L’Italia riceve 4,5 miliardi di dollari di domanda di obbligazioni in dollari

Tip Ranks

Raymond James: Questi tre titoli hanno in vista un trend rialzista al 100%

Ora siamo al centro della stagione degli utili e gli investitori stanno prestando molta attenzione mentre le aziende riportano i risultati finanziari del primo trimestre del 2021. È una routine, per certi versi, ma per altri non è stata proprio una stagione degli utili . come lui. È il primo caso post-pandemia, ma forse la cosa più importante, i risultati stanno mostrando in un momento quasi senza precedenti la spesa pubblica per stimoli, non c’è un vero confronto per vedere come i flussi di cassa influenzeranno il reddito netto. Lo stratega Tavis McCourt ha messo il dito su alcuni dei punti chiave che gli investitori dovrebbero tenere a mente. Innanzitutto, McCourt osserva: “Gli utili per azione S&P 500 2021 concordati continuano a crescere, quasi su base giornaliera, e sono aumentati di un altro 2% nelle prime due settimane della stagione degli utili”. McCourt definisce l’impostazione storica corretta per le condizioni attuali: “Di solito vediamo le revisioni degli utili futuri positive nel primo o due anni di una ripresa economica …” Il confronto crolla, poiché le revisioni delle stime continuano a salire. McCourt ha aggiunto: “… questo analista strategico / team di gestione continua a sottovalutare l’impatto positivo del supporto finanziario (che non era” tipico “perché non era stato fatto in questo modo prima) sui profitti aziendali”. Con questo in mente, volevamo dare un’occhiata più da vicino a tre titoli che hanno ottenuto il sigillo di approvazione di Raymond James. Accompagnati da un rating rialzista, gli analisti dell’azienda ritengono che tutti potrebbero salire di oltre il 100% nel prossimo anno. Eseguendo i puntatori attraverso il database TipRanks, abbiamo catturato tutti i dettagli e imparato cosa li rende giochi così avvincenti. Landos Biopharma (LABP) Inizieremo con un nuovo arrivato sul mercato. Landos Biopharma ha tenuto la sua offerta pubblica iniziale solo lo scorso febbraio, quando ha iniziato a fare trading sul Nasdaq. L’azienda è un’azienda biofarmaceutica in fase clinica con un focus sulle malattie autoimmuni. Landos sta utilizzando una piattaforma informatica proprietaria per sviluppare nuovi farmaci candidati e finora ne ha identificati sette. Il candidato principale è BT-11 (omilancor), un nuovo trattamento per i pazienti con colite ulcerosa. BT-11 è una piccola molecola che prende di mira la via della lantionina sintetasi C-Like 2 (LANCL2), una procedura progettata per ridurre l’effetto del sistema digerente. Nel gennaio di quest’anno, Landos ha riportato risultati positivi da uno studio Proof-of-Concept nella seconda fase di BT-11, con tassi di remissione dell’11,5% alla settimana 12 per i pazienti che assumevano dosi orali una volta al giorno. Landos prevede di espandere gli studi clinici sull’omilancore, con uno studio di fase 3 in pazienti con colite ulcerosa e uno studio di fase 2 in pazienti con malattia di Crohn in programma entro la fine dell’anno. Gli altri farmaci candidati dell’azienda sono nelle prime fasi della pipeline di sviluppo, ma hanno risultati positivi da riferire sul loro candidato NX-13, un’altra possibilità per la colite ulcerosa. In uno studio di Fase I su volontari sani, la società non ha riportato risultati negativi con tutti gli endpoint primari e secondari raggiunti. Lo studio di Fase 1B è previsto per la seconda metà del 2021. Un ammiratore è l’analista Raymond James Stephen Sidhouse, che vede il fattore valore nel nuovo approccio dell’azienda. “[New] Meccanismi speciali nei disturbi immunitari cronici 1) troncamento di un segmento potenzialmente più grande della torta TAM nell’indice principale (in questo caso UC) e 2) aprono la porta a seguire