Nuovo governo ‘senza Rajapaksa’ da nominare questa settimana: Presidente dello Sri Lanka | notizie dal mondo

Nel mezzo della crescente crisi politica ed economica in Sri Lanka, mercoledì il presidente Gotabaya Rajapaksa si è rivolto alla nazione e ha affermato che sta lavorando con tutti i leader di partito per formare un nuovo governo nel paese. Ha anche promesso di nominare un nuovo primo ministro e un “governo giovane senza Rajapaksas”, secondo l’agenzia di stampa PTI.

“Nominerò il primo ministro e il governo che gode della fiducia del popolo”, ha detto in un discorso televisivo.

Gotabaya ha anche parlato dei recenti violenti scontri e ha affermato di aver ordinato alle “autorità competenti” di agire contro gli autori delle violenze. Ha aggiunto: “Nessuno può giustificare la violenza che è stata organizzata il 9 maggio e nei giorni scorsi”, aggiungendo che “la violenza e l’odio devono cessare”.

Il presidente ha anche affermato che darebbe potere al Parlamento, riportando il diciannovesimo emendamento. Gotabaya ha aggiunto di essere pronto ad abolire la presidenza esecutiva una volta che il paese sarà stabile, ha riferito Newswire.

Il discorso arriva mentre lo Sri Lanka è alle prese con la peggiore crisi economica e instabilità politica dalla sua indipendenza nel 1948. Il suo primo ministro Mahinda Rajapaksa si è dimesso lunedì dopo che i suoi sostenitori si sono scontrati con manifestanti anti-governativi fuori dall’ufficio del presidente Gotabaya Rajapaksa a Colombo. Otto persone sono state uccise e più di 200 sono rimaste ferite.

Martedì il ministero della Difesa del Paese ha ordinato alle truppe di sparare a chiunque danneggi la proprietà pubblica o minacci la vita, mentre cercava di riportare la situazione sotto controllo.

La situazione sembra essere relativamente calma ora con un rigoroso coprifuoco in atto.

READ  Le autorità russe concordano sulla "Roadmap" per la regolamentazione delle criptovalute

La nazione insulare ha bisogno di almeno 4 miliardi di dollari per superare i suoi crescenti problemi economici, secondo un rapporto di Reuters. Allo stesso scopo, il paese stava negoziando con il Fondo monetario internazionale e con la Banca mondiale per gli aiuti umanitari.

Il paese ha anche richiesto assistenza a Cina, Giappone e alla Banca asiatica di sviluppo, ha riferito anche Reuters.


Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Il commissario Sinkevicius la prossima settimana all’EMD 2022 di Ravenna
Next Post Google mette in mostra occhiali per realtà aumentata che potrebbero essere un argomento a favore della realtà aumentata