casa in Canada, a malapena manca una donna dentro

Guarda il video qui sopra per ulteriori informazioni su questa storia. Una donna nella Columbia Britannica, in Canada, grazie alla sua buona stella, all’inizio di questo mese, una meteora che si precipitava verso la Terra si è scontrata con la casa di Ruth Hamilton. Pochi istanti prima dell’incidente, il suo cane che abbaiava l’ha svegliata. E la cosa successiva che ho saputo è stato uno schianto fragoroso. “E all’improvviso c’è stata un’esplosione”, ha detto Hamilton a CTV News Vancouver. Poi Hamilton saltò fuori dal letto, accese le luci e andò a controllare il trambusto, e fu allora che notò un buco delle dimensioni di un pugno nel suo soffitto, dove dormiva profondamente, e, dopo aver chiamato il 911, si guardò intorno letto, rigirandosi sul cuscino. Poi l’ha visto. Un pezzo di roccia nera morbido e spigoloso. “Non ne avevo voglia”, ha detto Hamilton. “Non mi hai mai toccato. Avevo dei detriti sulla faccia dal muro a secco, ma non un solo graffio.” La polizia è arrivata sulla scena, ha interrogato Hamilton e una squadra di costruzione vicina, quest’ultima ha detto alle autorità di aver visto una “sfera luminosa “nel cielo” prima della collisione. Un gruppo di ricercatori dell’Università di Calgary e della Western University ha perquisito la casa di Hamilton per cercare maggiori dettagli sulla roccia spaziale, e al momento Più tardi nella settimana, hanno aperto la loro indagine al resto di Golden, la città della Columbia Britannica dove vive Hamilton. La squadra alla fine ha trovato una seconda roccia del peso di poco più di un chilo nella parte nord-orientale della città. “Ci stiamo provando”, ha detto Phil McCusland, un geofisico della Western University. Ricostruendo come era il percorso attraverso il cielo quando è arrivato. “Perché scientificamente è più prezioso se possiamo ricostruire com’era l’orbita prima che colpisse la Terra. Questo ci dà un’idea della sua provenienza”. Il team di ricerca sta supplicando le persone della zona di presentare qualsiasi altro pezzo come prova dell’impatto di un meteorite. Hamilton ha prestato il meteorite che l’ha quasi uccisa alla Western University per fotografare, pesare, misurare e campionare. Si aspettano di riaverli entro il 30 novembre, affermano i funzionari, i meteoriti colpiscono la superficie terrestre ogni anno.Tuttavia, è raro che le rocce spaziali atterrino in aree facilmente recuperabili. “Il primo equivoco è che sono caldi quando atterrano”, ha detto Heard, aggiungendo che iniziano a raffreddarsi a un’altitudine di 10-15 miglia all’anno. Atmosfera. “”Il letto della signora Hamilton non ha preso fuoco”. Gli esperti dicono che le possibilità di un meteore che cadono in casa tua sono astronomici. Nello specifico, circa 1 su 4 trilioni. Quando le viene chiesto se ha intenzione di acquistare un biglietto della lotteria, lei ride, poi risponde: “Ho vinto la lotteria. L’ho vinto, sono vivo. Rido di questo. CTV News Vancouver ha contribuito a questo rapporto.

READ  L'aggiornamento di Remaster III è datato e gratuito per gli attuali proprietari

Guarda il video qui sopra per saperne di più su questa storia.

Una donna della Columbia Britannica, in Canada, ringrazia la sua buona stella.

All’inizio di questo mese, una meteora precipitata verso la Terra si è scontrata con la casa di Ruth Hamilton.

Pochi istanti prima dello schianto, il suo cane che abbaiava l’ha svegliata. La cosa successiva che ho saputo è stata una forte esplosione.

“Improvvisamente c’è stata un’esplosione”, ha detto Hamilton a CTV News Vancouver. Poi Hamilton saltò giù dal letto, accese le luci e andò a controllare il trambusto.

Fu allora che notò un buco delle dimensioni di un pugno nel soffitto, proprio sopra il punto in cui si era addormentata.

Dopo aver chiamato il 911, si guardò intorno nel letto e si girò sul cuscino. Poi l’ha visto. Un pezzo di roccia nera morbido e spigoloso.

“Non ne avevo voglia”, ha detto Hamilton. “Non mi ha mai toccato. Avevo detriti sul viso dal muro a secco, ma non un solo graffio”.

La polizia è arrivata sulla scena e ha interrogato Hamilton e una squadra di costruzione vicina, quest’ultima dicendo alle autorità di aver visto una “sfera luminosa nel cielo” prima della collisione.

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Calgary e della Western University ha perquisito la casa di Hamilton per cercare maggiori dettagli sulla roccia spaziale.

Più tardi nella settimana, hanno aperto le loro indagini al resto di Golden, la città della Columbia Britannica dove vive Hamilton. La squadra alla fine ha trovato una seconda roccia del peso di poco più di un chilo nella parte nord-orientale della città.

READ  Svelato il nuovo gioco Metroid Dread

“Stiamo cercando di ricostruire com’era il percorso attraverso il cielo quando è arrivato”, ha detto Phil McCusland, un geofisico della Western University. “Perché scientificamente è più prezioso se riusciamo a ricostruire com’era l’orbita prima che colpisse la Terra. Ci dà un’idea della sua provenienza”.

Il team di ricerca sta esortando le persone della zona a presentare qualsiasi altra prova dell’impatto di un meteorite.

Hamilton ha prestato il meteorite che l’ha quasi uccisa alla Western University per fotografare, pesare, misurare e possibilmente campionare. Aspettati di riaverlo entro il 30 novembre.

I funzionari dicono che centinaia di meteoriti colpiscono la superficie terrestre ogni anno. Tuttavia, è raro che le rocce spaziali atterrino in aree facilmente recuperabili.

“Il primo malinteso è che fa caldo quando scende”, ha detto Heard, aggiungendo che inizia a raffreddare da 10 a 15 miglia nell’atmosfera. “Il letto della signora Hamilton non ha preso fuoco.”

Gli esperti dicono che le probabilità che una meteora cada in casa tua sono astronomiche. Nello specifico, circa 1 su 4 trilioni.

Quando le è stato chiesto se ha intenzione di acquistare un biglietto della lotteria, ha riso e poi ha risposto:

“Ho vinto la lotteria. L’ho vinto, sono vivo. Ci rido sopra. Mi sento così fortunato”.

CTV News Vancouver ha contribuito a questo rapporto.

Agapeto Vecoli

"Imprenditore. Freelance introverso. Creatore. Lettore appassionato. Ninja della birra certificato. Nerd del cibo."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Lanci di razzi cinesi per la missione con equipaggio più lunga sulla stazione spaziale
Next Post Bukayo Saka, Judd Bellingham e Mason Greenwood sono stati selezionati per il finalista Golden Boy per il prestigioso premio.