Notizie sportive oggi: cosa devi sapere

Il record per Nuova Zelanda e Oceania è nuovamente calato nel lancio del martello femminile.

immagine: fare foto

La cantabrica Lauren Bruce ha lanciato 74,61 metri per vincere il Tuscon Elite Classic in Arizona venerdì (ora della Nuova Zelanda).

Sono passati appena due mesi da quando Julia Ratcliffe, che si stava dirigendo alle Olimpiadi di Tokyo, ha stabilito un nuovo segno di 73,55 metri nei campionati nazionali.

Quel tiro ha infranto il precedente record nazionale di Bruce e il record personale in cinque metri, che era di 73,47 metri da settembre dello scorso anno.

“Sono davvero felice di lanciare di nuovo PB nella mia prima competizione, e di farlo all’inizio dei tour”, Bruce è felice della sua esibizione in Arizona.

“C’erano sicuramente dei nervi a venire oggi, ma sapevamo di essere in ottima forma e potevo fidarmi di questo. È stato fantastico tornare a competere a livello internazionale sotto pressione e testare ciò che avevamo costruito negli ultimi mesi”.

Lo sforzo di 74,61 metri ha portato Bruce al sesto posto nella classifica mondiale 2021, guidato dalla campionessa del mondo statunitense Diana Price a 78,60 metri, e sarebbe stato abbastanza alto da vincere una medaglia alle Olimpiadi di Rio 2016.

Minweli, in gara all’estero per la prima volta in 18 mesi, la racchetta da tiro maschile Tom Walsh è arrivata seconda nell’evento.

Il campione del mondo ha ottenuto il suo miglior lancio di 21,71, otto centimetri in meno del miglior lancio della sua stagione.

Il campione olimpico statunitense Ryan Crosser 2016 ha vinto l’evento con uno straordinario miglior sforzo di 22,60 metri.

READ  United Rugby si assicura la copertura FTA dell'Italia con l'accordo Mediaset

Venere nella finale di Ginevra

Michael Venus, il miglior giocatore della Nuova Zelanda nel doppio, e il suo partner australiano John Pearce hanno vinto la finale del torneo ATP a Ginevra.

Michael Venus (Nuova Zelanda) interpreta John Pearce (Australia) contro Rajiv Ram (USA) e Joe Salisbury (Gran Bretagna) allo Stadio 6 durante l'ottava giornata degli Australian Open a Melbourne Park lunedì 15 febbraio 2021.

immagine: Photosport Limited 2021

La seconda testa di serie ha vinto un incontro ravvicinato contro l’uruguaiano Ariel Bihar e l’ecuadoriano Gonzalo Escobar 4-6, 7-6 (2) 10-8.

“Sono stati ottimi avversari che hanno vinto alcuni tornei quest’anno e hanno giocato molto bene, soprattutto sulla terra battuta. Avevamo poche possibilità di rompere il servizio e non potevamo farlo, quindi siamo entusiasti di essere in un’altra finale”. Venus ha detto.

Venus e Beers non sono stati in grado di convertire nessuna delle cinque possibilità di breakout, ma sono rimasti forti nel servizio dopo averlo rotto una volta nel primo set.

Il duo Tran-Tasman giocherà Simone Pollelli e l’argentino Maximo Gonzalez per il titolo, con la 16a testa di serie Venus che inseguirà il suo 14 ° titolo di doppio ATP.

Vincitori dei premi King e Coll in Egitto

Un inizio di successo per i due neozelandesi nel campionato PSA Platinum Squash di El Gouna in Egitto, con vittorie consecutive per Joel King e Paul Cole.

Giocatore di squash neozelandese Joel King.

immagine: fare foto

Il re della settima testa di serie si è comportato bene nella sua partita di apertura contro l’egiziana Jana Sheba, battendo l’Egitto 7-11, 7-11, 5-11.

Le cose si fanno più difficili per King nel terzo round quando affronta Rawan Al Arabi, una delle stelle nascenti dell’anello globale, il 14 ° seme numero 14 al mondo.