le indicazioni una volta che il nuovo meccanismo è stato convalidato in un singolo disturbo immunitario. La proposta di valore per il BT-11 in teoria è che potrebbe essere come un Otezla (un inibitore della PDE4), che Amgen ha ottenuto per $ 11,2 miliardi al netto dei vantaggi fiscali in 7 volte le vendite dell’anno precedente (2018) di $ 1,6 miliardi “, Ha detto Sidhouse. Guardando al futuro, a lungo termine, Seedhouse pensa che Landos abbia tracciato un percorso redditizio. “I pazienti con CU lieve costituiscono oltre il 50% dei pazienti con malattia attiva. La stragrande maggioranza dei farmaci approvati o in fase di sviluppo per UC negli ultimi 20 anni si rivolge al mercato dei pazienti altamente competitivo “da moderato a grave” (ma più piccolo), mentre il mercato più ampio si rivolge ai moderati, la popolazione rimane in gran parte non sfruttata al di fuori dei 5-ASA e corticosteroidi. L’analista ha aggiunto che l’efficacia e la sicurezza significative della resistenza al calore da lieve a moderata di 5-ASA aiuteranno BT-11 a raggiungere il nostro picco di vendite non aggiustato stimato di circa $ 1 miliardo. In linea con questi commenti, Seedhouse LABP si classifica outperform (cioè acquisto) e il suo prezzo obiettivo di $ 33 suggerisce spazio per un impressionante rally del 219% nel prossimo anno. (Per vedere il record Seedhouse, fare clic qui) Landos Biopharma ha attirato l’attenzione degli analisti in pochissimo tempo come azienda pubblica e ha già registrato 4 revisioni. Questi sono divisi in 3 long e 1 contratto, per una forte valutazione del consenso all’acquisto. Le azioni sono quotate a $ 10,18 e il prezzo obiettivo medio di $ 25,50 significa un guadagno del 146%. (Vedere l’analisi delle azioni LABP su TipRanks) Haemonetics Corporation (HAE) Haemonetics è uno dei principali attori nel commercio del sangue. Produce una gamma completa di prodotti per la raccolta e la separazione del sangue, insieme a software per il funzionamento delle macchine e contratti di assistenza per la loro manutenzione. Il mercato degli emoderivati ​​negli Stati Uniti ha raggiunto i 10,5 miliardi di dollari l’anno scorso e i prodotti del plasma e dei componenti del sangue, il suo segmento più ampio, costituiscono circa l’80% di questo mercato. La linea di prodotti Haemonetics è progettata per soddisfare le esigenze di questo segmento. Le azioni HAE hanno mostrato una crescita costante dallo scorso agosto fino a febbraio, un periodo sostenuto dell’85% del capitale. All’inizio di questo mese, l’HAE è sceso del 35%, al livello più basso in più di tre anni, sulla scia della notizia che CSL Pharma aveva annunciato la sua intenzione di non rinnovare il suo accordo di fornitura con Haemonetics. L’accordo, per la fornitura e l’utilizzo del sistema di raccolta del plasma PCS2, ha fornito ad Haemonetics un fatturato di 117 milioni di dollari, ovvero circa il 12% del totale della linea di punta dell’azienda. Oltre alla perdita di entrate, Haemonetics dovrà assorbire altri 32 milioni di dollari in perdite una tantum legate alla cancellazione. L’attuale contratto di fornitura scade nel giugno del prossimo anno. L’analista Lawrence Keusch, che ha seguito l’Haemonetics di Raymond James, ha ritenuto opportuno mantenere il rating Outperform del titolo, anche dopo l’annuncio di CSL. Riconosciamo che Haemonetics si è trasformato in una storia da “mostrami” in quanto sarà importante per gli investitori comprendere l’evoluzione della strategia dell’azienda alla luce della perdita del contratto CSL … Riteniamo che Haemonetics possa mitigare l’impatto della stima $ 0,85 di profitto dalla perdita del contratto (l’azienda ha quasi 14 mesi per correggere le dimensioni dell’organizzazione) e per andare verso ulteriori guadagni di quota di mercato. Prevediamo che ci vorrà del tempo per ottenere