L’India conferma la politica “il vicinato prima di tutto” mentre le proteste dello Sri Lanka si intensificano | notizie dal mondo

Il giorno dopo che lo Sri Lanka ha vissuto il suo giorno più sanguinoso nelle proteste antigovernative in corso, innescate dalla peggiore crisi economica della nazione insulare dall’indipendenza, l’India ha dichiarato martedì che “sostiene pienamente” la “democrazia, stabilità e ripresa economica” del suo vicino.

Leggi anche | Lo Sri Lanka ha avuto il suo giorno più selvaggio nelle ultime settimane; Dimissioni pomeridiane, decesso vice: 10 punti

“In linea con la politica di vicinato, solo quest’anno l’India ha fornito un sostegno di oltre 3,5 miliardi di dollari USA al popolo dello Sri Lanka per aiutarlo a superare le difficoltà attuali. Inoltre, il popolo indiano ha fornito assistenza per alleviare il carenza di beni essenziali come cibo, medicine, ecc.’, ha detto il portavoce del Dipartimento di Stato Arindam Baghe in una nota.

La dichiarazione aggiungeva: “L’India sarà sempre guidata dai migliori interessi del popolo dello Sri Lanka che si esprimono attraverso processi democratici”.

Domenica, Mahinda Rajapaksa – il fratello maggiore del presidente Gotabaya Rajapaksa –Rassegnato In qualità di primo ministro dello Sri Lanka, alla fine ha subito pressioni per dimettersi, poiché i manifestanti anti-governativi sono stati attaccati dai sostenitori del presidente Gotabaya, a Colombo. Le autorità hanno risposto imponendo un coprifuoco a livello nazionale e chiamando l’esercito.

Leggi anche | La crisi dello Sri Lanka si aggrava: il coprifuoco è prorogato fino all’11 maggio per l’escalation dei disordini

Nel frattempo, i manifestanti hanno preso d’assalto e dato fuoco ai “Temple Trees” – la residenza ufficiale del Primo Ministro a Colombo – spingendo l’esercito a intervenire ed evacuare Mahinda Rajapaksa e la sua famiglia.

READ  I talebani incontrano il combattente Ahmed Masoud, che ha lanciato la resistenza nell'ultimo campo afghano, il Panjshir

Leggi anche | Come il primo ministro dello Sri Lanka Rajapaksa è stato evacuato mentre i manifestanti hanno fatto irruzione nella sua casa

Il paese dell’Asia meridionale con una popolazione di 22 milioni di abitanti si trova sotto il situazione di emergenza Per la seconda volta quest’anno. Lo Sri Lanka divenne indipendente dal dominio britannico nel 1948.

Le proteste a livello nazionale contro la crisi, che gli agitatori attribuiscono alla famiglia Rajapaksa, sono iniziate nella seconda settimana di marzo.


Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Questo aspirapolvere robot Lefant è disponibile con uno sconto del 59% su Amazon
Next Post Un altro gigante cinese del gioco sta acquisendo silenziosamente talenti globali