L’uomo che ha ucciso la famiglia Boss è stato arrestato negli Stati Uniti per aver fallito la promozione della carriera dopo 8 anni: rapporto

Fang Lu è stato arrestato pochi minuti dopo il suo arrivo negli Stati Uniti.

Un uomo che ha ucciso l’intera famiglia del suo capo è stato arrestato a Houston, negli Stati Uniti, otto anni fa. Fang Lu è stato arrestato l’11 settembre, pochi istanti dopo il suo arrivo dalla Cina, secondo Cronaca di Houston. Il massacro è avvenuto il 30 gennaio 2014, quando i corpi di Maoye Sun, 50 anni, MeiXie Sun, 49 anni, Timothy Sun, 9 anni, e Titus Sun, 7 anni, sono stati trovati in camere da letto separate con fori di proiettile. La polizia ha ora rivelato il terribile motivo dietro l’omicidio.

La polizia ha detto che dopo che l’arresto di Fang Lu ha spazzato via l’intera famiglia perché il 58enne era arrabbiato perché Maui, il suo capo, non lo aveva raccomandato per una promozione, porta Ha detto anche lui.

Secondo i documenti del tribunale forniti dalla polizia, Fang voleva essere portato al dipartimento di ricerca e sviluppo dell’azienda in cui lavorava e chiese a Maoye di rivolgergli una parola gentile.

Ma quando è arrivato in ufficio, Fang ha notato che i suoi colleghi si comportavano diversamente con lui e sospettava che Maui avesse detto qualcosa di offensivo su di lui.

Ha anche pensato che questo potrebbe essere stato il motivo per cui non ha ottenuto la promozione, secondo i documenti che ha ricevuto Cronaca di Houston.

Gli investigatori si sono concentrati su Fang dopo aver esaminato le sue dichiarazioni sulla pistola, che secondo loro erano contrastanti.

Sua moglie ha detto agli investigatori che Fang aveva un disaccordo con Maoye sulla promozione. Ha anche espresso “incredulità” dopo che gli investigatori le hanno detto che Fang aveva acquistato un’arma da fuoco.

READ  Massiccio accumulo di truppe russe vicino al confine con l'Ucraina in Bielorussia, Crimea. Guarda le immagini satellitari

L’analisi del DNA è l’ultimo chiodo nella bara

Fang aveva detto agli investigatori di essere arrabbiato con Maoye per l’incidente, ma continuava a negare di aver avuto un ruolo nell’omicidio.

mostro quotidiano Ha riferito che la squadra forense ha trovato le miscele di DNA dalla borsa dell’allenatore che hanno recuperato a casa della famiglia Sun. I campioni corrispondevano a quelli di Fang, ma quando arrivarono i risultati era già tornato nella sua nativa Cina.

Gli investigatori pensavano che non sarebbero stati in grado di arrestare Fang, ma questo è successo quando è atterrato all’aeroporto della California.

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Gli scienziati identificano proteine ​​mutate legate al rischio di Alzheimer
Next Post “Hanno detto che ero matto!” Il 21enne Sebastian Vettel ha trascorso ore sul circuito di Michael Schumacher prima della sua prima storica vittoria in Formula 1 al Gran Premio d’Italia 2008