L’isola di Wight in Inghilterra era l’isola della paura, con due grandi dinosauri predatori: The Tribune India

I fossili trovati su una spiaggia rocciosa mostrano un doppio problema sull’isola di Wight in Inghilterra circa 127 milioni di anni fa, dove vivevano fianco a fianco una coppia di enormi dinosauri predatori precedentemente sconosciuti, entrambi adattati alla caccia lungo il bordo dell’acqua.

Gli scienziati annunciano la scoperta di fossili di due carnivori del Cretaceo – ciascuno lungo circa 9 metri e caratterizzato da lunghi teschi simili a coccodrilli – nel sud-ovest dell’isola, uno dei luoghi più ricchi d’Europa per i resti di dinosauri.

Sono esempi di un tipo di dinosauro chiamato Spinosaurus, noto per i suoi teschi lunghi e stretti con molti denti conici, ideali per catturare pesci scivolosi, nonché braccia forti e grandi artigli.

  • Uno è chiamato Ceratosuchops inferodios, che significa “l’airone infernale dalla faccia di coccodrillo”. Il nome si riferisce all’airone per via dello stile di vita di questo uccello che cerca cibo sulla riva. Ceratosuchops aveva una serie di corna basse e protuberanze che adornavano l’area della fronte.
  • Il secondo è chiamato Riparovenator milnerae, che significa “pescatore lungo il fiume di Milner”, in onore della paleontologa britannica Angela Milner, morta ad agosto. Probabilmente era un po’ più grande di Ceratosuchops.

Si stima che ciascuno pesi da una tonnellata a due tonnellate, con teschi intorno a un lungo cortile, secondo Chris Parker, uno studente di dottorato in paleontologia dell’Università di Southampton e autore principale dello studio pubblicato su Scientific Reports.

“Erano entrambi cacciatori in stile airone da spiaggia, che guadavano nell’acqua e spingevano rapidamente la testa verso il basso per afferrare cose come pesci, piccole tartarughe, ecc., e sulla terra facevano qualcosa di simile, catturando piccoli dinosauri o qualcosa del genere”, ha detto il paleontologo e coautore dello studio David Hoon della Queen Mary University di Londra:

Gli spinosauri facevano parte di un ampio gruppo di dinosauri carnivori e bipedi chiamati teropodi che includevano artisti del calibro di Tyrannosaurus rex https://www.reuters.com/lifestyle/science/like-godzilla-actually-real-study-shows-t-rex 25 miliardi 15/04-2021.

READ  Il Moto G Stylus 5G potrebbe essere un ultimo difetto con un prezzo basso e molto spazio di archiviazione

Come cacciatori semi-acquatici, gli spinosauri prendevano di mira varie prede e mancavano del massiccio teschio da pugile e dei grandi denti seghettati di T.rex, che abitava il Nord America circa 60 milioni di anni dopo.

Ceratocops e Reparofenitor hanno vagato per l’ambiente della pianura alluvionale in un clima subtropicale simile al Mediterraneo.

Gli incendi boschivi hanno occasionalmente devastato il paesaggio, poiché fossili di legno bruciato sono stati trovati in tutte le scogliere dell’Isola di Wight.

Con un grande fiume e altri specchi d’acqua che attirano dinosauri erbivori e ospitano molti pesci ossei, squali e coccodrilli, l’habitat di sharksuchops e riparatori offriva molte opportunità di caccia, ha detto Parker.

I ricercatori hanno affermato che queste due coppie potrebbero aver vissuto allo stesso tempo e potrebbero aver differito nella preferenza delle prede, o forse essersi leggermente separate nel tempo. Un terzo Spinosaurus all’incirca contemporaneo chiamato Baryonyx, i cui fossili furono scoperti negli anni ’80, viveva nelle vicinanze ed era all’incirca delle stesse dimensioni, forse leggermente più piccolo.

Resti parziali di Ceratosuchops e Riparovenator sono stati scoperti vicino alla città di Brighstone. Ceratosuchops è noto sia dal materiale del cranio che della coda, mentre Riparovenator è noto sia dal materiale del cranio che da quello della coda. Ci sono resti spaventosi di entrambi, che danno un’idea di queste creature.

I fossili hanno aiutato gli scienziati a produrre un albero genealogico di spinosauri, suggerendo che il lignaggio ha avuto origine in Europa prima di trasferirsi in Africa, Asia e Sud America, secondo il paleontologo dell’Università di Southampton Neil Jostling, che ha supervisionato il progetto di ricerca.

Il più grande, Spinosaurus, raggiungeva i 50 piedi (15 metri) di lunghezza e viveva in Nord Africa circa 95 milioni di anni fa. Differiva dai suoi antenati dell’Isola di Wight in quanto si distingue per una grande struttura a vela sul dorso e si adatta a uno stile di vita più acquatico. Reuters

READ  L'astronauta dell'ESA Thomas Pesquet assume il ruolo di comandante della stazione spaziale

Agapeto Vecoli

"Imprenditore. Freelance introverso. Creatore. Lettore appassionato. Ninja della birra certificato. Nerd del cibo."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Un uomo “scomparso” ubriaco si unisce alla squadra di ricerca per ritrovare se stesso, il che porta a un festival di meme
Next Post Kevin De Bruyne torna con il Belgio per le partite della Nations League