visibilità per un rinnovato percorso di crescita . ” Keusch è disposto a dare ad HAE il tempo necessario per riprendersi e tornare su un percorso di crescita, e l’obiettivo di prezzo di $ 155 mostra quanto sia fiducioso: un rally del 128% sul titolo nei prossimi 12 mesi. (Per vedere il record di Keusch, fare clic qui) Nel complesso, Haemonetics mostra una ripartizione da 5 a 2 nelle raccomandazioni buy-to-hold degli analisti di Wall Street, dando alle azioni HAE un rating unanime di buy-moderato. Il prezzo obiettivo medio per il titolo è di $ 122, indicando un guadagno di circa il 79% dal prezzo di scambio corrente di $ 67,96. (Vedi l’analisi del titolo HAE su TipRanks) Maxeon Solar Technologies (MAXN) Cambiamo marcia e diamo uno sguardo al settore della tecnologia solare. Maxeon produce e vende pannelli solari in tutto il mondo, con il marchio SunPower al di fuori degli Stati Uniti e con il marchio SunPower negli Stati Uniti. La società si è separata da SunPower la scorsa estate, quando la società madre ha separato la propria attività di produzione. Maxeon, la società separata, è un produttore di pannelli solari, con una linea di prodotti di $ 1,2 miliardi di entrate annuali, più di 900 brevetti nel settore solare e più di 1.100 partner di vendita e installazione che operano in più di 100 paesi. Nel quarto trimestre del 2021, l’ultimo rapporto riportato, Maxion ha mostrato solidi guadagni in entrate sequenziali, da $ 207 milioni a $ 246 milioni, con un aumento del 18%. Gli utili, che sono stati estremamente negativi nel terzo trimestre – con una perdita di 2,73 dollari per azione – sono stati positivi nel quarto trimestre, quando l’utile per azione è stato di 11 centesimi. Pavel Molchanoff di Raymond James, valutato a 5 stelle da TipRanks, è impressionato dalla posizione complessiva dell’azienda nel mercato e vede gli aspetti positivi prevalgono su quelli negativi. “Questa è una storia di materie prime, con una struttura marginale a breve termine carica di vecchie forniture di polisilicio. Siamo colpiti dall’esposizione superiore alla media dell’azienda al mercato europeo, che sarà presto rafforzata dalla legge europea sul clima; così come il suo coinvolgimento in una joint venture in Cina, che potrebbe avere i suoi edifici fotovoltaici leader a livello mondiale già su un ulteriore impulso dal programma di scambio di carbonio lanciato di recente “, ha scritto Molchanov. A tal fine, Molchanov classifica MAXN come sovraperformante (cioè acquisto) e fissa un obiettivo di prezzo di $ 45 che indica spazio per una crescita del 127% nel prossimo anno. (Per vedere il record di Molchanov, clicca qui) Le azioni MAXN finora sono scivolate sotto il radar e hanno ricevuto solo due revisioni recenti; Acquista e mantieni. Le azioni avevano un prezzo di $ 19,86, con un obiettivo medio di $ 34 che indicava spazio per una crescita di quasi il 71% entro la fine dell’anno. (Vedi l’analisi delle azioni MAXN su TipRanks) Per trovare buone idee per il trading di azioni con valutazioni interessanti, visita le migliori azioni da acquistare da TipRanks, uno strumento appena lanciato che unisce tutte le informazioni sulle azioni per TipRanks. Dichiarazione di non responsabilità: le opinioni espresse in questo articolo sono solo quelle degli analisti in primo piano. Il contenuto è inteso solo per uso informativo. È molto importante fare la tua analisi prima di effettuare qualsiasi investimento.

READ  La presidenza italiana afferma che fa fatica a trovare un terreno comune sulla posizione climatica del G20
Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Il governatore del Minnesota Tim Falls dice che l’alunno di prima elementare del Minnesota sta morendo di coronavirus
Next Post Citando “ progressi sorprendenti ” sul Coronavirus, Biden sta aumentando le linee guida per le maschere da esterno