Mentre King ha attenuato la partita, il compagno di squadra Kiwi e la terza testa di serie Cole hanno trascorso un po ‘più a lungo in campo mentre ha sconfitto l’egiziano Youssef Soliman 11-3, 11-8, 11-8 in una partita che è durata 54 minuti.

READ  Il ritorno di Chris Smalling dà speranza alla Roma contro il Manchester United | Roma

Cole ora giocherà il francese Victor Croyn con 41 teste di serie nel terzo turno di lunedì mattina (ora della Nuova Zelanda).

Nizzolo vince alla fine della gara

Il campione europeo Giacomo Nisolo ha vinto la sua prima tappa al Giro d’Italia quando il corridore di Qhubeka Assos ha vinto uno sprint fino al traguardo nella tappa 13, 198 chilometri da Ravenna a Verona.

L’italiano Nezollo, che ha superato la classifica a punti nel 2015 e 2016 senza vincere una sola tappa, ha battuto Eduardo Aven (Jumbo-Visma) e lo slovacco Peter Sagan (Bora Hansgrohe) rispettivamente al secondo e terzo posto.

Aveni sembrava essere il probabile vincitore negli ultimi 300 metri, ma Nisulu ha fatto un buon lavoro inseguendolo a casa prima di superare il suo connazionale per la vittoria.

Egan Bernal di Ineos Grenadiers ha concluso la gara di gruppo per mantenere il comando della classifica generale e la maglia rosa del leader della corsa.

I piloti neozelandesi George Bennett e Patrick Bevin sono finiti entrambi nel gruppo principale, con Bennett che è rimasto 23 ° nella classifica generale.

La tappa 14 ha rappresentato una potenziale opportunità per Bennett di migliorare la sua posizione, poiché Peloton ha affrontato un’escursione di 205 chilometri sul Monte Zonkolan, uno degli scalatori più famosi di questo sport.

Reuters

Proposta di Coppa del Mondo per studiarlo

La FIFA condurrà uno studio di fattibilità sullo svolgimento della Coppa del mondo e della Coppa del mondo femminile ogni due anni dopo aver sostenuto una proposta alla sua conferenza annuale.

Le giocatrici statunitensi accettano il trofeo dopo la partita finale della FIFA Women's World Cup France 2019 tra Stati Uniti e Paesi Bassi.

Le giocatrici statunitensi accettano il trofeo dopo la partita finale della FIFA Women’s World Cup France 2019 tra Stati Uniti e Paesi Bassi.
immagine: Francia Agenzia di stampa

Le due competizioni si svolgono attualmente ogni quattro anni, ma la Federcalcio saudita (SAFF) ha presentato una proposta per studiare l’impatto del passaggio ogni due anni.

READ  "Dovresti almeno cercare di mantenere questo atteggiamento"

Il presidente della FIFA Gianni Infantino l’ha definita una “proposta eloquente e dettagliata”, con 166 federazioni nazionali che hanno votato a favore e 22 contrarie.

Parlando dopo la conferenza, Infantino ha detto che lo studio esaminerà le competizioni nel contesto di una revisione del programma generale delle partite internazionali.

Ma Infantino si è chiesto se l’attuale sistema di qualificazioni regolari più di un anno prima del campionato continentale e della Coppa del mondo fosse il modello migliore.

“Discuteremo la questione e la analizzeremo, ma in tutte le discussioni metteremo come priorità la componente sportiva, non quella commerciale”, ha detto, dicendo che sa che stabilire il doppio del numero di tornei di Coppa del Mondo non significherà raddoppiare. ricavi. .

Reuters

Ravenna Bianchi

"Esperto di tv estremo. Fanatico della birra. Amichevole fan del bacon. Comunicatore. Aspirante esperto di viaggi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Stellaris, Surviving Mars e Cities: Skylines possono essere giocati gratuitamente su Steam questa settimana
Next Post Fact Check: quattro volte i commenti di Walensky erano al di fuori delle linee guida del CDC