Lo studio dice che bere questi tipi di caffè per vivere più a lungo



CNN

Un nuovo studio rileva che bere da due a tre tazze al giorno della maggior parte dei tipi di caffè può proteggerti dalle malattie cardiovascolari e dalla morte precoce.

“I risultati suggeriscono che il consumo da leggero a moderato di caffè macinato e decaffeinato da leggero a moderato dovrebbe essere considerato parte di uno stile di vita sano”, ha affermato l’autore dello studio Peter Kistler, MD, presidente della ricerca di elettrofisiologia clinica presso il Baker Heart and Diabetes Institute e presidente della Divisione di Elettrofisiologia dell’Alfred. Ospedale di Melbourne.

I ricercatori hanno riscontrato una significativa riduzione dei rischi di malattie coronariche, insufficienza cardiaca congestizia e ictus per tutti e tre i tipi di caffè. Tuttavia, solo il caffè macinato e istantaneo che contiene caffeina riduce il rischio di sviluppare un battito cardiaco irregolare chiamato aritmia. Il caffè decaffeinato non ha ridotto questo rischio, secondo lo studio pubblicato mercoledì sull’European Journal of Preventive Cardiology.

Precedenti studi hanno anche scoperto che quantità moderate di caffè nero – tra 3 e 5 tazze al giorno – hanno dimostrato di ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiache. cardiopatiaAccanto Il morbo di AlzheimerMorbo di Parkinson, Diabete di tipo 2E il Malattia del fegato E il Cancro alla prostata.

“Questo manoscritto si aggiunge al corpo di prove di studi osservazionali che collegano il consumo moderato di caffè con la protezione del cuore, il che sembra promettente”, ha affermato in una dichiarazione Charlotte Mills, docente di scienze nutrizionali presso l’Università di Reading nel Regno Unito.

Tuttavia, questo studio, come molti studi precedenti, era solo di natura osservativa e quindi non poteva dimostrare una causa ed effetto diretti, ha aggiunto Mills, che non è stato coinvolto nello studio.

“Il caffè ti rende sano o le persone naturalmente sane consumano caffè?” Lei chiese. “C’è bisogno di studi randomizzati e controllati per stabilire la relazione tra caffè e salute cardiovascolare”.

Lo studio ha utilizzato i dati della Biobank del Regno Unito, un database di ricerca contenente le preferenze di consumo di caffè di quasi 450.000 adulti che all’inizio dello studio non presentavano aritmie o altre malattie cardiovascolari. Sono stati divisi in quattro gruppi: quelli che hanno consumato caffè macinato con caffeina, quelli che hanno scelto il caffè decaffeinato, quelli che hanno preferito il caffè istantaneo contenente caffeina e quelli che non hanno bevuto affatto caffè.

Dopo una media di 12,5 anni, i ricercatori hanno esaminato le cartelle cliniche e di mortalità per segnalazioni di aritmia, malattie cardiovascolari, ictus e morte. Dopo aver aggiustato per età, diabete, razza, pressione alta, obesità, apnea ostruttiva del sonno, sesso, fumo e consumo di tè e alcol, i ricercatori hanno scoperto che tutti i tipi di caffè erano associati a una minore mortalità per qualsiasi causa.

Il fatto che sia il caffè con caffeina che quello decaffeinato siano benefici, ha affermato Duane Mellor, dietista registrato e professore senior presso la Aston University School of Medicine di Birmingham, ha affermato che il fatto che sia il caffè con caffeina che decaffeinato siano benefici “può suggerire che non solo la caffeina può spiegare qualsiasi riduzione associata al rischio.” . Regno Unito, in un comunicato. Non ha partecipato allo studio.

“La caffeina è l’ingrediente più noto nel caffè, ma la bevanda contiene più di 100 ingredienti biologicamente attivi”, ha affermato Kistler, che ricopre incarichi congiunti come professore di medicina presso l’Università di Melbourne e la Monash University.

“È possibile che i composti non contenenti caffeina fossero responsabili delle relazioni positive osservate tra il consumo di caffè e le malattie cardiovascolari e la sopravvivenza”, ha affermato Kistler.

Secondo la dichiarazione, bere da due a tre tazze di caffè al giorno era associato alla più grande riduzione della morte prematura, rispetto alle persone che non bevevano caffè. Il consumo di caffè macinato ha ridotto il rischio di morte del 27%, seguito dal 14% per il caffè decaffeinato e dall’11% per il caffè con caffeina.

L’associazione tra caffè e un minor rischio di malattie cardiache e ictus non era forte: bere da due a tre tazze di caffè macinato al giorno riduceva il rischio del 20%, mentre la stessa quantità di caffè decaffeinato riduceva il rischio del 6% e quello istantaneo del 9% . .

I dati sono cambiati per quanto riguarda l’effetto del caffè sulle aritmie: da quattro a cinque tazze di caffeina al giorno. La dichiarazione affermava che il caffè macinato riduceva il rischio del 17%, mentre da due a tre tazze di caffè istantaneo al giorno riducevano la probabilità di aritmie del 12%.

Uno dei limiti dello studio è che il consumo di caffè è stato contemporaneamente auto-riferito, ha affermato Annette Creedon, scienziata nutrizionista e direttrice della British Nutrition Foundation, che è in parte finanziata da produttori alimentari, rivenditori e aziende di servizi alimentari.

“Questo studio ha avuto un periodo medio di follow-up di 12,5 anni, durante il quale molti aspetti della dieta e dello stile di vita dei partecipanti potrebbero essere cambiati”, ha affermato Creedon in una nota. Non faceva parte della ricerca.

Inoltre, ha aggiunto, il caffè può causare effetti collaterali negativi in ​​alcune persone. Le persone che hanno difficoltà a dormire o diabete non controllato, ad esempio, dovrebbero consultare il proprio medico prima di aggiungere caffeina alla propria dieta.

Questi effetti collaterali negativi “potrebbero essere particolarmente rilevanti negli individui sensibili agli effetti della caffeina”, ha detto Credon. “Quindi, i risultati di questo studio non suggeriscono che le persone dovrebbero iniziare a bere caffè se non lo hanno già bevuto o dovrebbero aumentare il loro consumo”.

La maggior parte degli studi si concentra sui benefici per la salute del caffè nero e non tiene conto degli zuccheri extra, delle creme, del latte e degli additivi trasformati che molte persone usano nel loro caffè.

“Una semplice tazza di caffè con un po’ di latte potrebbe essere molto diversa da un grande latte macchiato con aggiunta di sciroppo e aroma di panna”, ha detto Mellor.

Inoltre, anche il modo in cui viene preparato il caffè può influire sui suoi benefici per la salute. Il caffè filtro cattura un composto chiamato cafestol che è presente nella parte grassa del caffè. Cafestol può aumentare il colesterolo cattivo o il colesterolo LDL.

Tuttavia, l’uso di una pressa francese, una caffettiera turca o un caffè bollito (come spesso accade in Scandinavia) non rimuove il cafestol.

Infine, i benefici del caffè non si applicano ai bambini: anche gli adolescenti non dovrebbero bere cola, caffè, bevande energetiche o altre bevande con qualsiasi quantità di caffeina, secondo l’American Academy of Pediatrics.

READ  "Non potevo credere di averlo capito": un lavoratore di Six Flags sospettava di avere il vaiolo delle scimmie al lavoro - WSB-TV Channel 2
Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Questa stella può tornare in Italia!
Next Post Lavare una nuova auto McLaren da 1 milione di dollari in Florida