Naftali Bennett può sostituire Benjamin Netanyahu

Naftali Bennett è entrato in politica nel 2012 come capo del Partito religioso nazionale.

L’opposizione politica in Israele ha formato un governo determinato a porre fine ai 15 anni di ascesa al potere di Benjamin Netanyahu. Se il parlamento ratificherà la coalizione entro la prossima settimana, lo sostituirà come primo ministro Naftali Bennett, un milionario della tecnologia di 49 anni ed ex ministro del governo, la cui politica è più di destra della sua. Per arrivare dove si trovava, Bennett ha accettato di allearsi al governo con partner le cui opinioni opposte potevano modificare la politica.

1. Per cosa è famoso Bennett?

Bennett è il capo del partito Yamina, una fazione a maggioranza religiosa che si oppone allo stato palestinese e vuole annettere gran parte della Cisgiordania, territori catturati da Israele nella guerra del 1967. In effetti, Netanyahu iniziò ad avanzare l’annessione solo dopo Bennett ha reso l’idea una fonte di voti. Bennett è duro anche con l’Iran. Tuttavia, il nuovo governo è composto da un mosaico di partiti con ideologie a volte contrastanti che si sono uniti in modo esplicito per rimuovere Netanyahu. A tal fine, dovrebbe cercare di mettere da parte questioni controverse come uno stato palestinese e concentrarsi invece su cose come riportare l’economia in carreggiata dopo la pandemia di coronavirus.

2. Come ha fatto Bennett, capo di un piccolo partito, ad arrivare alla sede del Primo Ministro?

Israele ha tenuto quattro elezioni inconcludenti dall’aprile 2019. Nell’ultimo scrutinio di marzo, Yamina ha vinto solo sette seggi nel parlamento di 120 membri, ma con la legislatura divisa in 13 partiti, questo è stato sufficiente per rendere Bennett un creatore di re. Servirà come primo ministro per i primi due anni come condizione per entrare a far parte della nuova coalizione formata dal leader dell’opposizione Yair Lapid. Lapid ha ricevuto l’incarico dopo il fallimento di Netanyahu e dovrebbe assumere la carica di primo ministro nel 2023 in base a un accordo di condivisione del potere con Bennett.

READ  Il Paese più felice del mondo cerca immigrati

3. Qual è la storia di Bennett?

È un cittadino israeliano nato da immigrati americani. Bennett ha prestato servizio in un’unità di commando militare d’élite e, come pioniere della tecnologia, ha co-fondato la società di sicurezza dei pagamenti Cyota Inc. che è stato venduto per $ 145 milioni a RSA Security LLC. Ha servito come capo di gabinetto dell’allora leader dell’opposizione Netanyahu dal 2006 al 2008, e dopo essersi separato da lui, ha guidato il Consiglio dei coloni ebrei. Bennett è entrato in politica nel 2012 come capo del Partito religioso nazionale e ha servito nel gabinetto in varie posizioni, tra cui ministro degli affari religiosi, ministro dell’istruzione e, brevemente, ministro della difesa.

In termini israeliani, è moderato su alcune questioni religiose come la difesa del culto pluralistico e il rispetto dei diritti degli omosessuali.

4. Bennett nelle sue parole

“L’Autorità Palestinese è diventata la più grande organizzazione terroristica del mondo”.

L’accordo nucleare dell’Iran con le potenze mondiali è un “disastro che non può essere mitigato”.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Maws Ride Tosic Heroics 105-100 Partita 5 vittorie e 3-2 Serie in vantaggio sui Clippers
Next Post Nintendo chiede alle persone quanto spenderanno per il prossimo gioco WarioWare nel loro ultimo sondaggio