Linea verde estate in Calabria: viaggio nelle tradizioni con lo sguardo al futuro nei paesi del Lametino – Buzznews

Linea verde estate in Calabria: viaggio nelle tradizioni con lo sguardo al futuro nei paesi del Lametino – Buzznews

“Linea verde Estate” racconta la Calabria: tra antiche tradizioni e visione al futuro
La puntata di “Linea verde Estate” ha portato i telespettatori a scoprire la Calabria, una regione che sta riscoprendo le sue antiche tradizioni e, allo stesso tempo, guarda con ottimismo verso il futuro.

Uno dei luoghi più affascinanti presentati è Gizzeria, definito il paradiso del kitesurf. Durante la trasmissione, sono stati mostrati i kitesurfisti che si allenano con grande passione in vista dei campionati mondiali di questa disciplina. Un connubio perfetto tra sport estremo e una natura incontaminata che rende Gizzeria una meta ambita per gli amanti di questa disciplina.

La tradizione è stata protagonista anche a Conflenti, dove il gioco delle carte ha ancora un grande seguito tra giovani e anziani. La trasmissione ha raccontato inoltre il recupero della musica tradizionale, che viene tramandata di generazione in generazione, contribuendo a conservare le radici culturali di questa terra.

Un altro luogo degno di nota è il lanificio Leo, che ha fatto da esempio di storia centenaria unita all’innovazione nella tessitura. La puntata ha mostrato come questa azienda sia riuscita a mantenere viva la sua tradizione artigianale, ma allo stesso tempo adattarsi alle nuove tecnologie e alle esigenze del mercato.

A Maida, invece, è stata visitata un’azienda agricola biologica che ha saputo insegnare ai bambini il concetto di circolarità. Grazie a un approccio educativo innovativo, i più piccoli hanno avuto l’opportunità di conoscere le pratiche dell’agricoltura biologica e di comprendere l’importanza di un’agricoltura sostenibile per preservare l’ambiente.

Jacurso, noto come il paese del gelato, è stato un’altra tappa del viaggio di “Linea verde Estate”. La trasmissione ha raccontato come i giovani artigiani del posto abbiano deciso di rimanere nel loro paese natale e coltivare l’eccellenza nel campo del gelato. Un esempio di come la passione e il talento possano creare opportunità di lavoro e promuovere lo sviluppo locale.

READ  Fuori dal Coro, Mauro Corona contro occupanti e Chiara Ferragni - Buzznews

Infine, Amantea, Belmonte, Campora San Giovanni e Cleto sono stati i paesi che hanno rappresentato il legame tra la cultura, l’ambiente e il futuro. La trasmissione ha evidenziato come questi luoghi siano custodi di un patrimonio storico e artistico di inestimabile valore e come stiano investendo nella valorizzazione di queste risorse per attrarre nuovi turisti e promuovere lo sviluppo economico della regione.

In conclusione, la puntata di “Linea verde Estate” ha offerto agli spettatori un viaggio emozionante alla scoperta della Calabria, una terra che, pur guardando alle proprie radici, è pronta ad accogliere il cambiamento e ad abbracciare il futuro con entusiasmo e vitalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *