L’uso frequente di cannabis può causare attacchi di cuore nei giovani adulti: nuovo studio

L’uso regolare di cannabis sembra aumentare significativamente il rischio di attacchi di cuore nei giovani adulti, secondo un nuovo studio pubblicato sul Canadian Medical Association Journal.

Il Studio di revisione tra pari Ha utilizzato i dati dell’indagine sui rischi per la salute e le condizioni di salute croniche dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, concentrandosi sull’uso di cannabis nelle persone di età compresa tra 18 e 44 anni.

L’infarto del miocardio, o infarto, era “più comune tra i recenti consumatori di cannabis che tra i non consumatori”, ricerca trovata, che ha portato alla conclusione che l’uso di cannabis più di quattro volte al mese aumenta il rischio di infarto nei giovani.

Lo studio ha aggiunto: “L’entità di questa associazione è aumentata tra i consumatori frequenti di cannabis”.

Parte di questo aumento del rischio può essere attribuito al fatto che i prodotti a base di canapa sono diventati più forti negli ultimi anni, La CNN sottolinea In un recente rapporto, con la produzione di nuove varietà di cannabis “aumenti drammatici di THC”. [tetrahydrocannabinol] Contenuto.”

La ricerca per lo studio del Canadian Medical Association Journal ha utilizzato i dati di oltre 33.000 persone, 4.610 delle quali hanno riferito di un recente uso di cannabis. I giovani adulti che hanno usato regolarmente la cannabis hanno il doppio degli attacchi di cuore rispetto alle persone dello stesso gruppo che non l’hanno fatto.

L’autore principale dello studio, il dottor Karim Lada del St Michael’s Hospital di Toronto, ha detto alla CNN che la cannabis aumenta il bisogno di ossigeno del cuore e allo stesso tempo ne limita la quantità che riceve.

READ  Una donna sieropositiva è stata infettata da MERS per 216 giorni. Il virus è mutato almeno 30 volte al suo interno.

“Quello che ottieni alla fine è una mancata corrispondenza tra offerta e domanda di ossigeno che fondamentalmente porta ad attacchi di cuore”, ha detto.

Lo studio ha indicato che l’impatto della cannabis sulla salute umana rimane “compreso” e ha richiesto ulteriori ricerche.

– Douglas Perry

dperry@oregonian.com

Tweet incorporato

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post F1: Gasly e Tsunoda confermati ad AlphaTauri per il 2022
Next Post Lily Collins e Charlie McDowell si sono sposati dopo quasi un anno di fidanzamento