L’India e altri 10 paesi si sono astenuti dal votare sulla risoluzione del Consiglio per i diritti umani sull’Ucraina

India, Pakistan e altri 10 paesi si sono astenuti dal votare su una risoluzione del Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite volta ad affrontare la situazione in Ucraina causata dall'”aggressione” della Russia contro l’Ucraina.

Cina ed Eritrea hanno votato contro la risoluzione. Questi sono stati gli unici due paesi che hanno votato contro la risoluzione nell’organo di 47 membri. La delibera è stata adottata dalla maggioranza di 33 membri favorevoli.

L’India ha affermato prima del voto mentre partecipava alle discussioni che i diritti umani degli ucraini devono essere rispettati e protetti. L’India ha dichiarato di essere impegnata nella “promozione e protezione globale dei diritti umani”.

La risoluzione chiede un’ulteriore autorizzazione per la commissione investigativa istituita in precedenza, che indagherà sulle violazioni dei diritti umani commesse dall’esercito russo nelle città di Kiev, Kharkiv, Chernihiv e Sumy.

La risoluzione esortava Mosca a consentire alle agenzie internazionali l’accesso alle persone costrette ad andarsene perché le zone in cui vivevano erano state colpite dal conflitto. Ha anche chiesto a Mosca di consentire alle agenzie internazionali l’accesso alle persone detenute sul suolo russo.

La risoluzione si riferiva a persone che la Russia aveva deportato nel suo paese da parti dell’Ucraina e Mosca sostiene che queste persone hanno cercato di entrare in Russia di propria volontà.

All’inizio di marzo, l’India si è astenuta dal voto alle Nazioni Unite su una risoluzione presentata per istituire la commissione d’inchiesta. L’India ha più volte condannato l’uccisione di civili a Bucha e ha evidenziato la necessità di un’indagine indipendente.

Compreso il voto di oggi, l’India si è ora astenuta dal votare 12 risoluzioni sull’Ucraina nelle Nazioni Unite e nei suoi organi.

READ  Putin riconosce le regioni separatiste dell'Ucraina come regioni indipendenti

Secondo il Times Of India, il governo ha affermato di essere a conoscenza dei diritti umani e della situazione umanitaria in Ucraina e di aver ricevuto aggiornamenti dall’Alto Commissario per i diritti umani, membri della commissione d’inchiesta e altri.

Il rappresentante permanente dell’India a Ginevra, IM Pandey, ha affermato di aver ricevuto rapporti che confermavano che donne e bambini erano stati colpiti in modo sproporzionato dalla guerra in Ucraina poiché erano stati costretti a trasferirsi dall’Ucraina nei paesi vicini e anche sfollati internamente.

Ha anche sottolineato che la guerra crea problemi ai paesi meno sviluppati e in via di sviluppo del mondo perché provoca una carenza di cereali e fertilizzanti nel mondo mentre i prezzi del petrolio continuano a salire.

Leggi tutti i file ultime notizie E Ultime notizie E Aggiornamenti in tempo reale dell’IPL 2022 qui.

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Playoff NBA: il calore scende di 76 punti per avanzare alla finale orientale
Next Post La data di rilascio del DLC King of Fighters XV Team South Town è stata annunciata con un nuovo trailer e immagini fisse