L’OMS elenca i modi per combattere Omicron

Inoltre, ha affermato che mentre le restrizioni di viaggio possono far guadagnare tempo, da sole non sono la risposta nella lotta contro il nuovo ceppo di coronavirus.

“Il controllo delle frontiere può far guadagnare tempo, ma ogni paese e ogni comunità deve prepararsi a nuovi aumenti dei casi”, ha affermato Takeshi Kasai, direttore della regione del Pacifico occidentale dell’OMS, in un briefing con i media.

“Le persone non dovrebbero fare affidamento esclusivamente sulle misure di frontiera. Ancora più importante, prepararsi per queste variabili altamente trasmissibili. Finora le informazioni disponibili indicano che non dobbiamo cambiare il nostro approccio”, ha aggiunto.

Il Kasai ha esortato i paesi a vaccinare completamente i gruppi vulnerabili e ad aderire a misure preventive come indossare maschere e distanziamento sociale.

Ha anche affermato che l’esperienza maturata nell’affrontare la variante delta dovrebbe rimanere alla base della lotta all’epidemia.

Viene sullo sfondo che l’Australia è diventata l’ultimo paese a segnalare la trasmissione comunitaria di Omicron nonostante abbia chiuso i suoi confini per viaggiare da paesi sudafricani ad alto rischio. La variante è stata rilevata anche in cinque stati americani.

Omicron ha preso piede in Asia, Africa, Americhe, Medio Oriente ed Europa e ha raggiunto sette delle nove province del Sud Africa, dove è stato identificato per la prima volta.

Anche India, Singapore e Malesia hanno riportato i primi casi nelle ultime 24 ore.

È stato elencato dall’Organizzazione mondiale della sanità come “variabile preoccupante” e gli scienziati stanno ancora raccogliendo dati per determinarne la gravità e il contagio, proprio come parti dell’Europa sono state colpite da gravi ondate di infezioni invernali dalla più comune variante delta.

READ  La città giapponese di Osaka crolla sotto il peso dell'attacco Covid

Michelle Grom, scienziata del National Institute of Infectious Diseases del Sudafrica, ha affermato che il paese sta affrontando un aumento senza precedenti delle infezioni dovute a Omicron.

Secondo un conteggio di Reuters, quasi 264 milioni di persone sono state infettate dal coronavirus da quando è stato rilevato per la prima volta nella Cina centrale alla fine del 2019 e 5,48 milioni di persone sono morte.

scienza e velocità

I tassi di vaccinazione variano da paese a paese, ma vi sono divari preoccupanti nei paesi poveri. L’Indonesia, il quarto paese più popoloso del mondo e un tempo epicentro del Covid-19 in Asia, ha vaccinato solo il 35% circa della sua popolazione.

Il chief medical officer australiano, Paul Kelly, ha affermato che Omicron potrebbe diventare l’alternativa dominante a livello globale entro pochi mesi, ma a questo punto non c’erano prove che fosse più pericoloso di Delta.

Negli Stati Uniti, l’amministrazione Biden ha annunciato misure di protezione contro la diffusione del virus. Da lunedì, i viaggiatori aerei internazionali in arrivo negli Stati Uniti dovranno sottoporsi a un test Covid-19 negativo entro un giorno di viaggio.

“Combatteremo questa alternativa con scienza e velocità, non con caos e confusione”, ha affermato il presidente Joe Biden.

Meno del 60% della popolazione degli Stati Uniti è stata completamente vaccinata, uno dei tassi più bassi tra le nazioni ricche.

Le restrizioni ai viaggi globali sono aumentate con Hong Kong, Paesi Bassi, Norvegia e Russia, tra gli altri paesi, che hanno annunciato nuove misure giovedì.

Oltre a provocare il caos nel settore dei viaggi, questa repressione ha bombardato i mercati finanziari e minato le principali economie proprio mentre stavano iniziando a riprendersi dalle chiusure indotte da Delta.

READ  Che cos'è la sindrome dell'Avana, la misteriosa condizione di cui soffrono i funzionari americani? | notizie dal mondo

La Germania ha affermato che vieterà i non vaccinatori da tutte le attività tranne quelle essenziali e che all’inizio del prossimo anno sarà redatta una legislazione per rendere obbligatoria la vaccinazione.

Diversi paesi, tra cui Gran Bretagna e Stati Uniti, hanno introdotto piani per introdurre dosi di richiamo, ma, come il divieto di viaggio, sono controversi.

Molti scienziati affermano che il modo per fermare la diffusione del virus è assicurarsi che i paesi poveri abbiano accesso ai vaccini, non dare booster di massa alle persone nei paesi ricchi.

Con il contributo delle agenzie.

partecipazione a Newsletter alla menta

* Inserisci un’email disponibile

* Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter.

Non perderti nessuna storia! Rimani connesso e informato con Mint. Scarica subito la nostra app!!

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post L’Ufficio di statistica italiano alza le previsioni di crescita del PIL nel 2021 e nel 2022 per effetto dell’aumento della domanda interna
Next Post Gli astronomi scoprono un pianeta caldo e denso per otto ore all’anno