L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) classifica la variabile Covid rilevata per la prima volta in India come variabile “delta”.

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha annunciato lunedì un nuovo sistema di denominazione che ha creato per le cosiddette varianti di interesse e varianti di preoccupazione, che sono forme di SARS-CoV-2 con mutazioni significative.

A ciascuna variabile verrà assegnato un nome dall’alfabeto greco, nel tentativo di semplificare la discussione pubblica e mettere a nudo parte dello stigma dell’emergere di nuove varianti. Maria Van Kerkhove, leader del coronavirus presso l’Organizzazione mondiale della sanità, ha affermato che un paese potrebbe essere più disposto a riferire di aver trovato una nuova variante se sapesse che la nuova versione del virus sarebbe stata identificata come Rho o Sigma invece del nome del paese .

“Non sostituirà gli attuali nomi scientifici, ma mira ad assistere nella discussione pubblica delle variabili di interesse e delle variabili VOI / VOC”, ha affermato.

Secondo il nuovo schema, B.1.1.7, la variante identificata per la prima volta in Gran Bretagna, sarebbe conosciuta come Alpha e B.1.351, la variante individuata per la prima volta in Sud Africa, sarebbe Beta. P.1, la variabile scoperta per la prima volta in Brasile, sarà Gamma e B.1.671.2, la variabile trovata per prima in India è Delta, mentre la variabile scoperta in precedenza nel paese sarà conosciuta come “Kappa”.

Van Kerkhove ha detto che quando le ventiquattro lettere dell’alfabeto greco saranno esaurite, verrà annunciata un’altra serie simile.

“Nessun paese dovrebbe essere stigmatizzato per rilevare e segnalare varianti. A livello globale, abbiamo bisogno di un monitoraggio robusto delle variabili, tra cui epi, molecolare e sequenziamento da implementare e condividere. Dobbiamo continuare a fare tutto il possibile per limitare la diffusione della SARS – il funzionario aggiunto Global Health che “Cove-2”.

READ  Il primo ministro nepalese KP Oli perde il voto di fiducia

C’è stato un piano per semplificare la denominazione delle varianti in azione da diversi mesi, guidato dal gruppo di lavoro sull’evoluzione dei virus dell’OMS. Van Kerkhove ha detto che è sorprendentemente difficile trovare un sistema accettabile.

Frank Konings dell’Organizzazione mondiale della sanità, che guida il gruppo di lavoro, ha affermato che il piano iniziale era quello di creare una serie di nomi di due sillabe che non siano parole: portmanteaus. Ma divenne subito evidente che parecchie cose erano già state rivendicate: alcuni erano nomi di società o siti e altri erano nomi di famiglia. La combinazione di tre sillabe non ha risolto il problema e quattro sillabe sono diventate impraticabili.

Per un po ‘, il gruppo ha considerato i nomi degli dei e delle dee greche, ma alla fine questo è stato cancellato. L’idea di numerarli uno, due, tre, ecc. È stata presa in considerazione, ma è stata rifiutata perché si pensava che avrebbe probabilmente creato confusione con i nomi dati ai virus nei database di sequenze genetiche che tracciano l’evoluzione della SARS- 2.

Van Kerkhove ha spiegato: “Non stiamo dicendo di sostituire B.1.1.7, ma in realtà solo per cercare di aiutare un po ‘di dialogo con la persona media. Quindi nel discorso pubblico, possiamo discutere alcune di queste varianti in un linguaggio più user-friendly . “

La proposta per l’alfabeto greco è stata approvata dagli esperti che si sono incontrati con l’Organizzazione mondiale della sanità per elaborare il sistema di denominazione, alcuni dei quali sono membri del Comitato internazionale sulla tassonomia dei virus. Questo gruppo ha il compito di nominare nuovi tipi di virus: lo chiamano SARS-CoV-2, il virus che causa il Covid-19. Ma non menziona un sottotipo di virus, motivo per cui è toccato all’OMS.

READ  Una guardia giurata in Pakistan esegue un intervento chirurgico su un paziente ricoverato in ospedale che è stato arrestato dopo la morte di una donna

“Ho sentito che a volte è molto difficile raggiungere un accordo sui nomi. Questa è stata una discussione relativamente diretta per arrivare al punto in cui tutti sono d’accordo”.

L’Organizzazione mondiale della sanità manterrà un elenco di varianti con i loro nuovi nomi sul suo sito web.

partecipazione a Newsletter di menta piperita

* Inserisci un’e-mail disponibile

* Grazie per esserti iscritto alla newsletter.

Non perdere mai una storia! Rimani connesso e informato con Mint. Scarica subito la nostra app !!

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Refsnider, Double Guy Orioles 14 sconfitta consecutiva, 10-2 3-2
Next Post La vita segreta della lince canadese