Lo scioglimento dei ghiacci causato dal cambiamento climatico sta spostando i poli della Terra

Una nuova ricerca rivela che lo scioglimento dei ghiacciai a causa del cambiamento climatico sta spingendo la Terra fuori dal suo asse.

I poli nord e sud si sono spostati di circa 13 piedi dal 1980 e lo scioglimento dei ghiacciai è stato responsabile della maggior parte dello spostamento dagli anni ’90. Secondo uno studio pubblicato su Geophysical Research Letters.

Anche fattori naturali, comprese le correnti oceaniche e il pompaggio delle acque sotterranee, hanno contribuito a questo cambiamento, secondo lo studio pubblicato sul Journal of the American Geophysical Union.

Lo studio afferma: “L’accelerazione del declino dell’accumulo di acque sotterranee derivante dallo scioglimento dei ghiacciai è il principale motore della rapida deriva polare verso est dopo gli anni ’90”.

Ha aggiunto: “Questa nuova scoperta indica una stretta relazione tra il movimento polare e il cambiamento climatico in passato”.

Iceberg vicino a Ilulissat, Groenlandia.
Lo scioglimento dei ghiacciai ha cambiato l’asse terrestre.
NurPhoto tramite Getty Images

Il progetto, finanziato dal governo cinese, includeva dati dal ripristino della gravità e dai satelliti di esperimenti climatici, che hanno monitorato la deriva polare dal 2002.

Il team è stato guidato da Shanshan Ding dell’Istituto di geoscienze e ricerca sulle risorse naturali dell’Accademia cinese delle scienze.

I ricercatori hanno affermato di aver scoperto che i poli si sono spostati da sud a est a metà degli anni ’90 e che la velocità di erosione tra il 1995 e il 2020 era 17 volte superiore a quella tra il 1981 e il 1995.

Immagine satellitare della Terra che mostra la Groenlandia, l'Artico e il Nord America.
I poli nord e sud si sono spostati di circa 13 piedi dal 1980.
Raccolta di foto globale tramite Getty Images

I satelliti sono stati utilizzati per correlare lo scioglimento dei ghiacciai con i movimenti dei poli nel 2005 e nel 2012, ma la ricerca di Deng ha ampliato i collegamenti prima del lancio dei satelliti, dimostrando che le attività umane sono cambiate dagli anni ’90. Il Guardian ha riferito.

READ  I casi di COVID-19 in alcune parti del Missouri e dell'Arkansas tornano ai livelli invernali: NPR

Vincent Humphrey, dell’Università di Zurigo in Svizzera, che non è stato coinvolto nella nuova ricerca, ha detto ai notiziari di aver mostrato come le attività umane hanno ridistribuito enormi quantità di acqua in tutto il mondo.

Il presidente Joe Biden ascolta durante un vertice virtuale sul cambiamento climatico.
Il presidente Joe Biden ha annunciato durante un vertice virtuale della Giornata della Terra che gli Stati Uniti ridurranno del 50-52% entro il 2030 le emissioni responsabili del cambiamento climatico.
Agence France-Presse tramite Getty Images

“Ti dice quanto sia potente questo cambiamento radicale – è così grande che può cambiare l’asse terrestre”, ha detto, aggiungendo che il movimento dell’asse non è abbastanza grande da influenzare la vita quotidiana.

Ha detto che potrebbe cambiare la durata di un giorno, ma solo in millisecondi.

Il presidente Joe Biden ha sottolineato la necessità di affrontare il cambiamento climatico, affermando la scorsa settimana che gli Stati Uniti “hanno deciso di agire” sulla questione, Newsweek ha riferito.

“I segni sono chiari, la scienza è innegabile e il costo dell’inazione è in aumento”, ha detto.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post La Russia espelle un diplomatico, l’Italia convoca un inviato
Next Post La sentenza italiana potrebbe facilitare l’ulteriore sviluppo del fotovoltaico – international pv magazine