Non ci sono viaggi per le donne afghane se non accompagnate da un parente maschio: i talebani

Il ministero ha anche invitato le giornaliste televisive a indossare il velo durante la presentazione.

Kabul, Afghanistan:

Le autorità talebane afgane hanno affermato domenica che le donne che cercano di percorrere qualsiasi cosa diversa da brevi distanze non dovrebbero essere fornite di trasporto a meno che non siano accompagnate da un parente maschio.

Le direttive emanate dal Ministero per la Promozione della Virtù e la Prevenzione del Vizio hanno inoltre invitato tutti i proprietari di veicoli ad offrire passaggi solo alle donne che indossano il velo islamico.

“Alle donne che viaggiano per più di 72 chilometri non dovrebbe essere offerto un passaggio se non sono accompagnate da un familiare stretto”, ha detto domenica all’AFP il portavoce del ministero Sadiq Akef Mohajer, specificando che dovrebbero essere parenti maschi.

Le istruzioni, che sono circolate sui social network, arrivano settimane dopo che il ministero ha invitato i canali televisivi afgani a smettere di trasmettere drammi e serial che ritraggono attrici.

Il ministero ha anche invitato le giornaliste televisive a indossare il velo durante la presentazione.

Mohajer ha affermato domenica che il velo è obbligatorio anche per le donne che cercano di trasferirsi. Le istruzioni del ministero hanno anche chiesto alle persone di smettere di riprodurre musica nelle loro auto.

L’interpretazione del velo da parte dei talebani – che può variare da una copertura per i capelli a una copertura per il viso o per tutto il corpo – non è chiara e la maggior parte delle donne afghane indossa effettivamente il velo.

Da quando hanno preso il potere ad agosto, i talebani hanno imposto varie restrizioni a donne e ragazze, nonostante promettessero un governo più morbido rispetto al loro primo mandato al potere negli anni ’90.

READ  Russia, Iran e Asia Centrale parteciperanno all'incontro di Delhi a Kabul

In molte province, le autorità talebane locali sono state persuase a riaprire le scuole, ma molte ragazze sono ancora tagliate fuori dall’istruzione secondaria.

All’inizio di questo mese, il Gruppo Islamico ha emesso un decreto a nome del Leader Supremo che ordina al governo di far rispettare i diritti delle donne.

Il decreto non menzionava l’accesso delle ragazze all’istruzione.

Gli attivisti sperano che la battaglia dei talebani per il riconoscimento internazionale e il riflusso degli aiuti a uno dei paesi più poveri del mondo facciano concessioni alle donne.

Il rispetto dei diritti delle donne da parte dei principali donatori mondiali è stato più volte citato come condizione per il recupero degli aiuti.

I diritti delle donne sono stati severamente limitati durante la precedente era talebana.

Sono stati quindi costretti a indossare un burqa che coprisse interamente i loro vestiti, potevano uscire di casa solo accompagnati da un compagno di sesso maschile e non potevano lavorare e insegnare.

(Questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è generata automaticamente da un feed condiviso.)

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Salman sta benissimo e il dottore ha prescritto dei farmaci: Salim Khan sull’incidente del morso di serpente
Next Post Questo segno zodiacale in India ha avuto il maggior numero di partite su Bumble nel 2021