Nel gigantesco caos economico dello Sri Lanka, il grande anello della Cina

Crisi dello Sri Lanka: lo Sri Lanka ha dichiarato che andrà in default per il suo debito estero di $ 51 miliardi. (Astuccio)

Colombo:

Lo Sri Lanka ne soffre peggiore crisi economica Dalla sua indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1948. Mesi di interruzioni di corrente e grave carenza di cibo, carburante e medicine hanno fatto arrabbiare l’opinione pubblica, con massicce proteste che chiedono che le dimissioni del governo diventino violente questa settimana.

L’AFP esamina le origini del crescente disastro economico nella nazione insulare dell’Asia meridionale:

– elefanti bianchi –

Lo Sri Lanka ha speso ingenti somme per progetti infrastrutturali discutibili sostenuti da prestiti cinesi oltre al suo già insostenibile debito.

Nella regione meridionale di Hambantota, un enorme porto di acque profonde ha dissanguato denaro dal momento in cui ha iniziato le operazioni, perdendo 300 milioni di dollari in sei anni. Nelle vicinanze c’è un’altra esagerazione sostenuta dalla Cina: un enorme centro congressi, in gran parte inutilizzato da quando è stato aperto, e un aeroporto da 200 milioni di dollari che una volta non era in grado di fare abbastanza soldi per pagare la bolletta della luce.

La potente famiglia Rajapaksa, che ha dominato la politica in Sri Lanka per la maggior parte degli ultimi due decenni, ha spinto i progetti a realizzarsi.

– Tagli fiscali insostenibili –

Il presidente Mahinda Rajapaksa è stato votato per rimuovere l’incarico nel 2015, in parte a causa del contraccolpo contro la repressione delle infrastrutture del suo governo, che è stata impantanata in cause legali per innesti.

Gli successe il fratello minore, il signor Gotabaya quattro anni dopo, promettendo aiuti economici e repressione del terrorismo dopo i mortali attacchi di Pasqua sull’isola nel 2019.

READ  Effetto Covid: gli indiani nelle università statunitensi in calo del 13% nel 2020 | Notizie dall'India

Alcuni giorni dopo essere entrato in carica, Gotabaya ha nominato Mahinda Rajapaksa Primo Ministro e ha svelato i maggiori tagli alle tasse nella storia dello Sri Lanka, esacerbando i deficit di bilancio cronici.

E le agenzie di rating hanno rapidamente abbassato il rating del paese per timore che il debito pubblico stesse andando fuori controllo, rendendo difficile per il governo ottenere nuovi prestiti.

– pandemia –

I tagli alle tasse erano in tempi sorprendentemente cattivi: solo pochi mesi dopo, il coronavirus ha iniziato a diffondersi in tutto il mondo.

Gli arrivi di turisti internazionali sono scesi a zero e le rimesse degli srilankesi che lavorano all’estero – due pilastri economici su cui il governo fa affidamento per onorare i propri debiti – si sono esaurite.

Senza queste fonti di denaro esterno, l’amministrazione Rajapaksa iniziò a utilizzare le sue riserve di valuta estera per rimborsare i prestiti.

– Divieto di fertilizzanti –

Lo Sri Lanka ha presto bruciato le sue riserve di valuta estera a un ritmo allarmante, portando le autorità nel 2021 a vietare diverse importazioni tra cui – in modo cruciale – i fertilizzanti e i prodotti chimici per l’agricoltura di cui gli agricoltori hanno bisogno per coltivare i loro raccolti.

Il governo ha venduto questa polizza come parte del tentativo dello Sri Lanka di diventare il primo paese al mondo con agricoltura completamente biologica, ma gli effetti sono stati disastrosi.

Gli agricoltori hanno lasciato inattivo fino a un terzo dei campi agricoli del paese e il conseguente calo dei raccolti ha danneggiato la produzione di tè, una fonte vitale di esportazioni.

Questa politica è stata infine abbandonata alla fine del 2021 dopo le proteste dei lavoratori agricoli e un massiccio aumento dei prezzi dei generi alimentari.

READ  Il programma di vaccini dell'India è lento - Ciò non influisce sui colpi di richiamo

– Carenza e interruzioni di corrente –

Entro la fine del 2021, le riserve dello Sri Lanka si erano ridotte a $ 2,7 miliardi, in calo rispetto a $ 7,5 miliardi quando Rajapaksa è entrato in carica due anni prima.

I commercianti iniziarono a lottare per ottenere valuta estera per l’acquisto di merci importate. Prodotti di base come riso, lenticchie, zucchero e latte in polvere hanno iniziato a scomparire dagli scaffali, costringendo i supermercati a razionarli. Poi le stazioni di servizio hanno iniziato a rimanere senza benzina e cherosene e le utility non hanno potuto acquistare abbastanza petrolio per soddisfare la domanda di elettricità.

Ora si formano lunghe file ogni giorno in tutto il paese con persone che aspettano ore per acquistare scarsi rifornimenti di carburante, mentre i blackout lasciano gran parte della capitale, Colombo, al buio ogni notte.

– Debito e default –

Gotabaya Rajapaksa ha nominato un nuovo capo della banca centrale ad aprile, che ha presto annunciato che lo Sri Lanka sarebbe andato in default sul suo debito estero di 51 miliardi di dollari per risparmiare denaro per le importazioni essenziali.

La mossa non è riuscita a sostenere il deterioramento delle condizioni finanziarie dello Sri Lanka e all’inizio di maggio aveva solo circa 50 milioni di dollari in valuta estera utilizzabile. Il Paese è ora in trattative per salvare il Fondo Monetario Internazionale.

Mahinda Rajapaksa, il primo ministro, si è dimesso lunedì nel tentativo di calmare l’opinione pubblica dopo settimane di proteste per la cattiva gestione del governo.

Ma il capo della banca centrale Nandalal Wierasinghe ha dichiarato mercoledì che, a meno che una nuova amministrazione non subentri presto, il paese dovrà affrontare un imminente collasso economico.

READ  LIVE: JEE-Mains riprogrammato a giugno e luglio, NEET previsto per il 17 luglio

“Nessuno potrà salvare lo Sri Lanka a quel punto”, ha detto.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Gran Bretagna ed Europa hanno ora un’aggressione comune
Next Post Cross Worlds with Cross-Play lanciato questo mese – GameSpew