L’intelligenza artificiale ha trovato un antenato fantasma sconosciuto nel genoma umano

Nessuno sa chi fosse, solo che era diversa: un’adolescente di più di 50.000 anni fa con una così strana esclusività sembrava un’antenata “ibrida” degli umani moderni che gli scienziati non avevano mai visto prima.

Solo di recente, i ricercatori hanno scoperto prove che non era sola. In uno studio del 2019 che analizza il complesso caos della preistoria umana, gli scienziati hanno usato Intelligenza artificiale (AI) per identificare una specie sconosciuta di antenato umano che gli uomini moderni hanno incontrato – e accarezzato – durante il lungo viaggio fuori dall’Africa migliaia di anni fa.

“Circa 80.000 anni fa si verificò il cosiddetto Esodo dall’Africa, quando parte della popolazione, che era già moderna umana, abbandonò il continente africano e migrò in altri continenti, dando origine a tutte le popolazioni attuali”, spiegare Il biologo evoluzionista Jaume Bertranpetit dell’Università Pompeu Fabra in Spagna.

Man mano che gli umani moderni hanno tracciato questo percorso sulla terraferma in Eurasia, hanno plasmato anche alcune altre cose: incroci con umani antichi ed estinti di altre specie.

Fino a poco tempo, si pensava che questi partner sessuali occasionali includessero Neanderthal e Denisova, l’ultimo dei quali non era noto fino al 2010.

Ma in questo studio, un terzo ex molto tempo fa è stato isolato nel DNA eurasiatico, grazie ad algoritmi di deep learning che scansionano un blocco complesso del codice genetico umano antico e moderno.

Utilizzando una tecnica statistica chiamata Inferenza bayesianaI ricercatori hanno trovato prove di quella che chiamano una “terza introversione” – un arcaico gruppo di “fantasmi” con cui gli umani moderni si sono incrociati durante la migrazione africana.

READ  La Terra è buia - a causa del cambiamento climatico

“Questo gruppo è correlato al lignaggio dei Neanderthal e dei Denisova o si è discostato presto dal lignaggio dei Denisova”, hanno scritto sul loro giornale, il che significa che è probabile che questo terzo gruppo nella storia sessuale dell’umanità fosse un miscuglio di loro stessi uomini di Neanderthal e Denisova.

In un certo senso, dal punto di vista dell’apprendimento profondo, è un’ipotetica prova di un tipo di “fossile ibrido” dell’adolescente identificato nel 2018; Sebbene ci sia ancora molto lavoro da fare, i progetti di ricerca in sé non sono direttamente correlati.

“La nostra teoria corrisponde al campione ibrido scoperto di recente a Denisova, anche se non possiamo ancora escludere altre possibilità”, Uno dei membri del team, il genomista Miuch Mondal dell’Università di Tartu in Estonia, ha dichiarato in un comunicato stampa al momento della scoperta.

Tuttavia, le scoperte che vengono fatte in questo campo della scienza stanno arrivando fitte e veloci.

Sempre nel 2018, un altro team di ricercatori ha identificato le prove di quello che hanno definito un “terzo evento di incrocio” insieme a Denisova e Neanderthal, e un paio di documenti di ricerca pubblicati all’inizio del 2019 tracciano la cronologia di come queste specie estinte si sono intersecate e si sono riprodotte in modo più chiaro. dettaglio che mai. da quando.

C’è ancora molta ricerca da fare qui. L’applicazione di questo tipo di analisi dell’IA è certamente una nuova tecnica nel campo dell’origine umana, e le prove fossili conosciute di cui abbiamo a che fare sono sorprendentemente scarse.

Ma secondo la ricerca, ciò che il team ha scoperto non spiega solo il processo a lungo dimenticato di curiosare: sono i preliminari che informano, a modo suo, una parte di chi siamo oggi.

READ  L'eclissi lunare parziale più lunga del secolo solo pochi giorni fa

“Abbiamo pensato di provare a trovare questi punti di grande differenza nel genoma, vedere quali sono Neanderthal e quali Denisova, e poi vedere se questo spiega l’intero quadro”, ha detto Bertranpetite. Smithsonian.

“Si dà il caso che se si sottraggono le parti di Neanderthal e Denisovan, c’è ancora qualcosa nel genoma che è molto divergente”.

I risultati sono stati pubblicati in Connessioni con la natura.

Una versione di questo articolo è stata originariamente pubblicata nel febbraio 2019.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Robert Whitaker sbatte Paulo Costa per non essere riuscito ad aumentare di peso, lotta contro Marvin Vittori, punteggio, intervista della settimana di combattimento, rivincita contro Israel Adesanya, data, quando
Next Post National Film Awards 2021: Kangana Ranaut, Manoj Bajpai e Dhanush ricevono i migliori premi, Rajinikanth riceve il premio Dadasaheb Phalke