L’indiano-americana Nikki Haley accenna alla corsa presidenziale; Dice che può portarci in una nuova direzione

Nikki Haley ha lasciato intendere che potrebbe essere il nuovo leader degli Stati Uniti.

Washington:

Nikki Haley, l’importante leader repubblicano indiano-americano, ha affermato di credere di poter essere il “nuovo leader” che può portare il paese in una nuova direzione e gli Stati Uniti non possono avere un secondo mandato sotto Joe Biden come presidente.

Parlando a Fox News in un’intervista giovedì, l’ex governatore della Carolina del Sud e ambasciatore degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite, ha affermato che sta ancora lavorando a una potenziale corsa presidenziale.

“Immagino, rimanete sintonizzati. Beh, non sto facendo un annuncio qui”, ha detto la leader 51enne quando le è stato chiesto specificamente se si sarebbe candidata.

Tuttavia, durante l’intervista, Haley ha lasciato intendere che potrebbe essere il nuovo leader degli Stati Uniti.

“Ma quando guardi alla corsa alla presidenza, guardi a due cose. Guardi prima, la situazione attuale sta spingendo per una nuova leadership? La seconda domanda è, sono io quella persona che potrebbe essere quel nuovo leader, che ‘sì, noi bisogno di andare in una nuova direzione?'” Posso essere quel leader? Sì, penso di poter essere quel leader”, ha detto Hayley.

Haley, che si è dimessa dall’amministrazione Trump nell’ottobre 2018, ha affermato di aver fatto molto bene come governatore e ambasciatore.

“Come governatore, ho preso un caso doloroso con disoccupazione a due cifre, e l’abbiamo reso il migliore. Come ambasciatore, ho affrontato il mondo quando hanno cercato di mancarci di rispetto. Penso di aver mostrato cosa posso fare alle Nazioni Unite.”

“Quindi, penso di poter essere quel leader? Sì. Ma stiamo ancora lavorando sulle cose e lo scopriremo. Non ho mai perso una gara. L’ho detto. Lo dico ancora adesso. Io “Non perderò ora. Ma rimanete sintonizzati”, ha detto Hayley.

READ  Il gruppo italiano Enel valuta l'ingresso nel mercato della distribuzione di energia in India: rapporto

Haley, il secondo governatore nato in India dopo il collega repubblicano Bobby Jindal della Louisiana, ha detto che era giunto il momento di portare una nuova leadership nel Partito Repubblicano.

“Abbiamo perso gli ultimi sette voti popolari su otto per il presidente. Sette repubblicani su otto hanno perso. Qualcosa non va. E quindi penso che sia tempo di coinvolgere una nuova generazione che possa portare più persone nel nostro partito, che possa davvero parlare sulle soluzioni di cui abbiamo bisogno.” “.

Durante l’intervista, Haley ha anche sottolineato che al presidente Biden, che è un democratico, non dovrebbe essere concesso un secondo mandato. Biden, 80 anni, è il più anziano presidente degli Stati Uniti in carica.

“Se corro, corro contro Joe Biden. Questo è ciò su cui mi concentro, perché non possiamo ottenere Joe Biden un secondo mandato “, ha detto Haley.

Le prossime elezioni presidenziali americane sono previste per il 5 novembre 2024.

Haley non era definitiva se si sarebbe ancora candidata se il suo ex capo avesse deciso di candidarsi di nuovo alla presidenza.

“Ho avuto un meraviglioso rapporto di lavoro con il presidente”, ha detto Haley.

“Ed è più grande di una persona. E quando guardi al futuro dell’America, penso che sia tempo che una nuova generazione cambi. Non penso che tu abbia bisogno di avere 80 anni per essere un leader a Washington. Penso abbiamo bisogno che una generazione più giovane entri, si faccia avanti e inizi davvero a sistemare le cose”, ha detto al canale di notizie.

Haley ha anche criticato il suo ex collega di gabinetto Mike Pompeo, l’ex segretario di stato, che ha affermato nel suo ultimo libro di aver pianificato di sostituire Mike Pence come vicepresidente Donald Trump.

READ  'Antiterrorismo': la Cina difende la repressione dei musulmani uiguri dopo che l'India si batte per i diritti

Nel libro, Pompeo ha detto: “Una sera ho ricevuto una telefonata da John Kelly, il capo del personale, che si è scusato per aver permesso all’ambasciatore Haley di entrare nello Studio Ovale. Non è andata lì per una questione personale, ma è entrata nello Studio Ovale. “Con la figlia del presidente Ivanka e suo marito, Jared”. Haley ha descritto le accuse come bugie.

“No”, ha detto quando le è stato chiesto se fosse vero.

“Anche Pompeo dice che non è sicuro che sia vero. Non ho mai parlato con Jared o Ivanka o con il presidente dell’essere vicepresidente. E quello che ti dirò è che è davvero triste che tu debba andare là fuori e mentire e pettegolezzi per vendere un libro”, ha detto.

“Voglio dire, non so perché l’abbia detto, ma è proprio per questo che rimango fuori da Washington il più possibile, per allontanarmi dal dramma e allontanarmi dai pettegolezzi. Mi sono concentrato sul mio lavoro. Ed è quello che L’ho sempre fatto”, ha detto Hayley.

Hayley Nimrata Nikki Randhawa è nata da genitori immigrati sikh nello stato americano della Carolina del Sud. Suo padre, Ajit Singh Randhawa, e sua madre, Raj Kaur Randhawa, sono immigrati negli Stati Uniti dal Punjab.

(Questa storia non è stata modificata dallo staff di NDTV ed è generata automaticamente da un feed sindacato.)

Video in primo piano della giornata

GUARDA: Anant Ambani e Radhika Merchant abbagliati in abiti etnici durante il loro fidanzamento

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Il premier italiano Meloni si trova di fronte a una scelta difficile su un ruolo chiave nel dipartimento del Tesoro
Next Post Australian Open Day 5: Swatik, Rybakina, Tsitsipas e Sinner organizzano un attesissimo quarto round