L’Ucraina è stata favorita nel vistoso concorso di canzoni dell’Eurovision nel bel mezzo della guerra | intrattenimento

Torino, Italia (AP) – Sullo sfondo della guerra in Europa, il popolarissimo Eurovision Song Contest ha raggiunto il suo apice sabato sera quando 25 band si sono esibite davanti a un pubblico dal vivo nella città italiana di Torino, mentre altri milioni di persone le hanno guardate in TV in giro il mondo.

La band ucraina Kalush Orchestra è fortemente favorita dai bookmaker, che danno al gruppo che mescola ritmi, costumi e passi di danza tradizionali ucraini con musica hip-hop contemporanea con una probabilità del 60% di vincere.

Nonostante lo status dell’Ucraina di favorita ed emotivamente favorita, i tifosi spagnoli, britannici e di altri paesi che sono entrati allo stadio PalaOlimpico da tutta Europa hanno acclamato il loro paese per la vittoria.

Tuttavia, Irina Lacey, una fan della musica ucraina, ha affermato di sentire il sostegno globale per il suo paese in guerra e “non solo per la musica”.

La Russia è stata esclusa quest’anno dopo l’invasione dell’Ucraina il 24 febbraio, una mossa che secondo gli organizzatori mirava a tenere la politica fuori dalla concorrenza che promuove la diversità e l’amicizia tra le nazioni.

La canzone ucraina, “Stefania”, è stata scritta in onore della madre del presidente conflittuale, ma dalla guerra è diventata l’inno della nazione assediata, poiché le parole acquisiscono un nuovo significato. “Troverò sempre la strada di casa, anche se tutte le strade vengono distrutte”, ha scritto Ole Psiuk, direttore della Kalush Orchestra.

La banda di sei membri di uomini ha ottenuto un permesso speciale per lasciare il paese per rappresentare l’Ucraina e la cultura ucraina in un concorso musicale. Uno dei membri originali è rimasto a combattere e gli altri hanno pianificato di tornare una volta terminata la competizione.

READ  Secondo quanto riferito, la finestra della data di rilascio di Star Wars Eclipse è stata posticipata

Di ritorno in Ucraina, nella devastata città nord-orientale di Kharkiv, la partecipazione della Kalush Orchestra al concorso è vista come un’ulteriore piattaforma per la nazione per ottenere il sostegno internazionale.

L’intero Paese è in aumento, tutti nel mondo ci sostengono. Questo è molto bello, ha detto Julia Vashenko, un’insegnante di 29 anni.

“Penso che ovunque si trovi l’Ucraina e ci sia un’opportunità per parlare di guerra, dobbiamo parlare”, ha detto Alexandra Konovalova, una truccatrice di 23 anni a Kharkiv. “Ogni competizione è importante ora, grazie alla quale più persone vengono a conoscenza di ciò che sta accadendo ora”.

Anastasia Khardikova, una 24enne ucraina che vive in Svezia, ha detto che intende votare per la Kalush Orchestra e sta persuadendo i suoi amici all’estero a fare lo stesso.

Il vincitore viene scelto in parti uguali da comitati di esperti di musica in ogni paese in competizione e votato dal pubblico, lasciando spazio al disagio. Il britannico Sam Ryder e la svedese Cornelia Jacobs hanno ciascuno una probabilità del 10% di vincere il duo italiano Mahmoud e Blanco con una probabilità del 6%.

Il vincitore riceve un premio per un microfono di vetro e un potenziale impulso alla carriera.

L’Italia ha ospitato l’evento dopo la vittoria del gruppo rock locale Maneskin l’anno scorso a Rotterdam. La vittoria ha catapultato la band romana alla fama internazionale, aprendo davanti ai Rolling Stones e apparendo al Saturday Night Live e su diverse copertine di riviste nel loro normale abbigliamento gender-neutral.

Venti squadre sono state selezionate per le semifinali di questa settimana e gareggeranno con i Big Five di Italia, Gran Bretagna, Francia, Germania e Spagna, che hanno posti permanenti grazie al loro sostegno finanziario per la competizione.

READ  Netflix presenta il nuovo bizzarro spettacolo di appuntamenti "Sexy Beasts" in cui i single si travestono da animali durante gli appuntamenti al buio

Barry segnalato da Milano. Vasilisa Stepanenko Contributo di Kharkiv, Ucraina.

Copyright 2022 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.

Abelie Lombardi

"Pioniere del caffè. Pensatore appassionato. Creatore. Appassionato di Internet a misura di hipster".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post ‘Un altro onere ineguale’: lavorare con Long Covid
Next Post William Brewer: “The Red Arrow non è un libro di droga, ma…” | immaginario