Messico: La Corte Suprema depenalizza laborto in tutto il Paese – BUZZNEWS

La Corte Suprema di Giustizia del Messico ha stabilito una storica decisione legale che depenalizza l’aborto in tutti e 32 gli Stati del Paese. La sentenza, pronunciata all’unanimità dei suoi 11 membri, ha dichiarato incostituzionale il sistema giuridico che penalizza l’aborto nel Codice penale federale, in quanto viola i diritti delle donne e delle persone in gestazione.

Di conseguenza, articoli e parti normative del Codice penale federale che prevedevano il carcere per le donne che abortiscono sono stati invalidati. Questo decreto depenalizza di fatto l’interruzione di gravidanza su tutto il territorio nazionale ed è stato accolto con grande entusiasmo da organizzazioni femminili e difensori dei diritti umani.

È importante sottolineare che la sentenza avrà un’applicazione retroattiva e dovrà essere rispettata da tutte le autorità giurisdizionali e amministrative. Ciò significa che le istituzioni sanitarie coinvolte nella pratica dell’interruzione di gravidanza e gli agenti del Pubblico Ministero che ricevono denunce per questi fatti dovranno adeguarsi alla sentenza.

Va ricordato che la Corte aveva già dichiarato incostituzionale la criminalizzazione dell’aborto due anni fa, ma questa nuova sentenza va ancora più in là, depenalizzando completamente l’aborto in ogni stato messicano. Un passo importante verso il riconoscimento dei diritti delle donne e delle persone incinte, che potranno ora decidere autonomamente sulla propria salute e sul proprio futuro, senza paura di persecuzioni legali.

L’approvazione di questa sentenza non è stata priva di dibattito e opposizione, soprattutto da parte di gruppi conservatori e religiosi. Tuttavia, la Corte ha ribadito il suo impegno a garantire i diritti delle donne, affermando che “la libertà di scelta della donna non può essere sacrificata a causa dei dogmi o delle opinioni morali altrui”.

Questa storica decisione giuridica rappresenta un progresso significativo per i diritti delle donne in Messico e per la lotta per la piena autonomia e l’uguaglianza di genere. Ora spetta alle autorità e alla società messicana garantire l’effettiva implementazione di questa sentenza e promuovere una cultura di rispetto, dignità e diritti per tutte le donne e le persone incinte.

READ  Il Niger dei golpisti si protegge, lEcowas prende tempo - Notizie - Buzznews

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *