Magenta, un nuovo ristorante del nord Italia apre all’Hotel Megaro

Un nuovo ristorante che serve piatti dell’Italia settentrionale con un “tocco britannico moderno”, il Magenta Restaurant ha aperto a maggio all’interno del Megaro Hotel.

Proprio di fronte alle stazioni di King’s Cross e St Pancras, l’hotel nuovo ristorante Si unisce a un gruppo di ristoranti italiani elegantemente decorati a Londra, essendo stato progettato dall’architetto Henri Chaiban. eco 19NS L’edificio è secolare e la sua posizione, il ristorante con 66 coperti, ha una tavolozza di colori ispirata al carbone, al cemento e all’acciaio della rivoluzione industriale, che presenta arredi morbidi nel viola del suo sottoprodotto. Anche il soffitto è decorato con migliaia di farfalle rosa e argento. Combinando accenti viola brillante e architettura industriale vittoriana, lo spazio sembra The Gallery at Sketch, se dovesse aprire un avamposto di Gotham City.

Per quanto riguarda il cibo, il raffinato menu dell’Executive Chef Manuel Patzoni si adatta perfettamente sia all’ambiente che al servizio superbo. Dopo aver lavorato nelle cucine di Le Boudin Blanc e Trinity al Mayfair di Clapham, il menu à la carte di quattro portate di Manuel Pazzoni trae ispirazione dai sapori preferiti dallo chef della sua nativa Italia settentrionale, unendosi a una lista di vini che mette in mostra l’ampia selezione del paese di vigneti scelti dal barista Alessandro Fassiolo. Il ristorante ha anche lanciato un nuovissimo menu “aperitivo pomeridiano”, che serve cocktail italiani insieme a cicchetti dalle 16:00 alle 18:00 dal martedì al sabato.

Offrendo quattro portate per £52, il menu Magenta offre una buona selezione di piatti. Un pranzo moderno è iniziato con una pagnotta di pane calda cotta nella farina di carbone, accompagnata da un ottimo olio d’oliva siciliano per intingere, con un rinfrescante amaro alle erbe. Come spesso accade, gli antipasti hanno caratterizzato due delle caratteristiche principali del pasto, con una crosta croccante di cannelloni ripieni di polpa di granchio bianco del Dorset, sostenuta da una gelatina di limone conservato. La “Rolata” di anatra e coniglio, d’altra parte, era una lastra decadente dei suoi ingredienti principali strizzata con pesche e nocciole e composta da una brioche a strati spessi e condita con olive.

READ  I titoli di viaggio colpiti dall'estate "svaniscono" timori di inasprimento delle restrizioni - Business Live | Attività commerciale
viola

Dalla sezione “Premi” del menu Magenta, tutti e cinque i piatti presentavano gli spaghetti in una forma o nell’altra. Una pila di cereali integrali con pasta integrale ben cotta, con la sua super consistenza, semplicemente condita con salsa di pomodoro semidolce, sopra uno strato di caponata di melanzane, poi condita con briciole di olive nere secche e fronde di basilico. Ancora meglio era un grande raviolo ripieno di capesante e servito anche con capesante scottate, entrambi cotti a fuoco lento in una pozza di burro al vermouth e salsa di lavanda con samphire.

Un pezzo principale di halibut alla griglia, invece, presentava una sinfonia di ingredienti complementari per accompagnare il trancio di pesce ben cotto: marmellata di funghi, piselli, giroscopio, purea di cipolla di tropea, salsa di burro e un sottile strato di lardo. Altrove, il branzino arrosto aveva una crosta di delicate monete di patate come squame, così come cozze, spicchi di zucchine carbonizzate e fiori di zucca fritti.

Alla fine, la mousse all’espresso era così piacevolmente soffice, condita con pezzi di pasta croccante che ha portato un gioco di trame contrastanti con la mousse e il sorbetto al cioccolato che l’accompagnava, anche se la pellicola di gelatina, come una grande lente a contatto, sembrava un ospite sgradito , apportando pochissimo Il sapore per compensare. La mousse di yogurt e albicocche era un piatto molto più leggero, ma più adatto alle altre proposte del menu, servito su una sfumatura di confettura di albicocche e guarnito con una rocher di amaretto che si ispirava completamente al gelato di mandorle bruciate.

Magenta si trova in 23 Euston Road, Londra, NW1 2SD.

Relazionato: Chophouse di qualità: al di sopra della concorrenza

READ  Sogni di viaggiare in Italia? Esiste una nuova opzione per il trasporto aereo per le vacanze successive alla vaccinazione
Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Erica Badu ammette di essere la “terribile ospite” per aver condiviso una clip della festa per il 60esimo compleanno di Obama
Next Post La base militare degli Stati Uniti a Washington è stata chiusa dopo le notizie di una sparatoria