Misteriosa scomparsa nel primo vulcano spagnolo: i cani stanno bene

I quattro cani emaciati sono stati intrappolati nel Todoc intriso di lava dal 19 settembre.

Spagna:

Per giorni, il drama ha catturato quattro cani affamati intrappolati in Spagna da un vulcano in eruzione mentre vengono fatti piani audaci per salvarli con un drone.

Poi sono improvvisamente scomparsi, lasciando solo una vaga nota sulla scena che diceva che i cani erano al sicuro.

Il filmato di cani bloccati all’interno di due serbatoi d’acqua vuoti tagliati dai flussi che circondano la lava calda a La Palma, nelle Isole Canarie, è stato pubblicato per la prima volta dall’ente benefico per gli animali Leales.org, scatenando una protesta pubblica per il loro salvataggio.

Ma mentre i piani si cristallizzano per un’operazione di salvataggio dei droni complessa e senza precedenti, tutti sono scomparsi dopo un salvataggio, apparentemente durante la notte.

I quattro cani emaciati, tutti della razza da caccia locale nota come Podenco Canario, erano rimasti intrappolati nel Todoque intriso di lava dall’eruzione del vulcano Cumbre Vieja il 19 settembre.

Sebbene molte delle sacche di terra siano rimaste intatte dalla lava, sono ancora inaccessibili a piedi o in elicottero, a causa del timore che la cenere e il gas caldo possano danneggiare i rotori.

Nonostante il divieto di trasporto di animali da parte dei droni, i funzionari locali hanno approvato un’operazione di salvataggio da parte dell’operatore di droni industriali Aerocameras che include un dispositivo da 50 chilogrammi (110 libbre) dotato di una grande rete semirigida.

Ma quando i loro droni hanno sorvolato il sito giovedì, i cani erano spariti.

Confermando che sta abbandonando la missione, Aerocameras ha twittato: “Dopo un esame approfondito della zona di esclusione dove avrebbero dovuto essere i cani, i nostri droni non ne hanno trovato traccia”.

READ  Mentre le vaccinazioni superano il miliardo, le disparità stanno svanendo

situazione di podencos

In una delle tasche ho lasciato un grande foglio di carta bianco con la scritta: “Sii forte, no Palma. I cani stanno bene. Prima squadra”, un riferimento a una popolare serie televisiva americana degli anni ’80 con acrobazie.

Finora, nessuno sa chi abbia allevato i cani, né come lo abbiano fatto.

I droni dell’Aerocamera giovedì hanno individuato impronte che “sembrano essere state fatte da persone all’interno della zona di esclusione”, sebbene l’area sia inaccessibile e l’ingresso sia negato.

Mentre alcuni credono che sia stato il lavoro di attivisti per i diritti degli animali, altri – incluso Leales.org – credono che l’audace salvataggio possa essere stato fatto dal proprietario del cane o da qualcuno a lui vicino.

Ma né la polizia né le autorità locali hanno confermato nessuna delle due teorie, né detto se sia stata aperta un’indagine e il caso ha continuato a creare scalpore sui social media venerdì.

Da quando la situazione dei podencos è diventata pubblica, Leales.org ha ricevuto più di 15.000 euro (17.500 dollari) in donazioni per aiutarli.

È passato più di un mese dall’inizio dell’eruzione della Cumbre Vieja, che ha costretto più di 6.000 persone a lasciare le proprie case mentre la lava divampava su vasti tratti di terra sul lato occidentale di La Palma.

Sebbene nessuno sia stato ucciso o ferito, il vulcano ha causato ingenti danni, con roccia fusa che ha coperto più di 2.200 acri (890 ettari) di terra e ha distrutto più di 2.100 proprietà.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

READ  I detriti missilistici cinesi sono caduti nell'Oceano Indiano
Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post L’hedge fund Sabah Capital ha perso il 357% della sua partecipazione illimitata in SPAC per fondersi con la società di media di Trump, citando “valori” contrastanti.
Next Post Offerte tecnologiche per il fine settimana