Notizie in diretta sulla crisi dello Sri Lanka, aggiornamenti in tempo reale sulla crisi economica dello Sri Lanka, aggiornamenti sulla protesta di Colombo

Un assistente del ministro delle finanze ha dichiarato in un tweet su Twitter che lo Sri Lanka ha presentato domanda al Fondo monetario internazionale per sostenere lo strumento di finanziamento rapido (RFI) per alleviare i problemi della catena di approvvigionamento. Tuttavia, il FMI è del parere che lo Sri Lanka non soddisfi i suoi criteri, ha affermato Shamir Zafahar, aggiungendo che il FMI sembra positivo verso la concessione dell’Expanded Fund Facility (EFF).

Nel frattempo, le nomine ministeriali da parte di Rajapaksa sono arrivate dopo settimane di proteste per la carenza di carburante e cibo e le richieste di dimissioni di Rajapaksa, della sua famiglia politicamente potente e del suo governo. Gran parte della rabbia pubblica era diretta contro Rajapaksa e suo fratello maggiore, il primo ministro Mahinda Rajapaksa. Sono a capo di un clan influente che ha detenuto il potere per la maggior parte degli ultimi due decenni. Migliaia di manifestanti hanno occupato lunedì l’ingresso dell’ufficio del presidente per il decimo giorno.

In altre notizie, gli srilankesi che hanno protestato per giorni vicino all’ufficio del presidente hanno criticato la mancanza di progressi nel trovare i responsabili dell’uccisione di oltre 260 persone negli attentati ispirati dallo Stato islamico la domenica di Pasqua di tre anni fa. I manifestanti hanno chiesto al governo di rivelare quelli che hanno descritto come i veri cospiratori dietro gli attacchi a tre chiese – due cattoliche e una protestante – che includevano attentati suicidi simultanei durante le celebrazioni pasquali il 21 aprile 2019.

READ  La Cina chiude le frontiere fino a metà 2022 a causa di Covid-19, varie preoccupazioni | notizie dal mondo

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *