L’ufficiale sikh dell’esercito britannico Harpreet Chandy parte per un’avventura in Antartide

Il Capitano Harpreet Chandi è anche conosciuto come Polar Preet

Londra:

Un ufficiale e fisioterapista dell’esercito sikh britannico di 32 anni è in missione per diventare la prima donna di origine indiana a completare un viaggio in solitaria senza supporto al Polo Sud e volare in Cile domenica per iniziare la sua avventura.

Il capitano Harpreet Chandy, meglio conosciuto come Polar Preet, percorrerà 700 miglia mentre tira un mulinello o una slitta con tutta la sua attrezzatura, combattendo temperature di meno 50 gradi Celsius e velocità del vento fino a 60 mph.

Scrivendo sul suo blog, nota che il viaggio durerà circa 45-47 giorni durante i quali prevede di caricare una mappa di monitoraggio in tempo reale per le persone in modo che possano seguire i suoi podcast giornalieri.

“Voglio portare con me il maggior numero di voi possibile in questo viaggio, quindi spero che vi piaccia continuare”, ha scritto Chandy.

Attualmente con sede in un reggimento medico nel nord ovest dell’Inghilterra, il ruolo principale di Chandy è quello di organizzare e accreditare la formazione dei medici dell’esercito come ufficiale di formazione clinica.

Sta completando un master in Medicina dello sport e dell’esercizio, part-time, presso la Queen Mary University di Londra, e utilizza due grandi pneumatici come alternativa alla pesante slitta che trasporterà in Antartide per l’allenamento polare.

Spiega: “L’Antartide è il continente più freddo, più alto, più secco e più ventoso della Terra. Nessuno vive lì in modo permanente. Non sapevo molto del continente quando ho iniziato a pianificare, ed è questo che mi ha spinto ad andarci”.

“Spero che fare qualcosa che mi spinga fuori dalla mia zona di comfort ispiri gli altri a credere in se stessi e a spingere i propri limiti. Ci sono solo pochi avventurieri che hanno completato un viaggio da solista senza supporto in questo continente. È tempo di aggiungere alcuni nomi, diversità e fare la storia”.

Chandy ha sempre voluto spingere il corpo umano ai suoi limiti e vede la sua ultima missione come parte di questa ricerca più ampia.

“Niente è impossibile. Ho sempre avuto l’idea di poter realizzare qualcosa di grande, qualcosa che mi permetta di dare l’esempio. Voglio che mia nipote di otto anni cresca senza limiti, conoscendo le possibilità di ciò che si può raggiungere nella vita sono infinite.”

Come “atleta di resistenza”, Chandy ha corso maratone e ultramaratone e, come ufficiale dell’esercito, ha completato un vasto addestramento e schieramenti in Nepal e Kenya, e più recentemente ha intrapreso un tour di mantenimento della pace delle Nazioni Unite di sei mesi in Sud Sudan.

“Qualsiasi cosa ambiziosa all’inizio può sembrare sfuggente, ma ogni parte dell’addestramento che porto a termine mi avvicina al mio obiettivo. Le mie missioni di addestramento in Groenlandia e Norvegia mi hanno aiutato a prepararmi e il mio obiettivo ora è a portata di mano”, dichiara.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

READ  'Sono sempre stato lì': Imran Khan ringrazia l'Arabia Saudita per aver ricevuto 3 miliardi di dollari in aiuti | notizie dal mondo
Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post West Ham vs Liverpool in diretta: streaming, punteggio, canale TV, squadre, calcio d’inizio
Next Post Bethesda rivela i prezzi e il costo dell’aggiornamento di Skyrim Anniversary Edition